giovedì 28 luglio 2016
Registrazione | Login
 La bandiera mobile della Lombardia Riduci

 Stampa   

   Riduci

Logo - banner che può essere copiato per creare un link a costumilombardi.it


 Stampa   

 CONTATORE Riduci

Il contatore di visitatori parte dal 17 Luglio 2008 


 Stampa   

 Rosa camuna Riduci

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Figura ciapada da

http://www.bandieredeipopoli.com/lombardia.htm 

Lo stema de la Regione Lombardia è una rosa camuna stilisada e semplificata.

Bianca su sfondo verde .

La rosa camuna originale è stata scolpita dai Camuni , antico popolo della famiglia degli antichi Liguri , che già 7000 anni fà abitava la Val Camonica .

L ' Unesco ha dichiarato i siti camuni patrimonio dell ' umanità , in quanto lì è concentrato il numero maggiore di graffiti preistorici di tutto il mondo .  


 Stampa   

  Il nome Lombardia Riduci


Il nome Lombardia deriva da Longobardia che era il regno  dei Longobardi .

Il Regno dei Longobardi comprendeva il nord ( Longobardia Maior ) ma anche parte del sud Italia ( Longobardia Minor ) . I Longobardi erano concentrati soprattutto nel nord e soprattutto in Lombardia . Pavia ne era la capitale . Nel medioevo per Longobardia si intendevano tutte le regioni padane . Poi è passato ad indicare solo la nostra attuale Lombardia .


 Stampa   

 canzoni popolari Riduci

 

 

 

storia   

Lombardia  canta Lella Greco  

La bela Gigogin   

Tutti mi chiamano bionda 

Piemontesina bella 

L' uva fogarina 

La contadinella 

Quì comando io  

La Marianna  

Cu   

O campagnola bella   

Sciura Maria  

I pompieri di Viggiù  

Lo spasacamìn  

Il testamento del capitano   

Lumbardia , cà mia 

Cara Lumbardia  

Il silenzio   

Le mondine  

La bela la va al fos 

La Rosina bela  

La preghiera dell ' alpino  

La val Camonica   

La domenica andando a la messa   

sciur padrun  

vinassa  

sul cappello che noi portiamo  

quel mazolin di fiori   

la montanara   

signore delle cime   

Madonnina dai riccioli d ' oro  

La tradotta  

Lombardia amore mio  

L' è la me Lombardia  

Ta pum   

mama mia mi sun stufa   

monte Pasubio  

amore mio non piangere  

come porti i capelli bella bionda 

aveva gli occhi neri   

povre filandere  

ala matin bonora  

il cacciatore del bosco  

dove te vet o Marietina  

dammi un riccio  

Amor dammi quel fazzolettino   

Aveva un occhio di vetro  

Bevevano i nostri padri 

Il fischio del vapore  

Angiolina , bela Angiolina  

Mutandine ricamate  

La bela campagnola  

Moreto   moretto  

O morettino mio  

Mamma mia dammi   100 lire  

Marcellino  pane e vino  

La bandiera tricolore  

Bionda bella bionda  

Non ti scordar di me  

Meglio sarebbe 

Mama mia dammi 100 lire  

Il giro di Lombardia 

Vecchio scarpone 

Mia cara Lumbardia  

Lombardia  Pagani 

L ' è la me Lumbardia

E le la va n filanda

La ranza

 

TRASMISIUN DE CANSUN PUPULAR LUMBARDE 

Sota el ciel de Lombardia 

Canta Lombardia

O la va o la spacca

Festa in piazza 

Tutta un altra musica 

FESTIVAL

Festival della canzone lombarda

TEST

La Colombara

DANZE

Alta Lombardia

LIBER 

Donna lombarda : progetto culturale le donne nella cultura popolare della Lombardia ( Angela Grignani ) . Collezione Costumi Italiani - Serie Lombardia ( Paul Trabert ) .
I costumi popolari in italia ( emma calderini )


 Stampa   

 musica classica lombarda Riduci

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nabucco.... va pensiero  

Aida marcia trionfale  

La Traviata   

Ritorna vincitor  

La battaglia di Legnano  

Ernani  

Giovanna d ' arco  

Un giorno di Regno  

I Lombardi alla prima crociata  

I vespri siciliani  

La forza del destino   

Zefiro torna e l bel tempo rimena  

Solo e pensoso  

Dissi a l 'amata mia Lucida Stella 

Il pianista 

Arturo Benedetti Michelangeli  

musiche di Gaetano Donizetti  

Don Pasquale Quel guardo il cavaliere  

Anna Bolena 

Due rose fresche 

Elisir d'amore  

Il violinista Uto Ughi   

i migliori violini al mondo sono costruiti da Antonio Stradivardi


 Stampa   

 Musica leggera lombarda Riduci

 

Roby Facchinetti al pianoforte , cantante dei PoohPensiero , Canterò per te , Dammi solo un minuto , Infiniti noi , Tanta voglia di lei  

Mina , la tigre di Cremona : Grande ,

Drupi , Giampiero Anelli : Sereno è , Regalami un sorriso , Soli , Vado via , Tornerò , Provincia ,

Enrico Ruggeri : Portiere di notte Il mare d inverno , Contessa ,

Ornella Vanoni : Innamorati a Milano , Senza fine , Eternità , Un ' ora solaDomani è un altro giorno ,  

Fausto Leali : Un ora fa , Mi manchi , Io amo , Io camminerò ,

Giorgio Gaber : Porta romana , La balila , Il Riccardo , Com è bella la città , La ballata del Cerutti Gino , Trani a go go , Barbera e Champagne ,

" Gli " 883 : Ti sento vivereUna canzone d ' amore , Non me la menare , Jolly BlueRotta per casa di Dio , WeekendCon un deca , Sei un mito , Gli anni , La dura legge del goal , Aereoplano , Hanno ucciso l uomo ragnoNella notte , L ultimo bicchiere , La regola dell amico , Come mai , Cumuli , Come deve andare , Un giorno così ,

Davide Van des froos : Il figlio di Gulielmo Tell , Yanez , La curiera ,

Enzo Jannacci :  El portava i scarp del tennis , Silvano ,

Memo Remigi : vita , Torna a casa mamma , Dove sei cagnolino , Io ti darò di più , Innamorati a Milano , Cerchi nell acqua , Lo so che è stato amore , Che tipo di topo , Dove credi di andare , Gocce di luna , Secondo te , E un altro giorno se ne va , Basta prendo parto volo via ,

J - Ax : la vita non è un film    

Renato Brioschi dei Profeti 

Elio e le storie tese : fossi figo   

Adriano Celentano : siamo la coppia più bella del mondo


 Stampa   

 Mondo contadino Riduci

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Video : Le mondine


 Stampa   

 filastroch , proverbi , poesie , ricami , legend Riduci


















  

Filastrocche lombarde : regioni italiane

Proverbi lombardi : proverbi    Lombardiainrete

Poesie lombarde: Concorso di poesie dialettali lombarde Francesco Di Lemene

Ricami lombardi : fioretombolo

Leggende : Ada Cattaneo ,


 Stampa   

 video su la Lumbardia Riduci

 Stampa   

 origini della cascina lombarda Riduci

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

E ' interessante capire da dove derivi la struttura architettonica della cascina lombarda a pianta rettangolare chiamata corte . 

Nel periodo romano la cascina agricola veniva chiamata villa . Il termine romano villa deriva dal Celtico - padano vil che probabilmente voleva dire casa o villaggio . In Francia tuttoggi si dice ville , in Inghilterra si dice village e in italia villaggio . Il termine e l ' area nella quale nasce la cascina è celtico . La cascina lombarda è molto simile all ' antica villa del periodo romano . In italiano " villano " che significa maleducato , anticamente voleva dire paesano , contadino , ovvero colui che abita la villa . Dallo stesso termine ma in senso opposto deriva il termine villa come casa grande e di lusso . I ricchi in epoca repubblicana potevano permettersi una villa agricola in campagna . In periodo imperiale la villa fù arricchita di giardini e comodità varie , avvicinandola a ciò che intendiamo noi per villa . La struttura e la pianta quadrangolare chiusa della cascina non sembra celtica . Personalmente penso che la struttura chiusa derivi dai Terramariocoli Padani fatta propria dai Villanoviani che l ' hanno trasmessa agli Etruschi e quindi ai Romani che originariamente erano un villaggio in territorio etrusco . 

I Terramaricoli Padani abitavano le zone allora paludose o a ridosso delle acque del mar Padano e si raggruppavano in villaggi delimitati da larghi fossi quadrangolari o trapezoidali pieni d ' acqua . All ' interno dei fossi disponevano le capanne a pianta rettangolare tra strade a schema ortogonale . Era l ' origine della città a pianta quadrangolare conosciuta dai nostri storici come città greca o romana con cardo e decumano . Lo schema ortogonale si era facilmente diffuso nelle zone di pianura paludosa dove la geometrizzazione del villaggio era facilitata dal fatto che non c  ' erano particolari impedimenti geologici come la pendenza di una collina o di un monte o la presenza di massi . La rogggia rappresentava un sistema di difesa e di scolo delle acque e continuerà ad essere in voga in tutta Europa nel medioevo nei fossati pieni d ' acqua che circondavano i castelli . Non si conosce ancora bene la religiosità terramaricola o villanoviana , ma quella etrusca sì . Essendo collegata in qualche modo ai villanoviani ed ai terramaricoli può aiutarci . 

Per gli Etruschi fondare una città era un atto religioso . Solcavano con un aratro un rettangolo o quadrato che rappresentava un area benedetta in contrapposizione con la natura esterna nella quale aleggiavano spiriti malvagi . Il concetto etrusco di universo era rappresentato da un quadrato diviso da un cardo e da un decumano in quattro parti come i 4 elementi dell ' universo . Ogni quadrato che rappresentava un elmento era a sua volta diviso in altri 4 quadrati che rappresentavano dei sottoelementi . La città rappresentava la riproduzione di questo concetto di universo . L ' atto di fondazione di Roma da parte di Romolo rispecchia la prassi religiosa con la quale gli Etruschi fondavano le città . Le mura della città venivano costruite sul solco tracciato . Dividevano e proteggevano la parte benedetta interna da quella esterna nella quale aleggiavano gli spiriti cattivi . Vi era però un punto debole : la porta della città . Sotto di essa non si tracciava il solco , perchè non si costruivano le mura , gli spiriti cattivi potevano entrarci. Bene , per scoraggiare gli spiriti cattivi dal passare sotto l ' arco , il sacerdote faceva una benedizione solenne , presiedeva alla costruzione dell ' arco e a quella del ponte che per l ' epoca erano costruzioni ingegneristiche all ' avanguardia . Per questo il sacerdote fù chiamato pontifex che in latino significa colui che fà il ponte ( ponti = ponte  fex = fare ) . Chi faceva il ponte lo benediva solennemente . Poi il termine Pontifex significò colui che gestiva la massima carica religiosa che presiedeva a tutte le religioni dell ' Impero . Spesso era l ' imperatore stesso .  Da lì il termine Pontefice continuò a significare " capo della religione " che col tempo divenne religione cristiana . Ecco perchè oggi il Papa viene detto Pontefice . 

Bene , la pianta del villaggio Terramaricolo era simile a quello Etrusco ma la differenza era che il primo al suo interno aveva capanne , il secondo case con tegole a  cortile interno e chiuso . D ' altronde erano passati mille anni e le case si erano " modernizzate " . Così si presentavano le case e le cascine padane nel periodo imperiale . Nel medioevo le tegole semipiatte romane furono trasformate nei coppi che conosciamo oggi e che si chiamano coppi lombardi perchè inventate dai lombardi , intesi come padani . 

Si può dire che per quanto ne sappiamo , l ' origine della struttura della cascina deriva dai Terramaricoli padani presa in eredità e migliorata dagli Etruschi , Romani e resa più efficente dai popoli padani durante il medioevo fino ad arrivare ai giorni nostri . Gradualmente la storia ha trasformato la struttura delle cascine ma il denominatore comune sono sempre stati i contadini lombardi che  lavoravano con impegno la terra e vedevano nella cascina il centro del loro lavoro e della loro vita . 

Oggi abbiamo bisogno di una legge regionale che tuteli le cascine ed i rustici ed obblighi i magut a ristrutturare le cascine in modo identico all ' originale sia nella forma che nei materiali . Così come abbiamo bisogno di una legge che indichi come costruire il nuovo rispettando lo stile architettonico tradizionale - locale .Tutelando le cascine tuteliamo la bellezza del paesaggio , il turismo , il benessere di chi le abita e la storia millenaria che le cascine ed i rustici portano con sè .    foto cascine beni culturali    foto agriturismi


 Stampa   

   Riduci

Il discorso sulla Lombardia continua in kà bis con il federalismo comunale


 Stampa   

 LOMBARDIA Riduci

Se si clicca sulla propria Provincia c ' è la cultura e le tradizioni della propria Provincia . Passando col mouse sulla cartella della propria Provincia , si aprono delle sottocartelle sulle cascine e sugli abiti della Provincia .  Fai qualcosa anche tu per  riscoprire le tradizioni lombarde che per grave errore abbiamo abbandonato e dimenticato .

  

Il sito è in costruzione


 Stampa   

 I lombardi primi per economia in Europa Riduci

 Stando a ciò che ha detto il Governatore della Lombardia , il 36 % di energia consumata in Lombardia nel 2009 viene da fonti rinnovabili , senza utilizzare il nucleare , raddopiando così l ' obbiettivo di Kioto undici anni in anticipo . Ritengo che possiamo arrivare al 50 % entro il 2012 . Detto questo ritengo che il calcolo dell ' inquinamento prodotto non debba essere calcolato come il totale di una Nazione ma Pro capite ,  cioe' che l ' inquinamento prodotto sia diviso per il numero di abitanti di quella Nazione , solo cosi' si capisce chi inquina di piu' e chi inquina di meno .  

Dal dopoguerra ad oggi la Lombardia è stata ai primi posti in Europa per produzione di ricchezza . La richezza viene calcolata in P.I.L. Nel 2006 la Lombardia ha prodotto un pil di 305550 milioni di euro . Produce da sola il 20 % circa del PIL di tutta Italia . Dietro a questo dato asettico ci sono tante virtù dei lombardi poco riconosciute sia dagli altri che da noi stessi . Come ad esempio la voglia di fare , l ' impegno , la tenacia , la praticità , lo spirito di sacrificio , la modestia , dare agli altri un buon servizio , la capacità di organizare e rinnovare le aziende volendo eccellere ; non aspettare l ' intervento dello Stato , la generosità in aiuti economici per gli altri , l ' onestà , la sincerità , la schietteza , la rapidità . Devo dire che oggi molte di queste virtù lombarde sono state perse . Molti lombardi pensano di essere intelligenti solo se fanno soldi . In realtà , non coltivando le virtù al di fuori del guadagno , si degenerano . Inoltre , avendo la Lombardia subito una potente immigrazione , non tutti i nuovi portano avanti gli antichi valori lombardi . Per decenni sono stati dimenticati . Oggi si stà cominciando a recuperare le vecchie virtù e i vecchi valori .

Bisogna aggiungere che i lombardi sono disinteressati alla poltica , un pò perchè sono concentrati nella produzione , un pò perchè sono di animo buono e tendono a non imporsi sugli altri . Esssendo incapaci di governare il loro territorio e di fare il proprio interesse , anzi spesso faceno l ' interesse di chi li sfrutta , nel corso della storia a volte si sono fatti comandare dagli altri .

Molto dello sviluppo economico della Lombardia lo dobbiamo ai nostri nonni o padri lombardi che dopo l ' assurdità della guerra si rimboccarono le maniche e lavorando come dei lombardi , contribuirono in larga parte a far rinascere l ' Italia dalle ceneri e a far tornare la Lombardia tra i primi posti delle Regioni più produttive d ' Europa .


 Stampa   

 I lombardi si autodistruggono , evitiamolo. 1 . Trasporti Riduci

foto presa da Archivio fotografico del Consorzio agrituristico mantovano Verdi Terre d ' Acqua

I Lombardi muoiono in incidenti stradali , incidenti sul lavoro e di tumori , in numero pari ad una guerra . I tumori sono causati dall ' inquinamento prodotto da noi stessi. Si stima che in Italia muoiono più di 250 persone ogni giorno solo di tumore ai polmoni! Fumi di fabbriche , di autovetture , di inceneritori di riscaldamento ; veleni liquidi che inzozzano acqua e terra ; elettrosmog generato da motorini elettrici , wireless , fili elettrici . Pesticidi  e fertilizzanti chimici dati da contadini che non amano la loro terra ; producono tumori ed arresti cardiaci a danno della popolazione lombarda . Così la Lombardia è una delle Regioni più inquinate al mondo . 

I genitori fan di tutto per non far mancare niente ai loro figli e sono orgogliosi quando possiedono auto o moto belle e veloci , ma non pensano che con questi mezzi li possono perdere per sempre . La velocità è uno dei principali motivi che causano incidenti mortali . E ' meglio se i figli possiedono auto e moto a bassa velocità . Le minicar devono essere guidate solo con la patente . E' giusto che i vigili girino per le strade e oltre a multare per eccesso di velocità , e guida pericolosa , ritirino per un tot di tempo anche la patente in base alla gravità dell ' infrazione , obbligando il soggetto potenzialmente pericoloso per gli altri , a meditare sui mezzi pubblici o in bici su quanto possa fare danno la sua guida . Non possedete più di un auto per famiglia . Guidate adagio e lavorate vicino a casa . 

Girate a pe , in bici o in bici elettrica nel vostro Comune e richiedete piste ciclo-pedonabili . Quando un Comune decide di fare nuovi marciapiedi , di ripararli o far nuove strade ; vengano fatte piste ciclo - pedonabili che se divise dalla strada da barriere , siano della larghezza sufficiente a farci passare una macchina per pulire . Le piste ciclo - pedonabili devono essere allo stesso livello della strada , senza interruzioni , saltini  o dislivelli anche minimi rispetto la strada , ed asfaltate . Quando a fianco delle ciclabili ci sono fossi o precipizi , si mettono le staccionate . Si possono anche piantare siepi . Costano poco , danno ossigeno e a volte frutti . Per non far rovinare l ' asfalto dalle radici bisogna scavare 1 m e porre per verticale dei fogli di metallo incastrati tra di loro . I Comun devono far costruire ai privati i poggia bici ai quali legar le bici e le moto e non preoccuparsi solo dei parcheggi auto . Le bici hanno bisogno di poggiabici vicin ai posti da raggiungere . ( Case ed esercizi ) . Fissate un bauletto da motociclisti sul portapacchi della bici , vi servirà per metterci dentro il materiale per impermeabilizzarvi dalla pioggia e la roba da trasportare come la spesa .

I trasporti pubblici devono essere adeguati ed economici . I privati possono inserirsi con mezzi propri , conformi alle leggi di sicurezza . Si pensa molto alle macchine elettriche , che hanno però problemi con le dimensioni ed il peso delle batterie . Strano ! La soluzione la conosciamo da decenni e si chiama tram . E ' il mezzo di trasporto che inquina e costa meno sia come manutenzione che come " carburante ".  Se il filo dà fastidio può andare con la batteria per alcuni tratti del centro storico. Dotandosi di tanti tram si dimezza l ' inquinamento in città e si spendono meno soldi per ripulire i monumenti dallo sporco dei gas di scarico . Le ditte di trasporto pubblico non ricevono sovvenzioni , ne sono pagate da denaro pubblico , ma in cambio del loro servizio pubblico non pagano le tasse , a patto che tutti i loro mezzi inquinino poco ( tram elettrici , bus elettrici o a metano etc..)  ed il prezzo di una corsa urbana ( che dà la possibilità di cambiare mezzo all ' interno di un ora ) non superi i 30 cent e che l ' abonamento mensile non superi i 15 euro . I mezzi extraurbani non pagano tasse se il biglietto non supera i 5 cent a kilometro e l ' abonamento mensile calcolato 1 cent a kilometro , calcolando un andata e ritorno per 20 giorni . Per sviluppare il trasporto pubblico bisogna cominciare dalle città , quando funziona nelle città , allora si possono migliorare i trasporti pubblici che collegano le varie città . In caso inverso nessuno vorrà scendere da un treno per addentrarsi in una città dai mezzi pubbici inadeguati . Per questo si può pensare che  il viaggiatore sul treno possa pagare in stazione un supplemento al biglietto che gli permetta di viaggiare su tutti i mezzi pubblici della città di destinazione per quella giornata . I binari del tram vanno fatti nella strada consentendo il doppio utilizzo binario - gomma perchè la linea dedicata toglie troppo spazio alle strade della città . 

Non sviluppiamo treni ad alta velocità ma sviluppiamo treni locali a bassa velocità ( 50 km / h di velocità massima) , e più frequenti : ( uno ogni 10 minuti ) . Il tempo perso nella velocità si recupererà nella minore attesa . Se non si sviluppa la capillarità della rete ferroviaria non si sviluppa nemmeno il resto . Per questo è necessario che si coordino le società dei trasporti via gomma ( pulmini e bus ) per le coincidenze tra di loro con i treni . Per esempio i bus possono semplicemente servire da collegamento tra i paesini e la stazione ferroviaria più vicina così da evitare che i bus doppino lo stesso percorso dei tren . Nelle città con metropolitana , i tram devono portare la gente alle stazioni più vicine delle metropolitane . Nelle città è logico costruire le ferrovie dei tram con pianta a crus ( + ) intersecata con una o più X che convogliano tutte nel centro città e/o alla stazione ferroviaria . Il tutto coadiuvato da ferrovie ortogonali a una distanza di 500 mt . Da linea a linea . I percorsi devono essere il più lineari possibili . Le frequenze minime dei tram devono essere di 3 min . Per le zone trafficate e di 5 min . per quelle tranquille . L ' andata ed il ritorno sono sui lati opposti della stessa strada , se non c' è lo spazio , della strada parallela . E ' giusto predisporre sui treni e tram uno spazio nel quale chi possiede il biglietto " normale " senza supplemento ) possa lasciare gratuitamente 2 bici o un passeggino o una carrozzina per disabili . Lo spazio deve essere circondato da sedili reclinati . Se è libero , i passeggeri posssono abbassare i sedili e sedersi , se serve metterci bici o carrozzine devono lasciare il posto . E' giusto che ci siano 2 posti come questo per carrozza , vicino ad entrambi gli ingressi . Per portare gente sui treni ,  diminuire l ' inquinamento e sgombrare le città dal caos degli ingorghi è necessario non svantaggiare chi fà brevi tratti , magari per andare a lavorare in città . Introdurre le tariffe a km è un ottima idea . Le società di trasporto pubblico non ricevono denaro pubblico ne sovvenzioni , ma non pagano le tasse a patto che la tratta costi meno di 2 cent a km e 20 cent per l ' esborso del biglietto . Es : un biglietto da 10 km o,2 + o,2 = 0,4 euro . Un carnet di 10 biglietti da 30 km 6 + o,2 = 6,2 euro . Un abonamento per 30 giorni per una tratta di 30 km18 + 0,2 = 18,2 euro . E ' giusto che la tariffa sia uguale in tutta Italia dato che trenitalia è nazionale . Se una Regione , una Provincia o un Comune vogliono aggiungere treni costruire nuovi tratti ferroviari o acquistare tratte ferroviarie da trenitalia a loro spese sono liberi di farlo e di applicare le loro tariffe sulle quali guadagneranno i soldi per il servizio che offrono . 

Attualmente la merce viene trasportata dai camion . Questo sistema è ormai un giocattolino che può facilmente rompersi . Per portare lo stesso peso il camion consuma il 100 % di energia , il treno il 30 %  e  le navi il 20 % . Il trasporto merci sul Po e ' gia' partito !

Potenziamo il trasporto container : il  camion servirà dallo scalo merci su rotaia o navale  alla destinazione . Organizzando un buon sistema di trasporto merci le aziende risparmiano in spese di trasporto e possono investire di più nell ' azienda . Muoiono meno persone . Si toglie dalle strade camion ingombranti e pericolosi. Si inquina di meno . Si spende meno denaro pubblico per pagare i costi sanitari della  gente ferita negli incidenti stradali . Si favorisce il turismo . Il treno merci è esentasse se costa meno di 50 cent a kilometro per container . Se la merce è poca , viene messa dentro a dei contenitori all ' interno dei container e paga in proporzione allo spazio occupato nel container . Lo scalo merci della città smista di notte i container e / o i pacchi verso gli scali merce di quartiere . Da lì i container e / o pacchi vengono organizzati secondo percorsi in base alle vie di destinazione . I pacchi e / o container vengono caricati su camion e furgoncini dello scalo di quartiere e di mattina presto portano la merce nel quartiere . Se le operazioni di smistamento dallo scalo cittadino a quello di quartiere viene effettuata di notte , si può utilizzare la rete dei tram e delle metropolitane che sono libere dal trasporto gent . I mezzi pubblici su rotaie sono collegati allo scalo citadino e a quelli di quartiere . Su questo collegamento circolano anche i tram per trasporto gente . Se una attivià riceve ogni dì tanta merce , può pensare di creare su strada pubblica un collegamento su binari tra lo scalo merci di quartiere e la sua attività . Il costo sarà per l ' attività , ma una volta creati i binari saranno usati anche per i tram a trasporto pubblico e quindi il Comun , se l ' attività vorrà , rimborserà l ' attività del 50 % della spesa e diventerà socio al 50 % . Penso  per esempio ai grandi magazzini , fabbriche e mercati ortofrutticoli . Perchè i camionisti siano ben riposati e si evitino incidenti per stanchezza , i camion possono circolare solo nelle ore di luce , non col buio , con la neve e con la nebbia e solo nei giorni lavorativi , esclusi quelli festivi . Durante le ore di buio , di nebbia e di neve e nei giorni festivi , i camionisti ed i loro camion possono essere trasportati dai treni oppure devono sostare parcheggiati . Tutto ciò che viene trasportato via gomma dallo scalo merci al luogo di destinazione può circolare anche durante le ore di buio , con neve , con nebbia ma non nei giorni di festa . I camionisti che perdono il lavoro possono essere reinseriti come autisti di tram nella loro città . Le case automobilistiche che venderebbero meno auto e camion possono costruire binari e carrozze di tram , treni e treni merci . 

Se coltivate l orto o acquistate prodotti fatti vicino casa vostra , chiamati a kilometro zero , togliete dalla strada ingombranti camion .

Se il Pò ed i canali padani non sono così larghi da far passare navi che trasportano fino a 2000 tonnellate , non è necessario far lavori costosi per allargare i canali o i fiumi . E ' sufficiente creare degli scali merce che spostano i container da una nave  grande  a una più piccola che riesce a passare in canali o tratte del fiume più stretti . I porti fluviali devono avere uno scalo merci ed essere collegate ad una linea ferroviaria . I porti sono proprietà del Comune . Se il Comune è piccolo ed economicamente debole , la Provincia acquista il terreno e lo gestisce come sua proprietà . Il costo massimo per le operazioni di scalo merci è deciso a maggioranza tra tutti i presidenti delle Province del bacino del Pò . Se le società di trasporto pubbliche o private fanno pagare meno di 1, 5 cent. a  t/km non pagano le tasse in quanto fanno risparmiare alla società in termini di inquinamento ed incidenti stradali che gravano sulla spesa sanitaria .  

Viste le inondazioni del Veneto del 2010 è necessario creare la figura del Terramaricolo padano . Viene eletto a maggioranza tra tutti i Presidenti delle Provincie del bacino del Pò ( compresi tutti gli affluenti ) . Il Terramaricolo coordina tutte le Provincie . Fà funzionare il trasporto fluviale , collegandolo alla ferrovia . Coordina i lavori di manutenzione tipo l ' arginazione , i canali di scolo , la dragatura . I soggetti che eseguono le opere sono le Provincie sotto il controllo del loro Presidente . In caso di fiumi in piena in pianura , il Terramaricolo ordina di deviare in laghi , laghi artificiali , dighe , doppie arginature , cisterne etc .. l ' acqua dai fiumi e torrenti che si immettono nel fiume di pianura in piena . 

Per arginare lo straripamento dei fiumi si creano le golene coi doppi argini . Non solo quelle ampie come esistono in alcune zone del Po , ma anche meno ampie ( una ventina di metri da entrambe le rive ) la dove si può in tutti i fiumi del bacino del Po in modo che la golena di destra e di sinistra , sommate diano il doppio della cubatura del fiume . Nella golena una pista ciclo pedonale asfaltata che funge anche da collegamento per soccorsi o per la navigazione , il resta diventa parco - bosco di alberi locali , utilizzabile per legname e per pascolo . Nelle golene non possono venire ad abitare nuove persone e non si possono fare nuovi fabbricati . I paesi esistenti devono essere circondati da dosso di terra che tiene fuori le acque straripate . Le strade che entrano nel paese devono andare sopra il dosso . I confini dei campi che sono a 5 km dal Po e a 1 km dagli altri fiumi devono essere divisi da fossi profondi e larghi minimo 2 metri , anche se vuoti , in caso di straripamento trattengono l acqua prima di allagare i campi .  

Bisogna anche seminare alberi o cespugli con radici profonde e diffuse sulla parte interna delle rive per limitare la corrosione . Bisogna  potarli drasticamente ogni 10 an per evitare che cadino nel corso intralciandolo .  

C' e' bisogno di una legge che renda il traffico di persone e merci , piu' efficiente , meno inquinante e meno costoso .


 Stampa   

 I lombardi si autodistruggono , evitiamolo. 2 . Aria Riduci

Le polveri di amianto respirate uccidono di tumore . Si sà da decenni ormai , ma la gente si ostina a tenere le tettoie in eternit , anche se questo equivale ad essere colpevoli di omicidio verso ignoti. I Comuni devono smantellare  l ' eternit nel loro territorio usando il denaro comunale perchè se aspettiamo i privati , moriranno ancora persone innocenti . Poi i privati penseranno a ricoprire le tettoie a loro spese . In particolare sembra che il sistema migliore per smaltire l amianto , soprattutto quello presente negli eternit , sia quello di portare i pannelli eternit all ' interno di inceneritori ad alte temperature per fondere le piccolissime particelle filamentose e trasformarle tramite vetrificazione in materiale compatto e dal volume superiore , innocuo per la salute  . Negli U.S.A. utilizzano il sistema a conversione termochimica , meno costoso di quello solo termico . Quel sistema a conversione termochimica in uso negli U.S.A. rende innocuo anche il pcb , incapsula in matrici inerti i materiali pesanti e gli isotopi radioattivi . I fumi degli inceneritori , privi di amianto sono utili per creare energia ed acqua calda . Ritengo che la quantità di eternit , e comunque di amianto in generale , da smaltire per toglierci di torno questo problema in circa 3 anni , sia quello di 20.000 tonnellate di etrnit all anno ogni 100.000 abitanti . Ogni Provincia deve dotarsi dei suoi inceneritori e pensare di smaltire il suo eternit senza smaltire nemmeno un grammo proveniente da altre Provincie . Esaurito l eternit in superficie , la Provincia apre le discariche di eternit e le svuota portando l amianto in questi inceneritori appositi  .

Attenzione al materiale chiamato mediodensity o nobilitato che sembra legno perchè a volte si vedono le venature che in realta se si grattano spariscono , segno questo che sono delle stratificazioni di scarti di legno , colle , plastiche. Qualcuno afferma che a lungo andare possono provocare tumori ai polmoni . Pensate che costruiscono banchi di scuola per bambini con questi materiali... Nel caso che qualcuno ce li ha in casa e non vuole cambiarli , bisogna aereare spesso i locali per far uscire i gas che producono.

I Comuni e le Provincie con livelli d ' inquinamento dell ' aria sforati , regalano abonamenti annui ai mezzi pubblici ai residenti che vendono il / i loro mezzi di proprietà ( che emettono inquinanti ) e non ne comprano altri . Se ne comprano un altro prima della scadenza dell ' abonamento , rimborsano l ' abonamento . Quando ci sono i blocchi del traffico per smog , si circola solo se si è in 3 sul mezzo , non per targhe alterne . Ciò non vale per i mezzi di prima necessità o se trasportano malati o disabili . Durante il blocco per smog i mezzi pubblici sono gratis per tutti . Quando si sforano i livelli di inquinamento , ogni persona non può consumare più di 1 mc al dì di metano o l ' equivalente di altri idrocarburi . Le strutture pubbliche e gli esercizi devono avere non piu' di 17 gradi il riscaldamento . Non si puo' fumare nemmeno all ' aperto nei Comuni in blocco . La Provincia blocca gli inceneritori sul suo territorio . Dimezza i decolli degli aerei dai suoi aereoporti . Le fabbriche possono emettere fumi solo durante le ore di luce solare . Il Comune annaffia strade e marciapiedi alla mattina presto prima del traffico per portar via il pm . Per 24 ore circola un mezzo per pulire le strade con spazzole e spruzzi d ' acqua .

I tumori sono aumentati là dove la gente respira i fumi degli inceneritori . E' vero che hanno i filtri , ma le  particelle più piccole escono ed entrano nei polmoni. Così fuoriusciti dall' inceneritore di Brescia , i fumi dello sporco di Napoli sono finiti nei polmoni dei bresciani uccidendoli di tumori e trombosi. Negli inceneritori vengono messi molti più rifiuti di quelli che devono essere , così anche se dotati di filtri , sputano fuori troppi fumi dannosi. Si spera che non vengano bruciati anche materiali nocivi. Negli inceneritori vengono fatti bruciare materiali da riciclare come la carta. Il cittadino separa pazientemente i materiali che non vengono riciclati. Per questi motivi e per l' uso sbagliato di chi li gestisce , gli inceneritori hanno fallito. E' meglio chiudere gli inceneritori e fare la raccolta differenziata.  

Le biomasse sono inceneritori che bruciano solo legname di scarto , sono meno dannose degli inceneritori , ma è meglio utilizzare il legname di scarto per fare pannelli in legno , utili per isolare termicamente o suddividere fisicamente gli spazi , anzichè bruciare il prezioso materiale . 

Gli aerei rilasciano scie di vapore acqueo ma a volte anche scie di inquinanti che gettano nell aria , per motivi misteriosi , forse per non pagare i costi di riciclaggio . i Comuni lombardi devono fotografare questi aerei e far pagare loro multe per aver inquinato il nostro suolo . 

La legge che obbliga a tenere accesi i fari delle auto anche con la luce solare produce piu' inquinamento dato che per produrre l ' energia dei fari bisogna bruciare piu' carburante per produrre l ' energia percorrendo lo stesso tratto . Ha senso accendere i fari in situazioni di pericolo e poca visibilita' anziche' tenerli sempre accesi di giorno anche perche' i fari a lungo andare rovinano gli occhi degli autisti che se li vedono arrivare .

Mettete tubi coassiali a stufe , camini e caldaie .

Legge sulle norme ecologiche


 Stampa   

 I lombardi si autodistruggono , evitiamolo. 3 . Fabbriche Riduci

Le fabbriche che inquinano commettono un omicidio plurimo se il risultato del loro inquinamento ucciderà per avvelenamento o per tumori le persone e l'ambiente. Chi inquina consapevolmente o spinge gli altri a farlo è un vile ed un traditore della patria . Bisogna condannare al carcere i colpevoli dell ' inquinamento e chi controllando lo stato di sicurezza ha dichiarato che andava tutto bene anche se non c'erano sistemi di contrasto all' inquinamento adeguati. Bisogna obbligare tutte le fabbriche a mettere filtri  o sistemi per dimezzare i fumi , depuratori , a differenziare e riciclare . Tutto questo in cambio di una diminuzione di tasse . Le fognature nelle quali entrano i veleni devono avere il depuratore . Quindi bisogna dividere le acque bianche da quelle nere . Quando succede un disastro ambientale Comuni Provincie e Regione devono attivarsi per eliminare l ' inquinante e se non lo fanno possono andare a casa loro a fare un altro mestiere .  Un eccessiva produzione industriale contribuisce ad aumentare l ' effetto serra  .Quando fate un laur , per prima cosa pensate sempre alla vostra sicurezza , di avere tutte le protezioni , da morti non siete più utili al lavoro. Se la vostra ditta non ha norme di sicurezza adeguate , informatevi e richiedetele in forma scritta , magari con racumandada . Esistono supermercati e negozi che vendono prodotti  sfusi . Eliminano gli imballaggi . Ce ne sono per lo sciampoo , per il riso , per la pasta , per il latte , per il vino , per l ' acqua potabile etc.. Vicino a questi distributori si vendono anche contenitori in vetro con tappo per i liquidi , per chi non si porta il suo contenitore , ma non si devono vendere contenitori in plastica usa e getta. Si possono inventare nuove machine che distribuiscono bibite sfuse come coca cola , fanta , vino , birra etc... che la gente riempie nei suoi contenitori. Questo sistema oltre ad inquinare di meno , costa di meno .

Bisogna vietare la produzione di piatti , bicchieri e posate di plastica e al loro posto metere quelli biodegradabili .

Nascono i prodotti riparabili , cioe' una classe come per gli elettrodomestici di classe A , A+ etc... ma questa volta la classe e' determinata dalla percentuale riparabile di un oggetto prodotto . La classe A rappresenta il 100 % riparabile , la z lo 0%. Per esempio se in un monitor si rompe un fusibile e dovete butare via tutto il monitor ed acquistarne uno nuovo , questa e' classe z. Se ogni pezzo della vostra bicicletta e' riparabile e sostituibile con un altro pezzo , allora e' classe A .

Nasce la classe del costo dei pezzi riparabili . Piu' un pezzo di ricambio costa tanto rispetto al costo dell' oggetto di cui fa' parte , piu' la classe e' vivina alla Z . Piu' un pezzo di ricambio costa poco paragonato all' oggetto di cui fa' parte , piu' la classe si avvicina alla A . Per esempio se il monitor costa 500 euro ed il fusibile che e' l ' 1% di tutto l' assemblato costa il 50 % dell oggetto , cioe' 250 euro , e' classe Z. Se per esempio il sellino della bici che rappresenta il 7 % della bici costa il 5 % del costo della bici , allora e' classe A . Naturalmente questi sono esempi esemplificativi . Per determinare la classe complessiva bisogna fare la media di tutti i pezzi paragonata al costo totale dell' oggetto.

Nasce la classe di durata del prodotto che certifica il tempo di durata di quel manufatto.

La classe energetica , oltre che essere determinata per le abitazioni , deve essere anche applicata alle industrie , officine , edifici in generale nei quali si compie un lavoro che implica grande consumo di energia e di calore . La classe A appartiene a quelle industrie che sprecano meno calore ed energia in rapporto al lavoro prodotto . 

Legge sulle norme ecologiche


 Stampa   

 I lombardi si autodistruggono , evitiamolo. 4 . Agricoltura Riduci

foto presa da Archivio fotografico del Consorzio agrituristico mantovano Verdi Terre d ' Acqua

Se siete contadini utilizzate la  natura  ed i sistemi biologici  che non inquinano ( insetti  predatori , repellenti .. ). Seminate vegetali da  sovescio o un altra coltura veloce dopo il raccolto autunnale nei campi così da non lasciarli mai brulli e corrosibili. Lasciate l ' erba tra i vigneti e i frutteti . Non usate concimi chimici , adoperate il concime organico residuo delle centrali biogas , letame maturato o compost organico ( rud - rudera ) , d ' estate tratterrà meglio l ' umidità e i lombrichi areranno per voi . Non usate i diserbanti ma tagliate le erbacce , pacciamate  con le erbacce che tagliate in modo che le altre crescano con difficolta', fate pascolare animali per abbassare l ' erba sempre che il terreno non sia inquinato da diserbanti e pesticidi . Gli erbivori possono anche abbassare l'erba di parchi e degli alvei dei fiumi che hanno argini alti . In questo caso se sono erbivori del posto possono essere lasciati allo stato brado se non possono scappare da lì . 

Seminate , e se bisogna innestare , piantate un albero ogni 20 metri sui confini dei vostri terreni e più vicini lungo i corsi d'acqua. In ogni caso quando si taglia un albero , bisogna seminarne un altro. Ciò vale anche per chi disbosca. In particolare , prima di operare disboscamenti di fasce di terreno , si raccolgono tutti i semi delle piante da disboscare ed i semi delle erbe della zona , si disbosca ed in previsione di pioggia , si ara e si semina l ' erba mista ai semi degli alberi , poi la pioggia li annaffierà. Se si disbosca un albero ogni 100 m di bosco non è necessario seminare , ci penserà il bosco . Quando un area è momentaneamente ferma in attesa di essere adibita , si seminino per legge , nel primo periodo utile , alberi a 4m. Poi quando l'area sarà adibita , gli alberelli verranno trapiantati in un vivaio o venduti direttamente . 

Per risparmiare acqua è giusto che i Comuni facciano pagare di più l'acqua usata per i campi in proporzione a quanta acqua si consuma per metro quadrato. Preferite l' irrigazionegoccia a terra quella per immersione anzichè quella in aria , risparmierete il 30% di acqua , con l'irrigazione a goccia il terreno sotto sarà più umido anche se in superficie sembrerà più secco. Creerete meno muffe e malattie e darete meno pesticidi , inoltre con la pacciamatura mantenete il terreno più umido e quindi lo annaffierete meno. Quando irrigate - annaffiate d'estate fatelo nelle ore più fresche , se è possibile dalle 5 alle 8. Nella calda estate del 2003 con questi sistemi annaffiavo l'orto solo 2 o 3 volte alla settimana in Luglio-Agosto per 3 ore a volta usando canne bucate appoggiate per terra che facevano uscire goccie che poco alla volta bagnavano sotto terra , le radici si abituavano ad allungarsi più in profondità dove il terreno è più fresco e l ' orto con la dovuta preparazione ( una buca profonda 2 badilate con sotto un mucchio d ' erba , in mezzo concime organico e come copertura una spanna di terra spalata dalla parte più profonda della buca ) ha dato un ottimo raccolto . 

Preferite colture diverse le une vicine alle altre , meglio se consociate , ed evitate di mettere vicine colture uguali , userete meno pesticidi e meno fertilizzanti e risparmierete soldi. Se non potete alternare le colture , praticate la rotazione a 4 anni. Assicuratevi che le colture siano adatte al clima spenderete meno in fertilizanti , acqua , cure per le colture . Studiate bene le vostre colture e capirete che con sistemi naturali potete prevenire qualche malattia , dando meno pesticidi e risparmiando soldi . 

Chi ha il bestiame costruisca le centrali biogas o spinga i Comuni a consociarsi per farle. Esistono anche esperimenti di biogas caserecce . Il biogas ha senso solo se la materia prima sono scarti e quindi letami e scarti organici. E' uno spreco utilizzare vegetali rubati all' alimentazione umana e animale. Bisogna usare la testa quando si progetta il posto in cui fare la biogas , cioè vicino ad allevamenti con più di 1000 capi , meglio se collegati con una fogna sotterranea che porti i liquami dalla stalla direttamente nella biogas tramite la pulizia della stalla con getti d' acqua che finiscono nella fogna. Così si eliminano i costi di trasporto. Gli allevatori vicini ai centri abitati si concordano coi Comuni per ritirare giornalmente l ' umido a loro spese che danno da mangiare ai loro capi e sollevano i Comuni dalla spesa per ritirare l ' umido . Vengono ritirati dagli allevatori solo  per la zona che desiderano , quella più vicina , oppure il tratto di strada che viene percorso dai suoi dipendenti per giungere al lavoro . Organizzano il ritiro coi mezzi e coi sistemi che ritengono giusti , basta che sia giornaliero. Se non ci sono allevamenti vicini , l ' umido può essere ritirato da centrali biogas . Possono esserci centrali biogas nelle città che ritirano a loro spese l' umido di quella città. L' umido non viene ritirato a chi ha il giardino che fà 2 buche per terra per depositare l' umido e possono fare il loro gas . La vendita diretta permette al contadino di guadagnare e si inquina di meno in trasporti .

Se siete contadini che avvelenate la sacra terra lombarda con pesticidi , cercate di istruirvi sul biologico . Bisogna distinguere la coltivazione biologica dalla lavorazione biologica dei cibi biologici . Se un viticultore lavora le viti in modo bio , ha fatto coltivazione biologica . Ma se poi lavora il vino proveniente da uva biologica con sostanze non biologiche , la lavorazione del vino non è stata biologica. Potete consultare internet , libri e riviste in biblioteca , o informarvi direttamente da aziende agricole che fanno già il biologico . Si possono usare animali o insetti utili al contadino . Ci sono tanti tipi di biologico , qualcosa di utile verrà fuori e spenderete meno soldi non comprando i veleni . 

Allo stesso modo bisogna trattare come pluriomicida chi smercia cibo contraffatto scaduto , velenoso , cancerogeno , sopratutto se lo fà allo scopo di avvelenare in modo indiscriminato i lombardi senza colpa , se non quella di fidarsi del cibo che in buona fede acquistano , come è successo per l'etanolo nel vino e per i cibi avariati trovati a Piacenza entrambi fatti circolare da bande meridionali . 

C' è bisogno di una legge per avere un agricoltura più sana .


 Stampa   

 I lombardi si autodistruggono , evitiamolo. 5 . Casa Riduci

E ' molto importante prima di costruirsi una casa o un edificio pensare di costruirla bene , perchè un anno di pensieri che si tradurrà in una casa fatta bene vi farà risparmiare una vita . Per questo informatevi sull ' architettura bioclimatica , la bioarchitettura e la bioedilizia leggendo libri in biblioteca e navigando in internet . Prima di costruire le case si capisce dove ci sono le correnti fresche o calde ed in base a questo si costruisce la cucina dove batte la corrente calda ; la camera dove batte la corrente fresca . Dalla natura si cerca di ottenere il meglio della luce , del fresco , del caldo , dell ' umidità . Nel progetto bisogna inserire anche gli alberi a foglia caduca e i sempreverdi in modo da posizionarli per avere ombra d ' inverno che rinfresca alcune zone della casa e in modo che fungano da barriera porotettiva dalle correnti fredde invernali . Il progetto costa uguale perchè i metri cubi sono gli stessi ma la disposizione adatta all ' ambiente vi farà risparmiare riscaldamento d ' inverno ed energia del climatizzatore d ' estate . Prima di pensare a come produrre energia elettrica e riscaldamento bisogna pensare a come risparmiarli tramite l ' isolamento termico . Lo si può fare con cappotto esterno tramite pannelli a incastro , soprattutto se l ' edificio esiste già . Se si stà costruendo l ' edificio , potete voi stessi inserire tra due muri di argilla o sassi dei materiali a basso lambda che avete conservato . Così l ' isolante è gratis . Potete , se si è in montagna ,  costruire una casa in legno e poi se si teme l ' incendio , rivestirla in sassi . Gli isolanti devono essere traspiranti per le pareti e se possibile naturali . Bisogna pensare ad isolare gli infissi , dai quali entra il grosso del freddo con doppi o tripli vetri con gas a lambda basso , dotarli di ante in legno che non lasciano passare spifferi e si chiudono includendo tutta e un pò di più la superficie dell ' infisso . Internamente agli infissi delle belle tendone arricciate con materiale spesso . Nelle case già esistenti si possono costruire armadi a muro in legno a ridosso delle pareti a contatto con il freddo esterno , così facendo si contribuisce a isolare la parete . Se si mette un isolante tra il muro e l ' armadio a muro , si isola ulteriormente . L' isolamento ha un doppio vantaggio : 1 vi fà risparmiare gas ed energia. 2  pagherete la meta' per acquistare quote di partecipazione a mulini ad acqua elettrici , acquisterete meta' pannelli fotovoltaici , meta' pannelli solari perche' vi servira' meta' energia e meta' carburante rispetto ad una casa non isolata . Essendo l ' edificio non così caldo d ' estate farete a meno di comprare il climatizzatore . Lo stesso discorso vale per tutti i sistemi di risparmio di energia e termico ( lampadine a basso consumo , infissi , elettrodomestici classe A , riscaldamento mirato solo in alcuni ambienti ed assente o limitato in altri ) questi accorgimenti devono essere presi prima di pensare di installare un impianto di produzione energetica o termica . Solo cosi' si puo' evitare di spendere innutilmente per costruirsi un impianto che produce piu' energia e piu' calore di quello che servira' .  

Se possedete un vecchio mulino ad acqua potete applicarvi una dinamo ed un inverter per produrre energia elettrica .

Prima di comprare pannelli fotovoltaici vedete se nel vostro Comune c' e' la possibilita' di sfruttare l ' acqua per produrre energia elettrica installando moderni mulini dotati di dinamo oppure installando turbine nell' acquedotto a caduta libera . In questo modo diventando soci di queste strutture pagate circa 7000 euro in meno che acquistando il fotovoltaico .

Mangiare al caldo e dormire al freddo : d ' inverno non è necessario riscaldare tutta la casa . Basta scaldare la cucina e la sala . Non scaldateli a piu' di 18 gradi . Non accendete il riscaldamento in primavera e d ' autunno . E ' sufficiente indossare maglioni , calzettoni ed indumenti pesanti . 

Quando costruite una casa bio rispettate lo stile tradizionale lombardo . Costruire bio non significa abitare in un asettico cubo moderno . In montagna si possono costruire case bio con il tradizionale aspetto in legno con tronchi ( che abbiano degli isolanti naturali tra di essi ) , oppure case esternamente in sassi ma con uno strato di isolante all ' interno del muro in sassi e magari l ' interno in legno tradizionale . In pianura si costruiscono cascine tradizionali lombarde con mattoncini d ' argilla , isolante in mezzo ed all ' interno materiale tradizionale . L ' importante che si dispongonoi locali in base agli elementi naturali e che vi siano all ' interno delle cascine o dei rustici tutti i sistemi per risparmiare le risorse . 

Se abitate in una valle costruite sui lati , utilizzando la roccia come componente della casa per non rubare all ' agricoltura la parte pianeggiante e più fertile della valle . In questo caso scaverete una parte nella roccia ma dovrete tener conto dell ' umidità e della luce .

Quando l ' aria inquinata supera i limiti , i Comuni limitano il traffico , ma non l ' utilizzo delle caldaie . Devono invece , in questi casi , concedere l ' utilizzo solo di quelle caldaie che hanno filtri o sistemi utili ad eliminare almeno il 70 % dei fumi . Alo stesso tempo non si puo' superare i 17 gradi di riscaldamento negli edifici pubblici e privati finche' l ' emergenza inquinamento non e' finita .

Se si brucia tanto gas è meglio mettere le caldaie a condensazione o collegare il sistema di combustione a macchine che riescono a trattenere la maggior parte di calore che andrebbe dispersa nell ' aria . Applicare un motore Stirling alla caldaia serve per produrre energia .

Ogni abitazione deve avere 1 mq di verde ogni mc di cemento , così da avere ampi giardini salutari per il corpo e per la mente. Dentro ogni lombardo c' è un contadino. Coltivate il vostro giardino ad orto - frutteto ! Eliminerete dalla strada ingombranti camion che trasportano frutta e verdura. Annaffiate il giardino con l ' acqua piovana che avete immagazzinato nelle vostre grandi cisterne esterne . Meglio se prima di usarla la concentrate in cisterne non isolate sotto terra e poi d ' estate la fate passare con dei tubi d ' acqua a contatto coi muri per rinfrescare la casa che poi escono e vanno a finire in una cisterna esterna che serve per annaffiare il giardino. Potete comprare cisterne economiche di seconda mano da tenere esterne e se brutte coprirle con piante o elementi architettonici tradizionali o scavarvi la buca con la pala ed interrare una cisterna di seconda mano senza pagare una ditta . 

Il sistema migliore per raffreddare le case d' estate e riscaldarle d ' inverno e' quello di usare tubi d ' acqua che rinfrescano le pareti della casa d ' estate e che poi immagazzinano quest ' acqua dentro una piccola cisterna sul tetto collegata ad un pannello solare che di giorno porta i 30 gradi dell ' acqua a 99 e immagazzina l ' acqua calda in una grande cisterna bene isolata sotto terra . D ' inverno si usa questa acqua calda che finito il suo corso finisce nella vasca del water e se in eccesso ritorna in una grande cisterna interrata non isolata pronta per essere usata d' estate per rinfrescare la casa. Cosi' si eliminano climatizzatori , risparmiando energia risorse e carburante .

Gli edifici che non possono usare i pannelli solari perchè sono in ombra , e ancor meglio se in aggiunta hanno un clima freddo con estati brevi , possono riscaldarsi grazie allo scambio di calore geotermico . Si perfora la terra per 100 mt e si inseriscono tubi che scambiano il calore che a quelle profondità è di 16 gradi circa . Un impianto per scaldare una casa di 100 mq costa circa 15.000 eu. L' impianto si può fare se avete un giardino o prima di costruire l ' edificio . D ' estate rinfresca la casa .  

Gli edifici che sono in ombra possono riscaldare con stufe a pellets . Se si usa tanto pellets si puo' comprare la macchina che fa' pellets dalla segatura secca o dalla spremitura dei nocciolini dell' uva che in aggiunta crea olio alimentare . Oppure se gli edifici sono all ' ombra nei pressi di un bosco si puo' riscaldare con stufe a legna dotate di ventole a induzione o elettriche . Oppure dotate di sistemi per recuperare il calore dal tubo della cappa . Ovviamente ci deve essere un sistema per ciapa' i fum .

Se in un Comun le case invendute superano del 5 % quelle esistenti , si blocca la costruzione di nuove case finchè l ' invenduto scende sotto il 5 % . 

Non dividete le famiglie con il divorzio . Là dove una famiglia inquinava per una casa , adesso inquina per 2 case . Bisogna costruire una casa in più . Si paga doppio riscaldamento , doppi climatizzatori , doppi elettrodomestici , doppio tutto .

Legge per ristrutturare

Legge per costruire nuove case rispettando lo stile tradizionale

Legge per l ' edilizia ed urbanistica ecologiche

Legge sulle norme ecologiche


 Stampa   

 I lombardi si autodistruggono , evitiamolo. 6 . Energia Riduci

Prima di installare pannelli fotovoltaici isolate gli edifici e quando i vecchi elettrodomestici non vanno più , sostituiteli con elettrodomestici di classe elevata . Sostituite le vecchie lampadine fulminate con lampadine a risparmio  energetico , così che i pannelli elettrici verranno  installati in numero ancora ridotto dato che diminuite il consumo energetico . Per lo stesso motivo dotatevi di ciabatte con interruttore così da spegnere del tutto l '  elettrodomerstico . E ' consigliabile non dotarsi di fonti di energia green che coprono tutta la spesa di energia perche' nel futuro ci saranno dei sistemi per spendere meno energia , quindi e' buona cosa dotarsi di fonti energetiche che coprano il 70 % del consumo in attesa di diminuire il consumo e di arrivare a coprire il 100 per cento spendendo il minimo per la fonte di energia .

I Comuni devono sostituire i lampioni rotti con quelli al led o a risparmio energetico . Ogni Comune deve sostituire ogni anno un lampione funzionante con uno al led o a risparmio energetico ogni 500 abitanti . In alternativa , per le strade quasi mai frequentate di notte , si possono installare lampioni che si accendono grazie a celle che segnalano il movimento , così che i lampioni vicini si accendono solo se stà circolando un pedone o un mezzo . Oppure per le altre strade si possono applicare i lampioni intelligenti che risparmiano il 30 % . Finiti i lampioni si devono sostituire le luci degli edifici pubblici con luci a risparmio energetico . Regione e Provincie devono sostituire ogni anno il 10 % delle  loro luci normali con quelle al led o a risparmio energetico . 

I campi sono fatti per dare cibo , non per essere ricoperti da pannelli fotovoltaici che possono essere posizionati sui tetti . Il sole è fatto per darci la luce giusta . Facciamo i lavori quando c' è . Guardiamo la tv o dormiamo quando è buio . Accendiamo le luci il meno possibile . Una ditta padovana ha inventato pannelli fotovoltaici completamente riciclabili .

Usate poco il cellulare e solo in caso di emergenza , per il resto tenetelo spento , il cellulare che viene usato vicino al cervello possiede un campo elettromagnetico e a lungo andare potrebbe danneggiarci .

A volte per pulire è sufficiente usare la scopa e lo straccio senza usare elettro domestici . Il giardino si può tagliare col falcetto se non è grande . Se avete una cantina fresca potete conservarvi alcuni cibi senza riempire ed aprire il frigo . 

Produrre energia dall ' acqua rende molto di più dei pannelli fotovoltraici e inquina meno . Una volta si faceva con le dighe , oggi col miniidroelettrico , un sistema che sfrutta la caduta d ' acqua senza dighe o grosse centrali , ma con piccoli marchingegni che mossi dall ' acqua producono energia , lasciando scorrere l ' acqua e i pesci . E' fattibile su corsi d ' acqua che scorrono in maniera continuativa per almeno 10 mesi all 'anno . Il mulino elettrico è adatto ai privati che abitano lì vicino , che si uniscono , magari , per la spesa . E' fattibile in presenza di un salto d ' acqua o di una pendenza importante , spesso i luoghi migliori sono dove esistevano i vecchi mulini . La coclea elettrica è adatta ad una azienda , al Comune o alla Provincia . Deve prendere non più di un terzo dell ' acqua del corso , il resto lasciarlo naturale . Le turbine negli acquedotti devono essere installate dal Comune in associazione , magari con aziende o facendo soci o prestatori gli abitanti del Comune . Grandi privati o associazioni di piccoli e gli enti locali possono anche costruire tubi che prendono acqua dal letto dei corsi d ' acqua in pendenza , seguono gli argini e poi scendono fino a far girare la turbina inserita nella parte terminale del tubo . Anche in questo caso non devono prendere più di un terzo dell ' acqua del corso .

Le centrale a biogas non devono inserire vegetali provenienti da coltivazioni apposite ma dagli scarti delle cucine che vengono riciclati tramite la raccolta dell umido dal taglio di piante ed erba e dalle feci . E' uno spreco bruciare il biogas per fare energia , meglio trasformare il biogas in biometano , cioè togliere il co2 del gas delle biogas in modo da creare un gas a maggioranza metano . Il biometano è ottimo per far andare autobus a lunga percorrenza annua , il co2 può essere venduto per uso industriale e lo scarto del compost finita la maturazione , fertilizzante per i terreni . E' giusto creare la biogas vicina all approvigionamento della materia da far maturare e creare delle tubature che colleghino per esempio la stalla con la biogas in modo da spingere dentro acqua che trasporta i liquami direttamente in biogas senza usare mezzi oppure per spingere dal paese vicino scarti di cucina e feci umane . Per non puzzare , le biogas devono essere ermetiche . 

Le centrali a biomassa devono essere convertite in fabbriche che producono materiale ligneo per isolare e pellets . Così non se ne devono fare più di nuove , ma fabbriche per legno isolante e pellets .

L estrazione di gas dal sottosuolo potrebbe creare instabilità del terreno superficiale e terremoti , le cavità svuotate quando negli anni passati si era estratto il metano , oggi sono stati trasformati in siti per lo stoccaggio di metano acquistato da altri paesi e usati come magazzini di metano . Riempiendo queste cavità con del gas alla stessa pressione dei gas originali , in teoria si dovrebbe rendere più stabile la zona rispetto a lasciarci sotto il vuoto , ma c ' è la pratica pericolosa del fracking che consiste nel gonfiare  questi siti con metano a pressione superiore a quella originale , questo è da vietare perchè può provocare instabilità del terreno . Inoltre è da stare attenti a continuare a riempire d estate i siti per poi estrarre il metano d inverno perchè si va a variare costantemente la presione nelle cavità . In presenza di cavità pericolose per la stabilità si può pensare di riempirle con acqua .

Per tutta l ' elettricità prodotta da fonti rinnovabili esistono gli incentivi GSE dello Stato . E ' importante che gli incentivi siano uguali per tutte le fonti rinnovabili  e per tutte le Regioni italiane senza privilegiare nessuna fonte rinnovabile o area geografica in particolare . Saranno poi le reali condizioni dell ' ambiente ed il buon senso a determinare la giusta fonte da utilizzare . Dove c' è acqua giusta il miniidro , dove c'è tanto sole il fotovoltaico , dove c' è vento giusto l ' eolico . L ' incentivo comunque è giusto perchè le rinnovabili inquinano di meno l ' ambiente , la gente si ammala di meno e si spende di meno per la sanità . 

Gli enti che erogano energa elettrica non dovrebbero più far pagare il fisso ma aumentare di un 10% la tariffa a kw , con la quale si ripagano la manutenzione delle linee e degli impianti senza dover incidere sui volenterosi che consumano poco e che nelle bollette pagano in proporzione più il fisso che i kw effettivamente consumati . Questa può essere una molla che spinge ancora di più verso le energie pulite . 

Il nucleare inteso sia come testate atomiche che come scorie delle centrali  civili è un probblema . Per quanto riguarda le bombe atomiche la terra rischia l ' autodistruzione rendendo innutile tutto il lavoro e l ' arte , costruiti nei millenni . Onore al presidente Americano e a quello Russo che hanno eliminato da poco migliaia di testate nucleari , adesso tocca a Francia , Inghilterra , Israele , Pachistan , India , Cina , Corea e tutte le nazioni con testate nucleari . Il problema si potrà ritenere sotto controllo quando l ' O.N.U. emanerà una legge che obbliga tutti gli stati del mondo a eliminare a scadenza temporale fissa , come ad esempio ogni settimana , un gruppo di testate nucleari , come ad esempio 10 , in ogni nazione fino ad arrivare a possederne solo una per nazione . Le testate nucleari disattivate possono dare energia elettrica nelle centrali nucleari esistenti senza dover andare a cercare nuovo uranio . Il fatto che le nazioni abbiano la possibilità di detenere una testata nucleare contribuisce alla stabili diplomatica e di potere a livello mondiale , per questo è molto difficile che una nazione che oggi possiede centinaia di testate atomiche elimini completamente l ' arsenale , comunque la riduzione ad una è già una grande vittoria per il mondo . A tutte quelle nazioni che oggi non possiedono testate nucleari deve essere vietato di possederne. Sono considerate testate nucleari anche quelle dei sommergibili e degli aerei .

Sono pericolosi anche i motori a propulsione nucleare di sommergibili e navi o altro , perchè un loro affondamento o distruzione procura danni da radiazioni , per cui bisogna disinstallare quelli esistenti e proibire di costruirne di nuovi .

Per quanto riguarda il nucleare civile , è meglio prima vedere di utilizzare le energie alternative e imparare a risparmiare energia . Il danno ed il costo che a lungo termine possono dare le scorie radioattive supera il vantaggio economico a breve . Costa denaro pubblico costruire le centrali , costa lo smaltimento delle scorie , costa curare i malati di tumori . I 10 euro risparmiate nella bolletta elettrica li pagate dieci volte di più in tasse e se si verifica un incidente si rischia l ' evaquazione di una intera città per migliaia di anni . L ' assurdità di chi ha progettato una centrale nucleare come quella di Caorso è che l ' ha piazzata in mezzo alla pianura padana popolosa e ricca di coltivazioni . Il posto ideale per una centrale nucleare è invece un posto poco popolato con scarsità di coltivazioni , su di un isoletta in mezzo al mare per esempio . Nel caso di incidente infatti le città a 30 km di distanza rimangono radiattive per migliaia di anni e quindi devono essere evacuate , praticamente spariscono . Le coltivazioni contaminate fanno morire le persone che in giro per il mondo le mangiano . 

Il buco dell ' ozono è l ' assotigliamento di ozono nell ' atmosfera . Quando c ' era tanto ozono proteggeva dai raggi solari ultravioletti , responsabildei tumori alla pelle , adesso che c ' è poco ozono i raggi del sole sono più cattivi . Ci hanno sempre detto che la diminuzione di ozono è dovuta all ' immissione di clorofluorocarburi ed idrocarburi alogenati e questo è vero , ma alcuni scienziati affermano che gran parte dell ' ozono mancante è stato eliminato dalle esplosioni nucleari e dagli aerei che volano ad alta quota . Si stanno sostituendo i clorofluorocarburi e gli idrocarburi alogenati con gli idrofluorocarburi che non dovrebbero danneggiare l ' ozono . Manca una legge riguardo l ' esplosione di bombe nucleari e gli aerei che volano ad alta quota . 

Legge sulle norme ecologiche


 Stampa   

 I lombardi si autodistruggono , evitiamolo. 7 . Rud Riduci

La raccolta differenziata per condomini o per gruppi di case è la raccolta di cassonetti che sono sulla strada ed usati dai condomini che hanno le chiavi per aprirli . I " pulitori "  li svuotano mettendo soldi sul conto del condominio in base al tipo di cassonetto . Se questo sistema non si può fare o non conviene fare o la gente mischia il differenziato , allora si elimina la raccolta se esiste o non si fa se non esiste ancora ed ognuno porta all isola ecologica dove guadagna 1 euro per sacco di differenziato e paga 1 euro per sacco di non differenziato . 

Chi ha un giardino mette l ' umido dentro due buche . Le buche devono avere un coperchio di ferro con in mezzo un buco grigliato fine in metallo che fà passare acqua e aria ma non fà passare gli insetti .

Chi vive vicino agli animali può gettare  loro gli avanzi . Chi raccoglie l ' umido lo porta alle biogas o agli animali .

Nei Comuni , presso le aree dove circola gente , devono esserci ogni 100 m. 4 cestini vicini e ognuno dalla capienza minima di 100 l . Uno per la carta , uno per il vetro , uno per la plastica e uno misto .

Se si impone ai supermercati di vendere  i sacchetti di tela e i sacchetti biodegradabili al posto di quelli di plastica , la gente si abituerà a portarseli da casa o a pagare quelli biodegradabili o quelli di tela .

Se vicino a casa vostra ci sono degli animali da cortile come maiali , galline , oche. ... mettetevi d ' accordo con gli allevatori e portategli gli scarti della vostra cucina .

Non usate e gettate le cose . Impariamo ad aggiustare gli oggetti e a rammendare i vestiti . Cerchiamo di riutilizzare gli oggetti che scartiamo e se non possiamo , ricicliamoli !

Usiamo le pile ricaricabili . 

Le ristorazioni conservano i vuoti del vino e i tappi di sughero che restituiscono ai venditori quando acquisteranno nuovo vino . In cambio ricevono i soldi del vuoto o vanno d ' accordo col nuovo . Le butie verranno pulite e riutilizzate , mentre i tappi se non riutilizzabili , verranno riciclati in nuovi tappi o in materiale isolante . I produttori di vino mettono sull ' etichetta un numero verde per informare i consumatori privati su quale sia la ristorazione o il punto vendita più vicino a casa loro al quale portare i vuoti e ricevere i soldi .

 

Legge sulle norme ecologiche


 Stampa   

  I lombardi si autodistruggono , evitiamolo. 8 . Fin Riduci

I Comuni spesso si chiedono come fare a rastrellare i soldi . Un tempo si faceva con l ' ICI . Fatelo con chi inquina . Con chi fà i soldi per sè e fà pagare alla salute degli altri. Che i Comuni facciano pagare multe salate a quelle fabbriche che inquinano , non usano i filtri , non riciclano . A chi vende cibi inquinati . A quei cittadini che sbattono per terra mozziconi o altre schifezze . Che multino chi si ostina a tenere materiali pericolosi come tettoie in eternit . Che facciano pagare le tasse comunali ai criminali che hanno fatto del male alla gente . Multe a chi corre in macchina mettendo a repentaglio la vita degli altri .

Le feste religiose non devono essere inquinate dal consumismo e dal materialismo , così sotto le feste , bisogna vietare la pubblicità che le usa per vendere i propri prodotti magari ridicolizzandole e le trasmissioni che le ridicolizzano o che le riducono ad un puro livello materiale - consumistico . Se vogliono vendere possono farlo senza utilizzare la festa e ciò che rappresenta perchè la festa non è stata ne inventata , ne è prorietà della loro azienda . Le feste religiose ed etniche devono essere vissute in modo spirituale , per la loro funzione sociale , per i valori positivi . Per cui i festoni , i canti e le altre manifestazioni esterne delle feste non possono essere finalizzate alla vendita ma alla festa che a sua volta rappresenta qualche aspetto della religione e / o della tradizione . Per ciò non possono essere esibiti nei centri commerciali o negli esercizi di vendita .

I valori quali il matrimonio , l ' amore , l ' amicizia , le virtù umane in genere non devono essere ridicolarizzate , banalizzate , degradate a livello materiale nelle pubblicità . Se lo fanno non possono essere più trasmesse.

Le feste di Pasqua devono durare una settimana dalla mattina del giorno - sera dell ultima cena 13-14 Nisan . Gesù è morto , da quello che sappiamo alle 15 del 14 Nisan dopo ore di maltrattamenti , è giusto commemorare il suo sacrificio quel giorno già dalla mattina .

La festa di Santa Lucia era molto sentita in numerose Provincie lombarde ed è giusto che le Provincie interessate smettano di lavorare il 12 e 13 Dicembre dando agio per la preparazione della festa e per viverla con serenità insieme ai bambini .

Bruciare il pupazzo chiamato " la vecchia " riporta alla mente i roghi coi quali si uccideva la gente , tortura incivile . Sostituiamo questa vecchia tradizione con una tradizione ancora più antica , più civile e pacifica che era quella di passare il gregge e gli uomini tra due fuochi in segno di purificazione .  

Chi gioca alle lotterie paga la sua ignoranza . Chi fuma inquina la Lombardia e i suoi polmoni e paga anche soldi . Chi si droga non è un figo , è solo un debole che si autodistrugge per la gioia di pochi che si fanno i soldi sulla sua pelle . Certo , la società di oggi è difficilissima , per chi è pressato servono degli sfoghi , ma è meglio sport e arti creative che droga e fumo .


 Stampa   

   Riduci

Il discorso sulla Lombardia continua in kà bis con il federalismo comunale


 Stampa   

  |  storia lombarda   |  Milàn  |  Bresa  |  Berghem  |  Briansa  |  Vares  |  Com  |  Pavia  |  Mantua  |  Lek   |  Cremunes  |  Lod  |  Valtellina

Copyright (c) 2007
DotNetNuke® is copyright 2002-2016 by DotNetNuke Corporation