mercoledì 18 ottobre 2017
Registrazione | Login
storia lombarda 5
 Impero tedesco 951-1499 Riduci

 

L ' Imper Tudesk ( 951 - 1806 ) nasce dalla divisione dell imper frank a causa dell eredità divisa tra i 3 figli , non si sà quale fosse il suo vero nome , ma nel 1512 prende il nome di Heiliges Romisches Reicht Deutscher Nation , cioè Sacro Romano Regno della Nazione tedesca . E' quell ' Impero che regna sul Regn Longobardorum detto anche Regnd ' Italia con Pavia Capitale . La Lombardia rimane sotto l ' Imper tudesk dal 23 - 9 - 951 quando Ottone viene incoronato a Pavia Re ed essendo già Re di Germania diventa Imperadur . Rimane sotto l ' Imper fino al 1499  ( per più di 500 an )   quando Milàn viene conquistata dal Re di Francia per poi passare agli spagnoli . Nel 1714 ritorna sotto l ' Imper che era diventato Asburgico ( la capitale Vienna faceva parte del Regn tudesk ) che si era diviso nella parte nord occidentale ( + o - la futura Nazione tedesca ) e quella sud orientale Asburgica . Nel 1797 ritorna sotto i frances di Napoleone prima col nome di Repubblica Cisalpina e poi con quello di Regn d ' Italia . Nel 1815 rientra sotto l ' Imper che aveva cambiato il nome in Austro - Ungarico sotto il nome di Lombardo - veneto fino al 1859 quando aderirà al Regn d ' Italia indipendente . La Lombardia stette sotto l ' imper Tudesk per 550 anni e se si sommano gli anni austriaci per più di 677 anni . 

L ' Imper tudesk nasce dalle ceneri dell ' Imper Frank di Carlo Magno , ma come differenza c' è che il Regn dei Franchi ( + o - l ' attuale Francia ) non comanda più l ' Imper , ne è fuori e costituisce un Regn autonomo , mentre al suo posto il Regn di Germania comanda su gli altri Regn dell ' Imper che sono : Regn di Boemia , Regn di Burgundia , Regn d ' Italia , Regn romano - Patrimonium Petri ( futuro Papato ) . 

Nel Imper Tudesk i livelli di comando sono : Imperatore , Re , Duca ,  Conte , Marchese , feudatario . Costituiscono all ' interno dell ' Impero: l ' Impero , il Regno , il Ducato , la Contea , il Marchesato ed il feudo , cioè il paes . Quindi se sentiamo parlare del Ducat di Milàn , dobbiamo sapere che era sottoposto ad un Re , e se sentiamo parlare di un Imperadur dobbiamo sapere che l ' Imperadur comanda più di un Regno e più di un Re . Bisogna sottolineare chiaramente che Ducato o Granducato non è uno Stato o uno Staterello , come spesso dicono erroneamente gli storici italiani , ma è un pezzo di Stato in quanto il Duca viene messo li dal Re che è il capo dello Stato . E' il Regno del Re ad essere uno Stato .

 

 

Spesso è lo stesso Imperadur che prende le corone dei Regn del suo Imper , questo perchè vuol essere sicuro di regnare senza ipotetici rivali . L ' Imperadur per essere Re del Regn d ' Italia prendeva la corona a Pavia che ne era capital fin dai tempi dei Longobardi .

Durante l ' Imper tudesk , in un periodo che và dal medioevo al rinascimento , in Lombardia ( nel Regn d ' Italia ) sono successe tante cose . Dal feudalesimo alle crociate , dalla Lega Lombarda ai liberi comuni , dalle Signorie , al Ducato di Milano .

A  contendersi il potere dell ' Imper  sono due famiglie : i Welf ( Guelfi ) e gli Staufen o  Waiblinghen ( Ghibellini ) , come il Barbarossa . L ' impero è grande , le comunicazioni lente e  l ' impero è discordioso . Al suo interno vi sono lotte tra guelfi (che sostengono che il Papa è superiore all ' Imperadur ) e ghibellini (che ritengono il Papa superiore religiosamente e l ' imperadur civilmente ) . Vi sono anche guerre tra città dato che nel Regn d ' Italia non esisteva un Re locale stabile che controllasse sempre la situazione . Nominalmente era Re lo stesso Imperadur tedesco che spesso era fuori Pavia e fuori Regno per le sue tante guerre e questioni politiche che affrontava personalmente . Quando il Re manca , i Comuni ballano... Così nel Regn i signori si combattono all'interno della stessa città per raggiungere il potere in quella città . E le città combattono tra di loro per ingrandire il loro potere . Le regioni padane grazie alla vittoria della Lega ottennero dall ' Imper una parziale autonomia amministrativa . Da lì nacquero i liberi Comuni che  gettarono le basi per costruire le bellezze artistiche del periodo signorile e rinascimentale . Non si primeggiava più solo con la  spada , ma anche in arte . Ciò nonostante il Regn appartenne sempre all ' Imperadur Tedesco .

L ultimo Imperadur che prese la corona del Regno di Roma ( Papato ) fu Federico III nel 1452 . Nel Nord Italia l Imper tudesk finì con la scacciata degli austriaci tra il 1859 ed il 1918 , ma già nel passato l impero aveva perso aree del nord italia gestite dalla Serenissima , dalla Superba , e dal Regno Piemontese , nonchè aveva subito periodici e brevi occupazioni francesi .

Il dissidio tra Imperatore di Germania e Roma nato dalla volontà papale di avere un suo stato all interno dell impero tedesco e per questo ad un indebolimento dell impero tedesco ( vedi lega lombarda ) si era concluso con l esclusione dell Imperatore dallo stato ormai pontificio . Ma ciò che cambiava maggiormente le cose erano i matrimoni misti tra nobili tedeschi che potenzialmente avevano diritto a diventare imperatori e altri nobili di stati cattolici che di fatto spostavano l asse tedesco ad un asse multietnico europeo . Probabilmente anche questo era voluto dal Papato .

Le guerre tra gli Hohenstaufen ed il Papa terminarono con Federico II , da qui i Papi appoggiarono alla guida dell Impero gli Asburgo e ciò , un po alla volta portarono il potere reale dalla Germania a zone periferiche , anche se formalmente l imperatore veniva sempre eletto all interno dei ducati della Germania .

 

L ' evento che divise il Regno tedesco da quello del nord Italia ( Regn d ' Italia)  fù la lotta tra i protestanti ( 1517 ) e i cattolici . I protestanti si  diffusero in Germania , ma furono bloccati in Lombardia . Il sacro macello valtellinese del 1620 ne è un esempio .

La Chiesa di Roma fece di tutto per far diventare Imperatore un cattolico e quindi promosse i matrimoni tra nobili tedeschi degli Asburgo e nobili cattolici di altre nazioni allo scopo di mantenere il suo controllo in Europa . E' così che gli Asburgo imparentati con spagnoli ed austriaci proseguivano la discendenza degli imperiali tedeschi , ma di fatto spostavano il potere dalla Germania verso la Spagna e l Austria .

 

 


 Stampa   

 Feudalesimo 900-1800 Riduci

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Feudalesimo , federalismo nobiliare


 Stampa   

 Popoli " barbari " nei nomi dei paesi Riduci

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gli antichi greci chiamavano i popoli diversi da quello greco " bar bar bar ", come per dire popoli che parlavano lingue meno belle di quella greca considerata da loro stessi più melodiosa. Da questo modo di dire deriva il termine " barbaro " che nella nostra civiltà significa popoli incivili e bellicosi che invasero l' Impero romano .

In realtà i greci chiamarono così anche i persiani e tutti i popoli mediterranei coi quali vennero in contatto , compresi i romani del primo periodo .

Bisogna anche dire che è stato assurdo l ' aver utilizzato la parola  " barbaroi " di origine greca quando la Grecia era stata conquistata dagli antichi romani che erano visti " barbaroi " agli occhi dei greci . Spesso si confonde la civiltà degli antichi romani con quella dei greci , ma erano diverse . Sarebbe stato più storico l ' aver utilizzato un termine latino per indicare i popoli germanici e slavi che secondo alcuni studiosi poco attenti avrebbero conquistato il grande Imper .

Gli storici hanno usato il termine " barbari " per indicare i popoli che da nord e da nord - est hanno conquistato l ' Imper Ruman . Ma la conquista " barbara " non è mai avvenuta . In realtà ciò non è accaduto perchè i popoli nordici e dell ' est sono entrati a far parte dell ' Imper Rumàn e si sono integrati nei vari secoli prima dei fatti che vanno narrando . L ' Imper Rumàn si è diviso all ' interno per poi dar origine ai Regn medioevali . Quando gli storici parlano di invasioni dell ' Imper , in realtà , l ' Imper si era già diviso al suo interno e le varie parti si combattevano tra di loro . I popoli germanici e slavi che conquistarono il potere lo fecero perchè erano cittadini dell ' Imper da secoli . L ' unico esercito mongolo - slavo - germanico che diede seri problemi all ' Imper di Ravenna fù quello degli Unni di Attila , ma dopo poco si ritirò , non riuscì e forse non volle nemmeno conquistarlo .

La presenza di questi popoli sul nostro territorio è testimoniata dai nomi che hanno lasciato in alcuni paesi lombardi .

Bolgare ( BG ) , Bulgarogrosso ( CO ) , Borgarello ( PV ) , Bulgaro ( CR ) , Burgaria ( MI ) , Bulgarello di Cadorago (CO) ; prendono nome dai Bulgari , popolazione simile agli Unni o ai Mongoli , stanziatasi dapprima nei pressi del Volga in Russia poi nell' attuale Bulgaria , alla quale diedero il nome . Poi entrarono in Italia Annonaria .

I Sarmati , popolo delle steppe russe europee entrarono in Lombardia probabilmente al seguito degli Unni . Da loro viene nominata Sermide ( MN ) .

Dai Boemi , popolo ungherese , viene Biumo ( VA ) .

Dagli Avari , popolo simile come origine ai Bulgari che si stanziarono vicino al Volga in Russia ed entarrono in Italia Annonaria coi Longobardi , viene Avera ( SO ) e Averara ( BG ) .

Dai Burgundi , popolo di origine scandinava , emigrati nella Germania sud ovest tra il Reno e il Meno dopo essersi fatti dei giretti nell ' est Europa si stanziano definitivamente nel sud est della Francia e in Savoia dove fondano il Regn di Burgundia . A loro è legata la leggenda dei Nibelunghi . Sono entrati in Italia Annonaria dalle Alpi occidentali . Da loro prende nome S. Nazaro di Burgundi ( PV ) .

Gli Svevi , chiamati dai romani Suebi , originari del Baltico si spostarono in Germania e poi in Gallia dove furono sconfitti da Giulio Cesare . Si sparsero un pò in tutta Europa . Una delle due dinastie imperiali del Saker Ruman Imper Tudesk ( la stessa del Barbarusa ) era quella degli Svevi Tedeschi . Dai Suebi prende nome Soave ( MN ) .

I Goti originari della Svezia , si spostano sul mar Baltico , poi a sud nell ' est Europa . Entrarono in Italia Annonaria conquistando Ravenna , capitale del Regn d ' Italia di Odoacre iniziando il Regn Ostrogoto . Da loro Goito ( BS ) Gudo Gambero ( MI ) Gudo Visconti ( MI ) Gudio ( CO ) .

I Gepidi , originari della Scandinavia , emigrati in Romania e poi a Belgrado entrarono in Italia Annonaria .

I Longobardi diedero nome a tanti paesi . In Longobardo " salii " voleva dire " casa costruita con un vano ", poi significò " casa di campagna " , in italiano corrente significa un locale , la sala appunto . Dal longobardo deriva Sala al Barro ( CO ) , Sala Comacina ( CO ) , Sale Marasino ( BS ) , Salarza ( SO ) , San Pietro in Sala ( Parrocchia di Milàn ) . In Longobardo " Fara " era la spedizione militare con spostamento al seguito delle famiglie dei soldati che andavano ad abitare insieme ai loro uomini soldati nelle terre conquistate . In seguito significò clan familiare ( stanziatosi in quella zona a seguito della conquista ) . Da quì Fara Gera d' Adda ( BG ) , Fara Olivana ( BG ) , Fara ( VA ) . In Longobardo wald voleva dire bosco , terra . Da quì Gualdigo ( SO ) e Galdan ( CO ) . Sempre in Longobardo " braida " vuol dire pianura. Da quì Breda ( CR ) , Breda Azzolini ( CR ) , Breda Cisoni ( MN ) , Breda Guazzone ( CR ) ,  Breda Libera ( BS ) ,  Brede  ( MN ) ,  Braone ( BS ) . 

Altri nostri paesi traggono il loro nome dalla molto piu' antica lingua celtica da 3000 a 2000 anni fa' .


 Stampa   

   Riduci

 Stampa   

 Il Regno d' Italia con Pavia capitale fa parte dell Impero tedesco dal 951 al 1500 Riduci

La cartina si riferisce al 1200 circa  

Il Regno d ' Italia è poco studiato . Era uno dei Regni che componevano il Sacro Romano impero Tedesco come lo erano anche quello del Regno romano o Patrimonium Petri , futuro Regno papale , quello di Burgugna , quello di Boemia , quello tedesco etc.. Il Regn d ' Italia chiamato all ' inizio Regn Longobardorum , cioè Regn di lungubard , deriva direttamente dal Regno dei longobardi , della Longobardia Maior , un tempo , prima dell invasione dei franchi , era a nord del Tevere e comprendeva Umbria , Marche e Abruzzo , ma dopo che Roma si prese dai longobardi i territori del Lazio ( che prima non esisteva , il Lazio naque in questi anni ) dell ' Umbria e delle Marche costituendo un suo Regno ( che aveva un Re che quasi sempre coincideva con l ' Imperatore , anche se il Papa tendeva a gestirlo lui ) , i territori della Longobardia Maior si erano ridotti alla padania e alla Toscana . La capitale rimaneva Pavia . Sotto c 'era il Regn romano detto Patrimonium Petri . Il Re del Regno d ' Italia con Pavia capitale , quasi sempre era lo stesso Imperadur ed è forse per questo motivo che l ' identità del Regno non fù sentita più di tanto ; perchè mancava un Re locale . I Duchi all ' interno del Regno erano invece locali e ben presto daranno ai loro Ducati una identità ben pecisa . Venesia e Zeena furono Ducati che si resero più autonomi grazie ai loro commerci e alle loro iniziative finchè fonderanno due stati repubblicani indipendenti dal Regn d ' Italia e dall ' Imper Tudesk . Gli altri territori rimarranno sotto il Regn e sotto l ' Imper e costituiranno i vari Ducati , retti da un Duca locale : Ducàt de Milàn , Granducato di Toscana , Ducàt de Mantua etc.. La capitale era Pavia ma poco alla volta perse importanza a favore di Milàn che fù sempre capitale ducale anche se di vasti territori , ma mai del Regno , se non molto più tardi sotto Napoleòn .

 

Se oggi entrate nella  Basilica Reale di San Michele vedete dove il nuovo Imperadur veniva a prendersi la corona di Re del Regno d ' Italia - Regno Longobardorum in quanto L' Imperadur che voleva assumere la carica di Re doveva recarsi nella capitale del Regn e farsi incoronare. L ' ultima corona che prendeva era quella del Patrimonium Petri a Roma , in quanto il Regn di Roma ( Patrimonium Petri ) era quello più lontano dalla Germania e quindi era l ' ultimo che raggiungeva . Poi risaliva in Germania . Il Regno d ' Italia durò dall 800 sotto l ' Impero Carolingio e proseguì sotto il Sacro Romano Impero Tedesco fino al 1500 durò 700 anni e al suo interno il Regn d ' Italia fù il centro dell ' arte rinascimentale con Firenze , Mantova , Milàn , etc.. senza contare il territorio di Venesia che un pò alla volta si era staccato .

Nel Imper Tudesk i livelli di comando sono : Imperatore , Re , Duca , Conte , Marchese , feudatario . Costituiscono all ' interno dell ' Impero: l ' Impero , il Regno , il Ducato , la Contea , il Marchesato ed il feudo , cioè il paes . Quindi se sentiamo parlare del Ducat di Milàn , dobbiamo sapere che era sottoposto ad un Re , e se sentiamo parlare di un Imperadur dobbiamo sapere che l ' Imperadur comanda più di un Regno e più di un Re . Bisogna sottolineare chiaramente che Ducato o Granducato non è uno Stato o uno Staterello , come spesso dicono erroneamente gli storici italiani , ma è un pezzo di Stato in quanto il Duca viene messo li dal Re che è il capo dello Stato . E' il Regno del Re ad essere uno Stato .  


 Stampa   

 I Lombardi alle crociate 1095-1291 Riduci

Il termine crociata è particolare ed è stato inventato secoli dopo che ci furono . A partire dal 1000 fino al 1100 circa i normanni conquistano gradualmente i territori nel sud italia dei mussulmani . In Spagna avviene qualcosa di simile . Quindi era già in corso una guerra tra i cristiani ed i mussulmani . Le crociate però ebbero di diverso che non furono spedizioni militari di un regno , ma la risposta volontaria di cristiani di ogni nazione , soprattutto del nord Europa , che intraprendevano questo lungo viaggio in modo anche avventuroso sorretti dall ideale di liberare Gerusalemme , il tempio ed il Santo sepolcro dai mussulmani .  Se nell Europa occidentale i mussulmani venivano gradualmente sconfitti ed il mediterraneo veniva a dividere le 2 grandi confessioni della torah , in oriente i cristiani si trovavano in continuità coi territori mussulmani e ciò era più problematico per loro . Per cui fù interesse dell impero bizzantino avere gli alleati crociati . A ciò si aggiunse il fatto che per i cristiani era consuetudine pellegrinare a Gerusalemme . I cristiani che vivevano in territori arabi erano trattati male con leggi che li sottoponevano a facili bersagli di crimini , ad alte tasse e a restrizioni nel vivere la propria fede . I musulmani si comportavano allo stesso modo coi pellegrini europei che non erano del loro regno ma che pellegrinavano a Gerusalemme . Questo malessere trovò facile presa su chi partiva per le crociate . A ciò si univa il fatto che molti partivano per avventura o perchè in qualche modo scarti o feccia della società . I reparti più organizzati erano quelli dei famosi soldati templari . Vi erano anche i medici Ospitalieri . L obiettivo ufficiale di questi ordini massonici era quello di difendere i pellegrini a Gerusalemme per i Templari e di curarli per gli Ospitalieri .  Le crociate  furono convenzionalmente 9 ma in realtà furono di più . Nel 1101 , tra la 1a e la 2a crociata , ci fù la crociata lombarda .


 Stampa   

 Citta della Lega Lombarda storica 1162-1259 Riduci

Tra il 12 ° ed il 13 ° secolo , al tempo dei cavallieri medioevali , l ' Imperadur tedesco ed il Papa di Roma dominavano politicamente e religiosamente la pianura Padana e la Toscana che facevan parte del Regn d ' Italia . Il Re del Regn d ' Italia era l ' Imperadur stesso . Per essere ufficialmente Re d ' Italia scendeva dalla Germania per farsi incoronare nella Basilica Imperiale di Pavia . Per essere ufficialmente Re dei Romani e quindi del Patrimonium Petri ( futuro Papato ) che comprendeva più o meno gli attuali Lazio , Umbria e Marche , si faceva incoronare a Roma . Esendo il Patrimonium Petri, l ' ultimo Regno in quanto il più lontano dalla Germania , era anche l ' ultima corona reale che il futuro Imperadur prendeva prima di diventare Imperadur , cioè colui che comandava su tutti i Regni dell ' Imper . In teoria era anche possibile fare Re altri nobili , e ciò accadde in alcune situazioni , ma il più delle volte era lo stesso Imperadur eletto in Germania a prendere le corone di Re dei suoi Regn . Alcuni pensano che l ' Imperadur fosse uno straniero che scendeva nel Regn d ' Italia per conquistarla , in realtà ne era l ' amministratore ed il proprietario legittimo . Qualcun altro pensa che andava ad incoronarsi a Roma perchè voleva avere la benedizione Papale . In realtà andava a prendere la corona di Re del Patrimonium Petri ( futuro Papato )  proprio come faceva con tutti gli altri Regni . 

In questo scenario Roma ( la loggia che sosteneva il parlamento ed il Papa ) voleva usare la forza militare delle città padane contro il loro stesso Imperadur allo scopo di rendere l ' elezione del Papa non influenzabile dall ' Imperadur dal momento che sia il potere di Roma , sia quello dell ' Imperadur tendevano a spingere per eleggere un Papa consono alla loro fazione . Oltre a voler difendere il potere clericale , Roma voleva anche indebolire i poteri del Re del Patrimonium Petri ( che era lo stesso Imperadur ) allo scopo di comandare anche civilmente sul Patrimonium Petri unicamente con il potere Papale . Non era solo l ' Imperadur ad impensierire Roma ma anche un Regn d ' Italia forte . La forza delle terre padane aveva sempre preoccupato Roma dal tempo dei galli , fino ai tempi del Regno dei Longobardi . Roma aveva sempre tramato per mettere degli eserciti contro le terre padane , come fece con i Franchi contro i Longobardi o come fece contro Milàn e Ravenna capitali dell ' Impero . Mettendo i comuni padani contro l ' Imperadur , sperava di indebolire prima di tutto l ' Imperadur e secondariamente il Regn d ' Italia . I dissidi che Roma creò tra i comuni padani e l ' Imperadur portarono come conseguenza l ' indebolimento dei crociati che non ebbero la forza di occupare stabilmente Israele . Qualcuno potrebbe dire : che stupidi i padani , potevano fare a meno di indebolirsi in guerre contro il loro stesso Imperadur e contro i loro stessi fratelli ! Bisogna anche ricordare che i padani non controllavano la loro politica in quanto il Re non era padano e non stava a Pavia stabilmente ma era vacante e straniero in quanto era tedesco ed era quasi sempre in giro per il vasto Impero . Il vuoto di potere , cioè di non avere un Re locale , stabile e governante a Pavia non permetteva un governo equo . Infatti l ' Imperadur delegava l ' amministrazione a nobili che si rendevano odiosi agli italiani ( sudditi del Regn d ' Italia ) . Per cui il Papa riuscì facilmente a far accendere la miccia della ribellione . Bisogna aggiungere che i comuni del Regn d ' Italia si erano presi tante autonomie amministrative durante i lunghi anni di assenza del Re . Inoltre avevano ingagiato guerre tra di loro obbligando l ' Imperadur a scendere per far finire i dissidi . Ad Anagni , nel Patrimonium Petri ( futuro Papato ) , i rappresentanti di città padane si accordarono col Papa inglese e fondarono la Societas Lombardae meglio conosciuta come Lega Lombarda . Per Lombarda si intendeva Longobarda cioè padana , non solo della Lombardia . Entrambi mossero le loro pedine..  Lo scontro stava per materializzarsi...


 Stampa   

 La Lega Lombarda e L'Imperatore Barbarossa 1162-1183 Riduci

Ma questa è la storia...

Nel 1111 Milàn in piena espansione ed euforia dustrugge Lod vegia ( Laus Pompeia ) impedendone la riedificazione e negli anni successivi combatte contro Com e Pavia . Nel 1152 , ad Aquisgrana , in Germania viene eletto Imperadur Federico . Detto il Barbarusa . Il Barbarusa nel 1153 indice una riunione in Germania , la Dieta di Costanza alla quale partecipano legati del vecchio Papa e legati di Lod , Com e Pavia che lamentavano la prepotenza di Milàn nei loro confronti . Dovendo prendere ufficialmente la corona reale nella Basilica di San Michele a Pavia capitale del Regn d ' Italia , il Barbarusa scende dal Tirol ne l ' autun del 1154 e ne approfitta per mettere a posto le cose nel Regno . Fà ricostruire Com distrutta dai milanes . Indice una riunione , la Dieta di Roncaglia ( PC ) nella quale si stabiliscono grazie alla presenza di giuristi della prestigiosa università di Bulagna  ( la prima Università pubblica del mondo fondata nel 1088 ) i diritti dei Comuni e dell ' Imperadur . Dalla dieta risulta che alcune antiche tasse e parte della gerarchia amministrativa dell ' Imperadur erano passate ai Comun . Il Barbarusa voleva riprendersele . Rinviò il tutto perchè doveva prendere la corona di Re del Regno Romano ( Patrimonium Petri ) e quindi la primavera successiva si fece incoronare in San Pietro dopo aver tolto di mezzo Arnald da Brèsa per fare un favor al Papa inglese . Questo non piacque ai romani che vedevano in Arnald una loro guida e si rivoltarono contro l ' Imperadur ed il Papa che se la diedero a gambe , l ' uno verso la Germania , l ' altro vacò e rientrò in Roma solo alla fine del 1156 barattando dei favori coi normanni . ( Probabilmente ottenne dal Barbarusa il favore di non attaccare il Regn dei normanni e dai normani ricevette il favore di rientrare a Roma ) . Nel 1157 il Papa non riconoscente per i favori che il Barbarusa gli aveva fatto , durante la dieta di Besancon nel Regn di Burgugna ( parte del Imper tudesk ) , tramite il suo legato Bandinelli ( che sarà il futuro Papa , Alessandro III ) si scontra con il delegato imperiale affermando che il Papa è al di sopra dell ' Imperadur anche in campo civile . Probabilmente Barbarusa intuì che il Papa intendeva creare una sorte di secessione del Regn romano dal resto dell ' Imper tudesk e quindi ridiscese dalla Germania . Nel percorso sconfigge Milàn e rifonda Lod nell ' Agosto del 1158 . La pone su di un colle chiamato Eghessòn a una decina di kilometri da Lod vegia . La nuova città viene chiamata Laus Nova . In Novembre indice una seconda dieta a Roncaglia ( PC ) nella quale tra l ' altro vietava la vendita di terreni imperiali senza il consenso imperiale , la formazione di leghe tra città e le vendette private nel Regno d ' Italia . Nel 1159 sconfigge Crema . Nel frattempo il fronte papal - leghista si accorda ad Anagni nel Regn romano ( futuro Patrimonium Petri ) . I rappresentanti padani  delle città leghiste si incontrano il 19 Agosto 1159 col Papa inglese . Insieme fondano la Societas Lombardae meglio conosciuta come Lega Lombarda . Per Lombardia , o Longobardia , a quei tempi si intendeva tutte le regioni padane e non solo la Lombardia  attuale . Il Papa inglese fece appena in tempo a fondare la Lega che undici giorni dopo morì e la maggioranza dei vescovi elesse proprio quel Bandinelli che aveva dato così fastidio al Barbarossa col suo intervento alla dieta di Besancòn . Appena il Barbarusa lo seppe andò su tutte le furie , non riconobbe il nuovo Papa eletto col nome di Alessandro III e volle riconoscere il secondo più votato e cioè Vittore IV che scomunicò Alessandro III che a sua volta scomunicò Vittore che comunque rimase a Roma come Papa , mentre Alessandro fuggì errabondo . Nel 1162 il Barbarusa distrugge Milàn , aiutato dalle città , che erano state distrutte dai milanes , comCom . Molti milanes senza più casa diventano profughi e si spargono nel Regn d ' Italia dove  raccontando le loro vicende rendono antipatico l ' Imperadur ai loro sudditi . Intanto Alessandro costretto ad errare lontano da Roma cerca in tutta Europa degli alleati contro il Barbarusa . ( Anche questa vicenda personale dà una spinta favorevole alla lega ) . Alessandro trova in Venesia un buon alleato che contribuisce alla formazione ufficiale della prima lega , la lega veronese . ( Veronensis Societas ) : Verona , Venesia , Padoa , Vicensa , Frara. Il senso di rivalsa dei milanes nei confronti dell ' Imperadur li spinge a capeggiare la Lega Lombarda che nasce nell ' abazia di Pontida ( BG ) il 7 4 1167 con il giuramento dei legati di Milàn , Brèsa , Berghem , Cremuna , Mantua , Parma , Piacensa .

Qualche mese dopo , il 1 12 1167 , sempre a Pontida , le due leghe si uniscono creando la lega lombarda , una grande forza padana alla quale si uniscono in giuramento altri comuni padani . Le principali città leghiste erano : Alessandria , Asti , Tortona , Vercelli , Novara , Milàn , Berghem , Crema  ,  Cremuna , Bresa , Mantua , Piacensa , Perm , Reggio , Modna , Bulagna , Frara,Verona , Padoa , Vicensa , Treviso e Venesia .

Altre città erano pronte a combattere per l ' Imperadur per vari motivi : Com e Lod perchè difese e ricostruite dall ' Imperadur che le aveva difese da Milàn . Pavia perchè era abitata da nordici ed era la capital del Regn . La Toscana in generale mal sopportava il vicino Regno romano e ne temeva l ' ingerenza . Così Firenze , Pisa e Lucca rimasero filo imperiali .

Nel giuramento di Pontida .....

 

Giuramento di Pontida , olio su tela di Giuseppe Mazza 1851

Appartenente alle collezioni del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci

Archivio fotografico Museo Nazionale della Scienza e della tecnologia Leonardo da Vinci

 

 

 

.... era stata stabilita la ricostruzione di Milàn , e così fù . Nel 1167 i lumbard la ricostruiscono a tempi record . E' proprio nella distruzione del Barbarusa che Milàn perde quasi definitivamente la sua impronta di città romana imperiale e ne assume un carattere prettamente medioevale nella successiva ricostruzione leghista . Un altra città nasce grazie alla lega , Alessandria ( 1168 ) . Chiamata così in onore del Papa leghista Alessandro III ( a Roma sedeva il Papa imperiale Pasquale III che era Guido da Crema , succeduto a Vittore IV ). Dove nacque Alessandria c' era prima un piccolo villaggio . La posizione era strategica perchè era l ' incontro di 2 fiumi , il Tanaro e la Bormida , le cui valli erano un passaggio naturale dal Regn di Burgugna alla capitale Pavia . Per questo era stata fortificata . Anche Alessandria fù costruita a tempi record e per fare in fretta fecero i tetti in paglia . Successivamente i Pavesi la soprannominarono scherzosamente la città di paglia . Intanto il Barbarusa nel 1174 uscì dal Regn di Burgundia ed entrò nel Regn d ' Italia con 8.000 om combattendo vittoriosamente contro Susa , Turìn , Asti , Alba , Aik . Poi mentre scendeva tranquillo col suo esercito diretto a Pavia si imbatte in una città fortificata di cui non conosceva l ' esistenza e che per di più si chiamava col nome del suo nemico e che era sorta sul territorio di uno dei suoi Regn da una lega di città che erano state da lui vietate . C ' erano tutti i motivi per farlo infuriare . Ma non sapeva che il vero dispiacere doveva ancora venire e fù quello che la città di 15.000 abitanti in 6 mesi di assedio , non solo resistette ma le diede , dimezzando  il numero dei soldati imperiali a circa 4.000. ( Fù questo un fatto importante che poi porterà alla vittoria di Legnàn ) . Con la coda in mezzo alle gambe , il Barbarusa lascia perdere Alessandria ( 1175 ) e si dirige verso la sua roccaforte di Pavia dove ci stà per un annetto . Nella primavera del 1176 esce da Pavia e si dirige verso Com e Chiavenna ( SO ) dove attende i rinforzi di suo cugino , il tedesco Enrico , il Leone . I leghisti di Verona  infatti non permettevano alle truppe tedesche di scendere per la valle dell ' Adige ( anche questa resistenza fù molto importante per la vittoria di Legnàn ) . Le milizie tedesche del Leone furono costrette a giungere nel Regn d ' Italia per la via Svizzera , più lunga e impervia. Sbucarono in Chiavenna dove si unirono alle truppe di Federico , che fù dispiaciuto per il loro numero esiguo ( forse 4.000 ) . Un numero molto minore a quello che si attendeva . Il Leone aveva consegnato al cugino dei " micetti " . Con queste truppe , il Barbarusa , va a sud , passa per Com , sua città fedele , dove raccoglie nel suo esercito quasi tutti i comaschi abili alle armi , prosegue in direzione sud , probabilmente diretto verso la capitale Pavia per unirsi al resto delle truppe o forse con l ' intento di attaccare Milàn . Questo non lo sapremo con precisione perchè nei pressi di Legnàn ( MI ) a una ventina di km n-o  da Milàn , gli avamposti imperiali e leghisti si incontrano casualmente . L ' esercito della lega si era coalizzato a Milàn , segno questo che o voleva attaccare il Barbarusa tenendo divise le sue truppe provenienti da Com da quelle che stavano ad aspettarlo in Pavia o temeva che le truppe imperiali scendendo da Com a Pavia , passando vicino a Milàn , fossero tentate di attaccare la città , quindi si preparavano a difenderla .

Le truppe leghiste erano giunte in massa a Milàn da ogni luogo del Regn : dal Piemunt , dalla Lumbardia , dalla Romagna ed Emilia , dal Veneto ( i veronesi impediavano la discesa tedesca dalla val d ' Adige dando la possibilità a tutti gli altri veneti , ai lumbard orientali ed agli emiliani , di giungere a Milàn indisturbati ) . Tutti convennero a Milàn . Di tutti i soldati , il Comun di Milàn scelse i migliori tra i milanesi ed i padani presenti in città istituendo e pagando 2 milizie scelte . Una era la compagnia della morte , l ' altra la compagnia del carroccio . La compagnia della morte si chiamava così perchè i suoi soldati giuravano di combattere l ' Imperadur con tutti i mezzi e di uccidere chi di loro tentasse la fuga durante la battaglia . Vincere o morire ! Erano 900 soldati a caval ( cavalieri ) . Il loro comandante era il mitico briansol  Alberto da Giussano che era anche il comandante di tutto l ' esercito della lega . La compagnia del carroccio aveva il compito di difendere il suo carroccio fino alla morte . Era composta da soldati a pè ( fanti )  ed era guidata dal bresà Rossano da Brèsa . Il carroccio è uno dei più importanti simboli della battaglia di Legnàn . Era un carro grandissimo , alto , sul quale vi era una croce , gli stendardi del Comun , le autorità religiose che benedivano ed incitavano alla guerra , dei trombettieri che coi loro suoni dirigevano le truppe . E forse dentro si trovava anche l ' occorrente per curare i feriti . Il carro era trainato da una mezza dozzina di buoi , segno questo che la lega aveva utilizzato tutti i cavalli a sua disposizione per i cavalieri . Funzionava un pò come un carrarmato del tempo , postazione mobile che gestiva la strategia di battaglia , luogo sacro attorno al quale la coorte si compattava e traeva coraggio . Era in uso nel Regn d ' Italia da secoli . Probabilmente era di origine longobarda . L ' esercito della Lega contava circa 20.000 om così come l ' esercito imperiale . Bisogna ricordare che nel 1176 Milàn contava una decina di migliaia di abitanti ( nel rinascimento ne conterà 50.000 , più o meno come la Firenze di Leonardo ) , ed era una delle più grandi città del Regn . Facendo le proporzioni , era come se i 2 eserciti fossero numerosi come gli abitanti di 4 grandi città . Un numero impressionante per quei tempi .

Ma torniamo ai fatti della battaglia di Legnàn : 700 fanti della compagnia del carroccio con in mezzo il loro carroccio , incrociano casualmente 300 cavalieri imperiali in avascoperta che avvantaggiati dai cavalli mettono in fuga i leghisti a pè che si fermano di fronte ad un fossato . A questo punto il carroccio si gira avendo le spalle al fossato che contemporaneamente impedisce la fuga dei leghisti ma anche l ' attacco degli imperiali da quel lato . I fanti si compattano attorno al carroccio difendendolo con le loro lance . Davanti hanno gli imperiali , dietro il fosso . Un cavaliere leghista che aveva visto la scena intanto stà galoppando a tutta velocità verso Milàn per avvisare la lega che la battaglia era iniziata e che bisognava correre in soccorso dei fratelli assediati . I primi a mobilitarsi furono i cavalieri . Nel frattempo il Barbarusa dimostrava il suo coraggio scagliandosi di persona nella selva di fanti e lance che difendevano il carroccio e che ormai era circondato dal suo esercito , incitato dal gesto del suo condottiero . Sembrava che annientare il carroccio fosse cosa fatta , ma la resistenza dei leghisti superò ogni immaginazione e con il sopravvento dei cavalieri e poi dei fanti della compagnia del carroccio , la sorte della battaglia volse nettamente a favore della lega che sconfisse completamente l 'armata imperiale , come ammettono anche le fonti tedesche dell ' epoca . Era il 29 5 1176 . Ancora oggi l ' evento viene festeggiato nel palio di Legnàn . Il Barbarusa si salvò per miracolo e se la fece a piedi , senza armatura fino a Pavia dove ormai lo davano per morto . Il Barbarusa capì che la sua battaglia con Alessandro III era persa .  A seguito di questa sconfitta, scende a patti con lui . I protagonisti della vicenda si incontrano a Venesia nel 1177 sotto il Doge Ziani ( pace di Venesia ) dove si accordano per rimettere Alessandro sul soglio papale a Roma e per concedere una parziale autonomia ai comuni padani . Il Papa oltre ad ottenere il potere per sè , ottiene più autonomia per il Regn romano ( Patrimonium Petri ) che si rese più indipendente dall ' Imper Tudesk .

Questo si capisce dal Concilio Lateranense III del 1179 . Tutto questo fù ratificato in seguito alla dieta di Piacenza e Costanza dove in aggiunta , l ' Imperadur riconosceva la Lega e permetteva che i comuni eleggessero i propri magistrati che successivamente ricevevano l ' investitura imperiale . Era una sorte di federalismo .


 Stampa   

 La Lega Lombarda e Federico II di Sicilia 1198-1250 Riduci

La Lega Lombarda si riforma nel 1198 e nel 1208 . Ma le battaglie che stiamo narrando si rifanno a quelle combattute contro Federico II nei decenni attorno al 1230 .

Federico II det  " Stupor Mundi "  " meraviglia del mondo " e " Puer Apuliae " " Bimbo di Puglia " era nipote del famoso Federic Barbarusa e come suo nonno era Imperadur , aveva lo stesso nome e cosa che più ci interessa ripropose dopo 50 anni circa la stessa battaglia tra l ' Imperadur ed il Papa . Battaglia che non fù combattuta in prima persona dal Papa che preferì ancora una volta usare la forza militare della Lega Lombarda per difendere lo Stato Pontificio . Federic II " Stupor Mundi " era di padre tedesco ( Il figlio del Barbarusa ) e di madre di stirpe franco - normanna della casa normanna che regnava nel sud Italia ( Regn normanno ) che era stato conquistato da poco da mercenari scandinavi detti normanni che si erano sovrapposti ai precedenti dominatori arabi . A differenza del nonno Barbarusa , Federic II non era cresciuto in Germania ma in Sicilia . In quel tempo la Sicilia era popolata da arabi , cristiani ed ebrei . I precettori di Federic II che rimase senza genitori da giovane , furono infatti un precettore arabo , uno ebreo ed il Papa . Da quì si capisce come  " Stupor Mundi " interagisse sia col mondo nordico dalla cui stirpe derivava , sia con quello arabo che conobbe nel suditalia . Quando diventò Imperadur dell ' Imper tudesk ebbe il vantaggio che era anche Re del sud Italia ( Regn di Normandia ) e quindi possedeva sia i territori dell ' Imper Tudesk , sia quelli del sud Italia . I territori di Federic II circondavano lo stato Pontificio da sud e da nord . Il Papa era preoccupato che unificasse l ' Italia e che il suo Stato Pontificio smettesse di esistere .

Ma veniamo ai fatti della Lega Lombarda : il 6 3 1226 nei pressi di Mosio ( MN)  si riuniscono i rappresentanti del Monferrato , di Turìn , Vercelli , Alessandria ,  Milàn , Lod , Crema , Piacensa , Berghem , Bresa , Mantua , Verona , Frara , Vicensa , Padoa , Treviso , Bulagna , Faenza . La lega rinnova il giuramento di alleanza per avere più indipendenza dall ' Impero .

All ' inizio Federic che aveva il doppio dei soldati dei  collegati del Carroccio ( Lega Lombarda ) fà finta di ritirarsi verso Cremuna e invece attacca la Falange dei Forti della Lega sconfiggendola nella  battaglia di  Cortenuova sull ' Oglio ( BG ) ( 1237 ) . I milanes offrono una resa che vada bene sia alla Lega che all ' Imperadur . Quì Federico commette l ' errore che suo nonno non aveva commesso . Rifiuta l ' accordo e pretende la resa incondizionata . Milàn , Brèsa ed altre 4 città resistono agli assedi e nel 1238 Federic è costretto ad abbandonare l ' assedio al castello di Brescia tornandosene sconfitto . Ancora una volta la lega Lombarda aveva vinto , questa volta a Brescia . La Lega si dissolve nel 1250 quando muore Federic II .


 Stampa   

 Text/HTML Riduci

 Stampa   

  |  storia lombarda   |  Milàn  |  Bresa  |  Berghem  |  Briansa  |  Vares  |  Com  |  Pavia  |  Mantua  |  Lek   |  Cremunes  |  Lod  |  Valtellina

Copyright (c) 2007
DotNetNuke® is copyright 2002-2017 by DotNetNuke Corporation