martedì 26 settembre 2017
Registrazione | Login
storia lombarda 4
 la Chiesa di Roma Riduci

 

Perchè nel corso della storia la sede del Cristianesimo Occidentale passò a Roma che per ironia della sorte era stata la città che si era opposta di più al cristianesimo ? 

In ogni città i Vescovi erano eletti direttamente dal popolo cristiano di quella città . Non esisteva un Papa che ordinava i Vescovi e che dava dalla città di Roma le direttive . Ogni Vescovo era guida nella propria città , tutti i Vescovi avevano pari dignità fra loro e si incontravano nei Concilii , che allora chiamavano ecclesìa cioè riunione . La prima riunione si ebbe a Gerusalemme e fù presieduta da San Pietro, ma questa ecclesìa , o Concilio , non è contato come primo dalle Chiese nate dal Concilio di Nicea ( forse da quelle più antiche come quella copta ) , eppure era stato presieduto da San Pietro , come gli aveva promesso Gesù , secondo i Vangeli .

 

La carica di Pontifex Maximus nasce nella religione etrusca . Pontifex deriva dal latino Ponti = ponte fex = fare cioè colui che fà il ponte . Il sacerdote etrusco era in grado di costruire e benedire il ponte della porta d ' ingresso della città contro gli spiriti maligni . La benedizione veniva compiuta durante la fondazione della città ed era un atto che dava molta importanza al sacerdote etrusco . Poi la carica si è evoluta e al tempo dell ' Impero il Pontifex Maximus soprassedeva , controllava e regolava tutte le religioni dell ' Impero . Non è detto che il Pontifex Maximus fosse della stessa religione per la quale si faceva la riunione . Semplicemente era il capo religioso che doveva stare al di sopra di tutte . Il termine tutte per un politeista era diverso che per noi monoteisti . Per loro gli dei si potevano sommare tra quelli della loro tradizione e quelli nuovi . Inizialmente la carica era solo religiosa : di un sacerdote . Poi gli Imperatori spesso sommarono alla loro carica politica anche questa carica religiosa , un po come nella Chiesa Anglicana , fino a Graziano , effettivo Imperatore di Mediolanum , che rifiutò la carica di Pontifex Maximus riportando così la divisione tra la carica politica e quella religiosa . Il termine Pontefice Massimo è sopravvissuto nel tempo e dal medioevo in poi è stato usato come sinonimo di sacerdote massimo , capo della Chiesa di Roma .

Durante i primi secoli del cristianesimo , a differenza di quello che sembrerebbe dai film di Holliwood , i cristiani a Roma , come in altre aree dell Impero , erano una piccola minoranza . Per esempio nel 220 i cristiani a Roma erano solo il 5 % . Nelle maggior parti dell Impero si conviveva coi cristiani ; a Roma c era più ostilità che a volte sfociava in persecuzioni in quanto i cristiani venivano visti come una setta giudea che pianificava la fine del potere di Roma . A Roma , ma anche nell Impero , con le sue molteplici differenze , vi erano diffusi parecchi culti tra i quali quello di Mitra , i cui sacerdoti che erano ai vertici di una sorte di piramide massonica , venivano chiamati Pater , cioè Padre . Pappas dalla lingua greca nella parte est dell Impero . Nei primi tempi del cristianesimo vi fu una sovrapposizione della figura del Pater , sacerdote della religione mitraica con il sacerdote cristiano . Secondo le testimonianze pare che questo termine fù usato per il Vescovo Atanasio d ' Alessandria d ' Egitto e dalla comunità orientale di Roma per il Vescovo di Roma Damaso nel IV °d. C. ) . Quando alcuni Vescovi che inizialmente venivano eletti dal basso , cioè dai cristiani di quella città ebbero il potere di comandare su di una zona vennero detti Patriarchi dal latino pater =  Padre e dal greco archè = comando . 

Nel 325 al Concilio di Nicea , città  turca a 130 km sud est da Istanbul , si fà riferimento al Vescovo di Roma come semplice Vescovo e non come capo della religione cristiana . Sempre nel concilio si intravede una funzione privilegiata per il Vescovo di Alessandria d ' Egitto , per quello di Antiochia ( città in Turcha vicino alla Siria ) e per il Vescovo di Roma . Si gettano le premesse per una sorte di patriarcato . Dopo i primi secoli di uguaglianza tra i Vescovi si forma una gerarchìa che non è stata indicata da Gesù ma che hanno deciso gli uomini . Nella gerarchia attuale ci sono dal basso all ' alto i Vescovi , Metropoliti , Patriarchi . Nel Concilio si lascia ai Vescovi di queste città la prassi di comandare su alcuni Vescovi dei territori vicini . Al Vescovo di Roma si dà il controllo sui vescovi della Pentapoli . In antico greco Penta = 5 polis = città . Le 5 città forse sono Rimini , Pesaro , Fano , Senigallia , Ancona . Il fatto che i Metropoliti o i Patriarchi controllano i Vescovi non vuol dire che sono eletti da loro . Il Vescovo di Alessandria controlla tutto l ' Egitto ( è così tuttoggi per i cristiani copti ) e quello di Antiochia il medioriente ( poi passerà a Costantinopoli e poi a Mosca ) .  Sono Antiochia e Alessandria i centri delle aree con più cristiani . Queste disposizioni sembrano un eccezione alla prassi che vuole i Vescovi non soggetti ad altri . E ' importante tenere presente che il potere politico del Pontifex Maximus tentò sempre di creare una sede religiosa nella città dove risedeva la corte imperiale : a Milàn , a Ravenna , ad Antiochia , a Costantinopoli . Quando Roma decadde istituzionalmente nel 295 proseguì a esercitare di nascosto il potere tramite la potente loggia romana che era formata dalle antiche famiglie senatoriali e che diede nel corso della storia tanti Papi e Santi . Il senso del termine Papa = papà era simile a quello di Patriarca = padre che ha il comando . Si può supporre che Il primo passo verso il Papato fù fatto nel 370 circa dal Vescovo di Roma Damaso . Al tempo di Damaso Roma rimaneva una città a maggioranza politeista . Damaso , nacque in Portogallo da madre Ispanica ed emigrò a Roma da piccolo . Il Vescovo Damaso vuole dare più potere religioso a Roma . Diceva che non bisognava obbedire ai concili ma vedeva nelle parole del Vangelo " Pietro sulla tua pietra costituirò la mia Chiesa " il permesso per autoproclamare la sua sede di Roma come quella voluta da Gesù . In realtà Gesù nei Vangeli non dice se ci deve essere una città sede del Cristianesimo , nè quale debba essere . Nel 381 c' è l 'Augusto Occidentale Graziano a Milàn e l ' Augusto Orientale Teodosio a Costantinopoli . 

Il Pontifex Maximus AugustoTeodosio organizza il concilio a Costantinopoli probabilmente senza consultare Graziano che era impegnato a combattere sul fronte occidentale . Era stato l ' Imperatore Graziano a fare Augusto d ' Oriente Teodosio nel 379 . Teodosio approfittò delle distrazioni di Graziano per far approvare dal Concilio di Costantinopoli del 381 ( al quale avevano solo partecipato i Vescovi orientali ) tra tanti articoli anche un articoletto nel quale si diceva che Roma e poi Costantinopoli avevano un posto d ' onore . Di per sè questa frase non vuol dire niente di chiaro ma fà supporre un accordo tra il Vescovo di Roma Damaso e l ' Imperadur di Costantinopoli Teodosio finalizzato a dare più importanza alle sedi vescovili di Roma e Costantinopoli . I Vescovi dell ' Imper Occidentale non partecipano al Concilio perchè non era stato indetto dall ' Augusto Occidentale che stava combattendo contro il generale Magno Massimo che era stato proclamato Imperadur dalle sue truppe . 

Di Patriarcati ce ne erano a centinaia come ad esempio quelli di Milàn , Grado ed Aquileia ma dal Concilio di Efeso del 431 risultano esserci 5 patriarchi che godono di un trattamento privilegiato : quello di Gerusalem , Antiochia , Alessandria , Costantinopoli e Roma . Non è chiaro cosa si intende per trattamento privilegiato .

Il Concilio lamenterà il fatto che il Vescovo di Antiochia vorrà allargare la sua giurisdizione su Cipro . Nello stesso documento si sottolinea la libertà delle diocesi dal controllo di altre .

Nel Concilio di Calcedonia del 451 si chiama Leone Arcivescovo e non capo della religione cristiana Un altro salto di qualità lo si ebbe grazie ai Longobardi che essendo di religione Cristiana Ariana rafforzarono l ' Arianesimo nel nord e centro Italia senza intaccare il Ducato di Roma ( del regno degli Ostrogoti di Ravenna ) che non fù conquistato dai Longobardi . I Vescovi Cattolici padani non obbedivano ne al Vescovo di Roma ne a quello di Costantinopoli durante la dominazione Longobarda ( Scisma Tricapitolino ) .

Milàn , Aquileia , e Grado erano sedi patriarcali Cattoliche .

Regina Teodolinda

Il termine Patriarca viene usato per la prima

volta da     riferito a Leone

Papa Gregorio Magno Patriarca di Roma dal 590 al 604

728 il re longobardo Liutprando dona Sutri al Vescovo di Roma

742 Liutprando dona Vetralla Palestrina Ninfa Norma Sabina 

il secondo concilio di Nicea fu convocato nel 787

Abbiamo sempre creduto che gli Ortodossi sono stati quelli che si sono staccati dall ' Occidente , in realtà , lo scisma che noi occidentali chiamiamo d ' Oriente , gli Ortodossi lo chiamano dei latini . Lo scisma fù nel 1054 e praticamente il Patriarca di Costantinopoli e quello di Roma si scomunicarono a vicenda . E ' da questo momento che il Papa di Roma smette di avere dei colleghi patriarchi e gestisce da solo il cristianesimo in Occidente .  Il cristianesimo ebbe grande importanza per la cultura lombarda , come per tutti i territori cristiani . Tramite i conventi , monasteri , seminari , si è diffusa dal 500 fino al 1900 circa la lingua latina parlata dalla Chiesa . Esistevano pochissime scuole al di fuori della Chiesa e in pochi andavano a scuola e nelle scuole si parlava il latino ecclesiastico dal quale derivano tante parole del dialetto . Il Cattolicesimo influenzò in maniera consistente la morale le feste la cultura l ' arte . I popoli stranieri passavano in Lombardia ma l ' unico punto fermo di riferimento rimaneva la Chiesa di Roma che compilava gli elenchi dei battesimi , dei matrimoni , attestava i decessi confesava i peccati . 

Donazione diCostantino


 Stampa   

   Riduci

 Stampa   

 Impero di Ravenna (402-476) e Regno di Ravenna (476-553) Riduci

Dopo che il generale Magno Massimo , un iberico , fù proclamato Imperatore dalle sue truppe britanniche , l ' Impero di Mediolanum ( Impero Romano d ' Occidente ) fù diviso in due . La parte atlantica che era anticamente gestita dal Cesare a Treviri si rese indipendente da quella mediterranea gestita anticamente dall ' Augusto d ' Occidente a Mediolan . La capitale Mediolan fù spostata non per un disegno dei barbari , ma per un disegno del generale Magno Massimo , del Vescovo di Roma e dell ' Imperatore di Costantinopoli . In pratica Mediolanum si trovò in mezzo tra 2 Imper , quello atlantico e quello di Costantinopoli . L ' Imperatrice di Mediolanum e il suo bimbo nel tentativo di sfuggire a Magno Massimo , si rifugiarono a Costantinopoli dove l ' Imperadur li trattenne e quindi , l ' Imper si trovò senza guida . L ' Imper di Mediolanum trovò in Ravenna , una città ben difesa dalle paludi . Difficile da essere conquistata , non dai barbari , ma dagli altri Imperadur che spesso usavano truppe di popoli slavi e tedeschi oltre che le proprie che a loro volta erano anche composte da legionari tedeschi e slavi . 

Nacque così nel 405 , l ' Impero di Ravenna , eredità più in piccolo , dell ' Impero di Mediolan . Durò come Imper fino al 476 e come capital del Regn fino al 553 . Nel 476 fù deposto l ' Imperadur Romolo Augustolo , che era Imperadur non di Roma , come ci hanno raccontato , bensì di Ravenna . E non era nemmeno lui che comandava , l ' Imper era comandato dallo zio . Romolo era ancora un bambino .

Chi comandava l ' Imper d 'oriente e di occidente veniva chiamato Augusto ed il suo vice Cesare . Poi fù chiamato Imperadur d ' oriente o di occidente . La storia ci ha tramandato quello d ' oriente col nome di Imperadur di Costantinopoli e più tardi Imperadur bizzantino , ma è esistito anche l ' Imperadur di Mediolan e l ' Imperadur di Ravenna . 

Stilicone viene decapitato a Ravenna

Gli Imperadur di Ravenna furono :

Onorio :  Imperadur a Mediolanum dal 393 al 405 e di Ravenna dal 405 al 423

Come il padre , odiava il politeismo . Nel 407 fece bruciare i libri sibillini .

Valentiniano III dal 425 al 455

Avito dal 455 al 457

Maggioriano dal 457 al 461

Libio Severo dal 461 al 465

Antemio dal 467 al 472

Anicio Olibrio dal 472 al 472

Flavio Glicerio dal 473 al 474?

Giulio Nepote dal  ?473 al 475

Romolo Augustolo ( retto dal padre , il generale Oreste ) dal 475 al 476

Durante i 70 anni di Impeo ravennate si svolsero le vite di due personaggi molto diversi tra loro .

Una era quella di Sant Agostino vescovo di Hyppo Regius , nell ' attuale Algeria , ma che ai tempi gravitava attorno a Cartagine , attuale Tunisi , capitale dellaTunisia . Nacque a Tagaste nel 354 a 100 km sud ovest da Hyppo Regius , in territorio berbero allora sotto l ' Imper milanese . Intelligente , biricchino e ribelle , venne mandato a Cartagine per diventare un avvocato , ma ben presto si interessò di filosofia . Nel 383 fù a Roma , ma disgustato dalle ruberie romane volle andarsene . Quinto Aurelio Simmaco , prefetto di Roma , lo convinse ad andare a Mediolanum perchè voleva usarlo contro Sant Ambrogio e contro Mediolanum . Così nel 387 , la spia Agostino , in qualità di professore giunse nella capitale dell ' Imper : Mediolanum . Contrariamente a ciò che si aspettava il prefetto di Roma , Agostino smise ben presto di dare contro Sant Ambrogio , anzi ne diventò un ammiratore . Un giorno mentre Agostino si trovava in un giardino di Mediolanum sentì na tuseta che cantava " tolle lege " cioè " prendi e leggi " . Prese la Bibbia che aveva lì e la aprì a caso su di un brano di San Paolo e si convertì .  Meditò a Casiago (Cassisiacum) , vicino a Mediolanum e scrisse Contra academicos , De beata vita , De musica , De ordine , Soliloquiorum libri duo , De immortalitate animae . Poi quando fù pronto , si fece battezzare da Sant Ambrogio . Rimase a Mediolanum fino al 387.  Poi tornò in Africa . Fù ordinato Vescovo e morì nel 430 sotto l ' assedio di Genserico re dei Vandali di origine slava ma da anni stanziati nella Andalusia spagnola sotto l ' Imper d ' Occidente Atlantico . Molti storici ritennero Genserico estraneo all ' Imper , in realtà faceva parte dell ' Imper d ' Occidente Atlantico che si era staccato dall ' Imper di Mediolan e che adesso conquistava all'  Imper di Ravenna le terre africane.... e Agostino fù ritenuto dalla storia un grande , sia come cristiano che come filosofo .

L ' altra era quella di un cittadino straniero che da bimbo orfanello , fù inviato a Ravenna come scambio di prigionieri tra l ' Imperadur di Ravenna e l ' Imperadur degli Unnni . Il suo nome era Attila . Rimase a Ravenna fino ai ( 20 ? ) anni . Era brutto , Unno , di razza mongola . Suo zio era l ' Imperadur dell ' Impero Unnno che andava dalla Germania fino all ' Ucraina e confinava in gran parte coll ' Impero di Costantinopoli ed in minor parte con l ' Impero di Ravenna .

Attila non giunse mai alle porte di Roma come ci raccontarono , ma si fermò sul ( pò ? ) . L ' Imperadur di Ravenna , fuggì a Roma per timore della vendetta di Attila . Da Roma mandò 3 emissari nei pressi di Ravenna , per parlare con Attila . C ' era il Patriarca di Roma , che allora non era ancora il capo di tutti i Cattolici . Non penso che il motivo che spinse Attila a ritirarsi dall ' Imper di Ravenna , fù di tipo religioso . Si può supporre che lo abbia fatto o per Galla Placidia , o per aver ricevuto denaro , o perchè i generali di Costantinopoli stavano per attaccare il suo Imper . Probabilmente gli emissari andavano a fargli notare tutte queste cose .

La civiltà Imperiale Ravennate non ha mai avuto il giusto riconoscimento . L ' Impero d ' Occidente era ormai diviso in Occidente Atlantico e Occidente Mediterraneo con capitale Ravenna . Milàn smise di essere capitale nel 405 anno in cui diventò capitale Ravenna . Ravenna governava sui territori dell ' Africa , Italia (( Annonaria ( Padania Svizzera baviera ) e Suburbica (centro - sud Italia )) e Illyiricum (ex Yugoslavia del nord , Ungheria , Austria ) . L ' arte Ravennate è stata chiamata erroneamente arte bizzantina . La verità è che l ' arte di Ravenna è l ' arte che si è sviluppata a Ravenna quando era capitale dell ' Imper .


 Stampa   

 Regno di Ravenna al tempo di Odoacre (476-493) Riduci

 Nel 476 il generale Odoacre ovvero Flavi us Odovacer depone  Romolo Augustolo e gli subentra al governo a Ravenna . Questa data è per convenzione storica la fine dell ' Impero Romano d ' Occidente ma non sono d ' accordo . Odoacre governò il Regno di Odoacre secondo gli storici , ma secondo me fù la continuazione di ciò che rimaneva dell ' Impero di Ravenna . Odoacre era un generale a servizio dell ' Impero di Ravenna acclamato dalle sue truppe come lo fù Giulio Cesare per Roma o la quasi totalità di Imperatori acclamati a Milàn o a Ravenna . E' vero che gradualmente le truppe nell ' Impero furono formate sempre di più da soldati nordici e non mediterranei , ma questo è un processo che iniziò dalla conquista della Gallia Cisalpina e si accentuò gradualmente sempre di più . L ' impero romano si trasformò con Diocleziano che spostò la capitale a Milàn nel 286  , da allora fù Impero di Milàn e poi di Ravenna . I Vandali occuparono l ' Africa ( Genserico occupa Ippona di Sant ' Agostino) e da allora Ravenna governò gli stessi territori di prima tranne quelli africani . Odovacer governò l ' Italia e l ' Illyricum  , cosa che faranno dopo di lui gli Ostrogoti . Il fatto che la capitale rimaneva sempre Ravenna era sintomatico della continuità di governo . I 3 passaggi fondamentali ma pur sempre graduali della fine dell ' Impero Romano sono Milàn capital nel 286 , Ravenna capital nel 402 e la discesa dei Longobardi nel 568 con Pavia capitàl . Lo smembramento graduale dell ' Impero avvenne dall' Interno e l ' Oriente spesso tramò per indebolire l ' Occidente .  Molti popoli venivano spinti dagli Augusti d ' Oriente ad attaccare i territori d ' Occidente . 

Dal 476 al 493 Ravenna fù capitale del Regno d ' Italia di Odoacre  poi dal 493 al 553 fù capitale del  Regno  d ' Italia  degli Ostrogoti di religione Cristiana Ariana . Ostogoti . Ravenna rappresentò ciò che rimase dell ' Impero Romano in Occidente , così come Costantinopoli - Bisanzio rappresentò ciò che rimase dell Impero Romano in Oriente . Fanno ridere quelli che credono che i mosaici ravennati erano mosaici della civiltà bizzantina . Vi immaginate i mosaicisti bizzantini che dalla Turchia prendono la nave per andare a fare i mosaici nelle chiese di Ravenna ? Il mosaico è una forma d ' arte che è nata in medioriente e che poi è stata largamente utilizzata e perfezionata nei territori dell ' Imper Romano . Forse è la forma d ' arte con la quale l ' Imper Romano si identifica meglio . Dapprima troviamo mosaici in marmo nei pavimenti dei templi e delle ville imperiali , poi troviamo mosaici in vetro e oro nelle pareti delle chiese cristiane a Milano , a Ravenna e a Costantinopoli . La Milàn imperiale fù distrutta dal Barbarossa . Quando la capitale dell ' Impero Romano passò da Milano a Ravenna si continuò a fare mosaici nelle chiese Ravennati da artisti pagati dall ' Imperadur di Ravenna e non da quello di Costantinopoli . Contemporaneamente si facevano mosaici anche nella corte di Bisanzio a oriente . Si può supporre che i primi mosaicisti ravennati provenissero in fuga da Milano nel 402 e che per lo stesso motivo i mosaici a Milano fossero simili a quelli che si svilupparono a Ravenna nel periodo imperiale ( 476 - 493 ) . L ' arte Ravennate è locale , di Ravenna . Per esempio , contrariamente a quello che si pensa , i mosaici del mausoleo di Galla Placidia risalgono al periodo imperiale prima del 450 e i Bizzantini non centrano niente . I Bizzantini occuparono Ravenna dopo il 553 e lo fecero in modo alterno , durò poco e a causa delle distanze non fù un occupazione che lasciò il segno . Nelle chiese Ravennati è rappresentata la corte imperiale Bizzantina che governò dopo il 553 ma la maestranza che eseguì i mosaici proseguiva la tradizione centenaria dei mosaicisti ravennati . Bisanzio mise un re a Ravenna chiamato Esarca . L ' esarca era eletto dall ' Imperatore d ' Oriente ed il territorio che governava era l ' Esarcato .


 Stampa   

 Regno di Ravenna al tempo degli Ostrogoti (493-553) Riduci

Ravenna fu invasa nel 553 dai bizzantini  in guerra con l impero d occidente , ormai rimpicciolito a regno in quanto la zona atlantica gli aveva sottratto anche l africa . i bizzantini entrPer questo motivo gli Ostrogoti , meglio conosciuti come Goti , spostarono nel 553 la capitale a Pavia . La maggior parte dei territori di Ravenna quindi passavano a Pavia , ma a questo punto si creava una divisione tra territori ancora dipendenti da Ravenna ma appoggiati da un nuovo potere esterno ( Costantinopoli ) a quello del nord italiai e territori che venivano amministrati da una nuova città , Pavia , ma che proseguivano ad essere amministrati dai Goti del nord Italia .

 

Elenco dei Re del Regno di Ravenna al tempo degli ostrogoti

Teodoric  493 - 526

Atalaric ( retto da Amalasunta ) 526 - 534

Teodat 534 - 536 

Vitige 536 - 540

Ildibald 540 - 541

Eraric 541

Totila  541 - 552

Teia 552 - 553

 


 Stampa   

 Regno dei longobardi 568-774 Pavia capitale Riduci

Il nome della regione Lombardia deriva da Longobardia . La Longobardia era il Regno dei Longobardi . Inizialmente per Longobardia si intendeva il nord italia e quei territori del sud italia che non erano in mano ai bizzantini , Poi il nord prese nome di Longobardia Major e la parte del sud Longobardia Minor . Dopo la nascita del Regno di Roma per longobardia si intese solo il nord compresa la Toscana . Nel medioevo per Longobardia si intendeva tutte le regioni padane ,  poi si intese solo la regione Lombardia . I Longobardi originari della Svezia erano chiamati dai germani Langbarten  . Seguono la via dell ambra , si stanziano vicino all Elba e poi attorno al 490 si stanziano in pannonia 1 , regione del regno di ravenna dei goti   . Da quel momento diventano cittadini del Regno Ostrogoto di Ravenna e non barbari al di fuori dell Impero o Regno che si voglia chiamare come ci hanno raccontato i libri .  bisanzio strinse alleanze strategiche con tribù ai confini tra il suo impero e la pannonia 1 e riuscì ad allearsi coi longobardi che furono usati nella conquista di ravenna da parte di Bisanzio nel 553 , tradendo così i goti ed il regno di ravenna . Bizzantini , longobardi e franchi non erano comunque riusciti a piegare i goti che da Pavia mantenevano gran parte dei territori del regno .  558 bisanzio usò nuovamente i longobardi spingendo tutto il popolo ad una emigrazione epica di massa dall ungheria all italia a bordo di carri simili a quelli del far west , con su uomini , donne e bambini  . Così bisanzio si inglobava la pannonia sottraendola al regno di ravenna . In più sperava che longobardi conquistassero per loro i territori dei goti in italia , ma quì bisanzio si sbagliava ... I longobardi conquistarono Pavia dopo 3 anni di assedio sostituendosi ai goti . Pavia continuò ad essere anche la loro capitale e non avevano intenzione di divedere lei ed i territori italiani coi bizzantini . L Italia si trovava quindi ad avere 2 capitali : Pavia dei longobardi e Ravenna dei bizzantini . i langbart erano un popolo dal passato devoto ad Odino ed agli dei nordici , ma quando entrarono nella pianura padana erano in maggioranza Cristiani ariani e in minoranza politeisti . Nelle regioni padane di allora vi erano minoranze di religioni politeiste . poi cristiani ariani e cristiani cattolici ubbidienti a milano e ad aquileia , non esisteva l obbedienza a roma . Quando entrarono i Longobardi Ariani fù un duro colpo per i Cattolici Ambrosiani che scapparono in città non controllate dagli Ariani , questo fatto indebolì la Chiesa Cattolica Ambrosiana e di lì a poco preparò la strada per un espansione del Patriarcato Cattolico Romano nelle regioni longobarde . Teodolinda , nata nel Ducato Bavarese figlia del Duca di Baviera e di una longobarda della Pannonia , sposò il Re longobardo Autari . Teodolinda fù una regina molto amata dai longobardi . Teodolinda era Cattolica Tricapitolina  . Non era Ariana come la maggioranza dei Longobardi . I Cattolici Tricapitolini obbedivano al Metropolita di Milano e al Patriarca di Aquileia e successivamente a quello di Grado . Dopo la presa di potere dei longobardi Cristiani Ariani il Metropolita di Milàn si trasferì a Seena ed il Patriarca di Aquileia si trasferì a Grado . Sia Grado che Seena erano fuori dal dominio Longobardo . La regina Teodolinda passò dall ' obbedienza Tricapitolina a quella del Patriarca romano  portando i longobardi sotto il controllo di Roma . così Teodolinda preparò la rovina del regno , indebolendolo a vantaggio dei franchi e di roma . bisogna ricordare che lei era in parte franca . il Patriarca ( Papa ) di Roma , inventò furbescamente l ' esistenza di un documento fantomatico nel quale si diceva che l ' imperadur Costantino aveva donato al Vescovo di Roma dei terreni attorno alla città . I Longobardi credettero al Papa . I territori del Papa presero nome di Patrimonium Petri , che vuol dire " patrimonio di Pietro " .  Nasceva così il Lazio regione che fino ad allora non era mai esistita , dato che durante l ' imper Romano , a sud del Tevere esisteva la regio Campania e a nord del tevere esisteva la regio Etrusca . Successivamente il Papa si fece donare altri territori nel centro Italia . Nasceva così lo Stato della Chiesa , e contemporaneamente il Papa divideva i territori longobardi del nord Italia dai territori longobardi del sud Italia . Poi il Papa di Roma chiamò i Franchi di Carlo Magno che scesero dalla Francia e sconfissero i Longobardi . Dalle ceneri del Regno longobardo nacque il Regno d ' Italia che comprendeva la toscana e le regioni padane . Il Regno d ' Italia rimase sotto l ' Imper franco e all ' Imper tudesk - austriaco fino più o meno all 'unità d ' Italia . Parecchi termini del dialetto lombardo derivano dal longobardo , come guant da want e fant da fant . Ma anche di quello fiorentino che poi è stato assunto da intellettuali lombardi a lingua nazionale .

L ' arte longobarda è poco conosciuta anche dai lombardi stessi . Precisa , pulita , si muove all ' interno di moduli . Nordeuropea .

 

Elenco di Re Longobard

Re Alboin ( 560 - Verona 572 ) VERONA capital

Re Clefi ( Duca de Bergem 572 - Pavia 574 ) PAVIA capital

Re Autari ( Principe 584 - Pavia 590 )

Regina Teodolinda ( Nobil franco longobarda della bavaria 589 - 626 )

Re Agigulf  ( Duca di Turìn 591 - Milàn 616 )

Re Adaoald ( Principe 616 - Ravenna 626 )

Re Arioald ( 626 - 636 )

Re Rotari ( Duca di Brescia 636 - 652 )

Re Rodoald  ( 652 - 653 )

Re Aripert ( 653 - 661 )

Re Pertarit  ( 661 - 662 )

Re Godepert ( 661 - 662 )

Re Grimoald ( 662 - 671 )

Re Garipald ( 671 - 671 )

Re Pertarit ( 671 - 688 )

Re Cunipert  ( 688 - 700 )

Re Liutpert ( 700 - 701 )

Re Ragimpert ( 701 - 701 )

Re Liutpert ( 702 - 702 )

Re Aripert 2 ( 702 - 712 )

Antirè Rotarit ( 702 )

Re Ansprand ( 710 - 712 )

Re Liutprand ( 712 - 744 )

Re Ildeprand ( 744 - 744 )

Re Rachis ( 744 - 749 )

Re Astolf ( 749 - 756 )

Re Rachis ( 756 - 757 )

Re Desideri ( 757 - 774 )

Re Adelchi ( 759 - 774 )


 Stampa   

 Impero franco (800-887) Riduci

I Franchi , incredibili guerrieri , erano una federazione di tribù germaniche stanziate al di fuori dei confini dell impero romano del basso Reno . Respinsero i tentativi di conquista romani e compirono incursioni in Gallia , Hispania fino in Mauretania . L Imperatore dell Impero di Mediolanum , Giuliano , dopo averli sconfitti , riconoscendo il loro valore in battaglia li fece entrare nell Impero di Mediolanum , in una zona costiera della Gallia Belgica con il compito di difendere l Imper dagli altri germani fuori dall Imper . Da questo momento i Franchi si espandono sempre più e dopo che l Imper occidentale si divide in Imper di Ravenna e Imper atlantico che a sua volta si divide in altri regni , il neonato regno dei franchi conquista tutti gli altri regni del ex territorio gallico ,  territori in germania e in boemia ; diventando un impero . Con carlo Magno avviene la conquista anche del nostro territorio longobardo e decreta la fine della sua libertà . Il nord Italia , da dominatore sotto Milano e Ravenna era diventato un regno assogettato ai galli - germani . L impero franco prende nome di Imperium Romanorum Occidentalium , proprio come consapevolezza storica della continuazione dell Impero Occidentale nel quale erano entrati a far parte quattro secoli prima . Con la differenza che adesso la zona attorno a Treviri , l antica succursale di Mediolanum era diventata la capitale ed il nord Italia non contava più . Il Regno Longobardorum continua ad esistere con capitale Pavia . Si costituisce un nuovo Regno nel centro Italia con capitale Roma che non è comandato dal Patriarca di Roma ma da un Re che spesso è lo stesso Imperatore .


 Stampa   

   Riduci

 Stampa   

  |  storia lombarda   |  Milàn  |  Bresa  |  Berghem  |  Briansa  |  Vares  |  Com  |  Pavia  |  Mantua  |  Lek   |  Cremunes  |  Lod  |  Valtellina

Copyright (c) 2007
DotNetNuke® is copyright 2002-2017 by DotNetNuke Corporation