martedì 29 novembre 2022
Registrazione | Login
storia lombarda 3
 Religioni della Gallia Cisalpina Riduci


 Stampa   

 Religioni nell'impero di Mediolan Riduci

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dai seguaci di Gesù in Israele il Cristianesimo si è diffuso nell ' Impero Romano d ' Oriente , poi la politica lombarda lo ha lanciato nell Impero Occidentale di Milano , e tramite il colonialismo occidentale , si è poi diffuso nei vari continenti .

Una curiosità : quando Gesù fù crocefisso , Longino , il centurione che presiedeva alla crocefissione tornò a Mantua con un ampolla contenenente il sangue di Gesù .

Si pensa quindi che il primo uomo convertito al cristianesimo in Europa sia stato il centurione mantovano .

Fù però Milàn la città che lanciò il Cristianesimo di stato nell Imper d Ucident . 

Ebbe questo ruolo in quanto diventò capital dell Imper d Ucident per volere di Dioclezian  . Inizialmente il cristianesimo si diffuse soprattutto fra gli ebrei da Israele in Egitto , Siria , Turchia , Iraq . Molto più tardi e in minor misura in Europa . Costantino , imperatur de Milàn , in qualità di Pontifex Massimus , introdusse all interno del cristianesimo originale degli elementi del Mitraismo-Dio Sole  . Questo è evidente nel concilio di Nicea 325 , dove tra le altre cose si introduce la Trinità  . Lotte e fanatismi tra cristiani monoteisti ( tra cui gli ariani ) ed i  trinitari denominati da Costantino Cattolici ( da non confondere col patriarcato di Roma ) .

Le direttive dei primi cristiani ci sono testimoniate nei vangeli . Attorno al 49 il centro direzionale del cristianesimo dal quale partono le decisioni è Gerusalemme dove affluiscono i dodici apostoli , che si uniscono ad un gruppo di anziani . E' il famoso Concilio di Gerusalemme , il primo della cristianità . Veniva chiamato in greco ecclesìa cioè riunione , congregazione . Da questo nome deriva la parola italiana Chiesa che poi è passata ad indicare l organizzazione religiosa . Dai vangeli risulta che c erano varie congregazioni in Siria Turchia e Grecia . Una a Roma . Ma non si parla di altre come quelle d Egitto o in Iraq . Probabilmente più numerose . Pensiamo che Alessandria d Egitto era la città più popolosa dopo Roma . Il cristianesimo egiziano tuttora esistente si chiama copto dal greco Eguptos che vuol dire Egiziano .

Comunque in questo caso le varie congregazioni ubbidiscono a questa assemblea in Gerusalemme che da come viene descritta sembra più un direttivo che prende le decisioni a maggioranza che un organo agli ordini di un uomo . Intervengono Simon detto Cefa , cioè pietra , che conosciamo come Pietro ( riferimento a Mitra ) . Interviene Saul che conosciamo come Paolo . Vengono citati come uomini che prendono le direttive tra i fratelli Giuda detto Barnaba e Sila . Vengono inviati alle congregazioni di Siria e Cilicia Saul e Barnaba , che risultano essere degli inviati evangelizzatori . Ma l uomo che prende la decisione e che risulta essere il più ascoltato è Giacomo . Potrebbe essere lui a capo della congregazione o comunque in questo caso colui che ha trovato il consenso e la soluzione del problema .

Dai vangeli , prima di questo concilio , risulta che Pietro è inviato dal direttivo ad evangelizzare gli ebrei circoncisi e che Saul è inviato a quelli incirconcisi ( le altre etnie ? ) . 

Saul scrive da / a Grecia , Macedonia , Siria , Roma . Simon ( Pietro ) da Babilonia alla Turchia . Marco da Babilonia  e Luca da Roma , Giovanni da / alla Turchia , Matteo e Giuda dalla Palestina e Giacomo da Gerusalemme agli ebrei dispersi . I luoghi in cui scrivono e ai quali indirizzano le loro lettere sono significativi delle congregazioni che hanno creato o di cui sono a capo .

Dal concilio di Gerusalemme , la congregazione più importante ( ma che prende le direttive da Gerusalemme ) risulta essere Antiochia allora la più popolosa dopo Roma ed Alessandria . E' quì che per la prima volta è stato dato e coniato il nome di cristiani ad indicare i seguaci del Cristo , cioè il prescelto ( per salvare ) Gesù . 

Il nome di Gesù probabilmente era Joshua , Giosuè in italiano , in romano fù chiamato Jesus .

Da questo periodo abbiamo un vuoto di notizie riguardo la guida dei cristiani  .

 Il culto praticato in segreto da pochi adepti , cioè il culto del Dio Mitra - Sole mai vinto . Al quale appartenevano quasi tutti gli Imperatori .

La carica di Pontifex Maximus proseguiva la tradizione millenaria dei sacerdoti etruschi che a loro volta avevano qualcosa in comune con la religione di Babilonia . Pontifex deriva dal latino Ponti = ponte fex = fare cioè colui che fà il ponte . Il sacerdote etrusco era in grado di costruire e benedire il ponte dell ' ingresso della città contro gli spiriti maligni . La benedizione veniva compiuta durante la fondazione della città ed era un atto che dava molta importanza al sacerdote etrusco . Poi la carica si è evoluta e al tempo dell ' Impero il Pontifex Maximus soprassedeva , controllava e regolava tutte le religioni dell ' Impero . Quando era lo stesso Imperadur ad essere Pontifex Maximus il potere religioso e quello politico erano nelle mani della stessa persona . Essendo il cristianesimo entrato a far parte delle religioni dell Impero , allora era sopraseduta dal Pontifex Maximus .
 

Da dove viene la parola Papa ? . Pappas in greco voleva dire " Papà " . In cima alla piramide massonica legata al culto di Mitra esisteva la figura di Pater , cioè padre , pappas in greco . Nel medioriente e quindi anche in Egitto , la lingua internazionale era il greco mentre in occidente il romano . Il capo della loggia era chiamato quindi Pappas . Il primo Vescovo che si fece chiamare Pappas era Eraclio , Vescovo di Alessandria d ' Egitto attorno al 231 . Alessandria diventerà un Patriarcato che vuol dire potere del padre . Ancora oggi i cristiani egiziani ubbidiscono come allora ad Alessandria . I copti dicono che fù Marco a fondare il cristianesimo in Egitto . I vangeli non parlano di Marco in Egitto . Eraclio era il 13° Vescovo da Marco secondo i copti . Ed è il primo Pappas per la religione cristiana Copta Egiziana . Risulta che il vescovo di Roma Damaso viene chiamato pappas nel 366 . ( indice della ormai orientalizzazione di Roma ) . Ma non era la guida di tutti i cristiani .

Sofia , o meglio conosciuta come Santa Sofia , ( Santuari che fece costruire Elena ) la madre dell ' Imperatur Costantino , era l ' unica cristiana di spicco all ' interno della corte imperiale mediolanense . Si può supporre che fù grazie ai suoi suggerimenti che  Costantino " Il Grande " , suo figlio ed Imperadur mediolanense , sottoscrisse l ' Editto di Nicomedia 311 che riguarda l Impero d oriente con capitale appunto Nicodemia e col quale Licinio e Galerio danno la possibilità ai cristiani d Oriente di uscire dalle persecuzioni di Diocleziano e ricostruire le chiese distrutte .

A quei tempi Roma aveva molti mitrei , ma era un culto segreto , non per la massa . Il popolo era dedito a culti ellenistico-orientali come quello di Cibele , non praticavano più la religione tradizionale romana segno questo della sua orientalizzazione sia a livello di popolazione che di clero . 

Vi furono episodi di scontro religioso ed i politeisti ellenici di Roma mossero guerra al Cristianesimo e a Costantino .

Roma Allestì un esercito filo politeista guidato da Massenzio . Si scontrò con Mediolàn e la nuova religione . Si combatterono dall ' Italia Annonaria fino ad arrivare dentro Roma dove nel 312 , nei pressi del Ponte Milvio sul Tevere , l ' esercito milanese sconfisse quello romano che era di numero doppio rispetto a quello milanese . La battaglia passò alla storia come " La battaglia del Ponte Milvio " . Fù la vittoria di Costantino su Massenzio , fù la vittoria di Milano su Roma , fù la vittoria della nuova religione cristiana su quella politeista . La tradizione vuole che Costantino prima della battaglia abbia avuto una visione di Dio che gli chiedeva di porre un simbolo di Dio sugli scudi . Costantino decise di porre una croce perchè ricordava il martirio di Gesù . La fece più corta nella linea orizzontale per adattarla meglio agli scudi e si incrociava più sù dell ' incrocio centrale . E ' stata la prima " insegna " sulla quale si rappresentava il nuovo , forte simbolo del cristianesimo : la croce . Da quel momento si diffonderà in tutti i territori cristiani e ovunque arrivarono gli eserciti cristiani . Fù largamente utilizzata soprattutto nel medioevo . La croce è passata alla storia col nome paradossale di " croce latina " anche se in realtà si dovrebbe chiamare croce costantinea o croce milanese . Se andiamo a vedere , la croce era presente nei riti dedicati a Mitra .

successivamente costantino decretò la ricostruzione di chiese smise di far pagare le tasse al clero. 

Costantino ormai Imperadur di tutto l ' Impero ( 324 - 337 ) organizza e presiede in qualità di Pontifex Maximus il Concilio di Nicea nel 325  . Nel Concilio si fà riferimento alla Chiesa Cattolica che significava Assemblea Mondiale ( dei Cristiani ) che era appunto il Concilio di Nicea al quale furono invitati 1800 Vescovi di tutto l ' Impero ma al quale ne parteciparono solo 318  . Oggi intendiamo per Chiesa Cattolica l organizzazione ecclesiastica cristiana con a capo il Papa a Roma . Questa è meglio definibile come Chiesa Cattolica Romana . In quanto ai tempi i cattolici ubbidivano al vescovo della loro città ed al pontifex maximus di Milàn . Per cattolici intendevano coloro che credevano nella trinità come stesa sostanza , quindi anche la chiesa d oriente che poi prenderà nome di ortodossa fa parte della cattolica intesa nel senso del concilio di nicea .

Nel Concilio si dice che dovranno essere chiamati Cattolici quelli che seguono le decisioni del Concilio . Gli altri saranno considerati eretici . Le persecuzioni erano entrate all interno del cristianesimo . In particolare nel Concilio di Nicea si reputavano eretici gli ariani ( che non erano biondi con gli occhi azzurri) ma i seguaci di Ario , religioso di Alessandria d ' Egitto . Gli ariani credevano che la trinità fosse composta da 3 elementi separati . I cristiani originali non parlavano di trinità . Costantino introduce elementi del culto del sole e di Mitra .

E ' importante ricordare il Cristianesimo Ariano perchè ha convissuto , scontrandosi con il cattolicesimo dal 300 circa fino ai longobardi nell ' 800 . E ' interessante anche sottolineare che le diverse interpretazioni della Bibbia divennero un pretesto per creare innutili divisioni dei cristiani . Queste potevano essere evitate con discussioni approfondite che avrebbero trovato un consenso finale . Penso che la verità la conoscesse Dio , ma gli uomini sono convinti di conoscere Dio e muovono guerre di religione ad altri uomini che sono a loro volta convinti di interpretare nel modo giusto la parola di Dio .

Una figura chiave del cristianesimo di Stato è Sant Ambros , costretto ad essere vescovo per acclamazione dai cristiani milanesi a Vescovo di Mediolanum , allora capitale del Imper Ucidental , era nato tra il 334 e il 339 a Treviri in Gallia Francese . Combattivo , fanatico , sincero , coraggioso , repubblicano , socialista , caritatevole , contrario al potere del denaro , rispettoso delle donne . Convertì Agostino da Ippona . Oggi Sant Ambros è il patrono di Milàn . Ancor oggi si parla di Chiesa Ambrosiana chiamata così in onore del Vescovo di Milàn Ambrogio ( inno ) .

Graziano e Teodosio emanarono l ' Editto di Teodosio  o Editto di Tessalonica ( 380 ) . Graziano era Cesare a treviri e Teodosio Augusto a Costantinopoli . Probabilmente Graziano agiva per conto dell ' Imperadur bambino Valentiniano II , suo fratello . Penso che l ' editto riguardasse solo l ' oriente . E ' interessante notare che l ' Editto è rivolto solo ai cittadini di Costantinopoli . Con questo editto di tipo statale il Cristianesimo diviene religione di stato nella città di Costantinopoli , si elogia il Vescovo di Roma Damaso e quello di Alessandria d ' Egitto Pietro e si dice che i Cristiani Ariani e tutti quelli che la pensano diversamente dal Concilio di Nicea verranno perseguitati penalmente . Finiva la libertà religiosa a Costantinopoli ed il Cristianesimo Cattolico da antico perseguitato si trasformava in perseguitatore..  

In seguito vi saranno altre iniziative di altri Imperadur atte a proibire culti politeisti e all ' abbattimento delle statue degli dei o dei loro templi .

Diversamente da quello che ci hanno insegnato non furono le invasioni dei barbari a distruggere i templi dell' Impero Romano ma gli editti contro le religioni politeiste che emanavano gli Imperadur stessi . Quando nel medioevo il politeismo smise d ' esistere l ' arte classica fù depredata e usata come materiale per costruire . Per un Politeista derubare un tempio era sacrilego , per un Cristiano no . Spesso gli ordini di prelevare venivano autorizzati dai Vescovi . La gente costruì le sue case sui teatri , sui circhi , sulle antiche ville . Questo processo di distruzione dell' arte classica fù graduale , nei secoli , non fù una catastrofe dovuta ad un invasione come ci insegnarono .

Sotto l ' Imperadur mediolanense Valentiniano II si svolge il Concilio di Costantinopoli nel 381 . Valentiniano era nato nel 371 ed ai tempi era un bimbo di 10 anni , quindi chi regnava realmente erano il fratello maggiore Graziano , Cesare a Treviri , ( che morì nel 383 ) e la madre Giustina Imperatrice a Mediolanum ( che morì nel 388 ) . Quando Graziano , adolescente , fù eletto Cesare , rifiutò la carica di Pontifex Maximus . Non risulta che lo fosse Teodosio , l ' Augusto a Costantinopoli . Non è ancora chiaro chi fosse il Pontifex Maximus . Si può ipotizzare che Teodosio non abbia a sua volta voluto quella carica perchè era schifato dai riti politeisti che avrebbe dovuto presiedere insieme a quello cristiano . Risulta che fù Teodosio a convocare il Concilio di Costantinopoli , non è ancora chiaro se con la carica di Augusto o se con un altra carica . Graziano era impegnato a combattere sul fronte occidentale . Teodosio approfittò delle distrazioni di Graziano per far approvare dal Concilio di Costantinopoli del 381 ( al quale avevano partecipato solo i Vescovi Orientali ) tra tanti articoli anche un articoletto nel quale si diceva che Roma e poi Costantinopoli avevano un posto d ' onore . Di per sè questa frase non vuol dire niente di chiaro ma fà supporre un accordo tra il Vescovo di Roma Damaso e l ' Imperatore di Costantinopoli Teodosio finalizzato a dare più importanza alle sedi vescovili di Roma e Costantinopoli . Graziano stava combattendo contro il generale Magno Massimo che era stato proclamato Imperadur dalle sue truppe in Britannia e che marciava su Milàn per insediarsi sul trono . Nel 382 i Vescovi Orientali scrivono una lettera nella quale chiamano il Vescovo Damaso e gli altri Vescovi Occidentali " fratelli e colleghi " e non chiamano Damaso come capo religioso degli altri Vescovi . Anche perchè se fosse stato il capo , avrebbe indetto lui il Concilio . Con questa lettera i Vescovi Orientali vogliono scusarsi in un qualche modo del fatto che avevano preso delle decisioni senza i Vescovi Occidentali . C ' è da considerare che la divisione tra la Chiesa Occidentale e quella Orientale deriva proprio dai tempi della divisione politica dell ' Impero tra Occidentale e Orientale . Questo anche se o scisma = divisione si è avuto ufficialmente nel 1054 quando il patriarca di Roma e quello di Costantinopoli si sono scomunicati a vicenda . Probabilmente Graziano avrebbe avuto a che dire sulla questione di Roma e Costantinopoli posti d ' onore ma fù ucciso in Gallia nel 383 . Nel 387 Valentiniano II , il fratellino di Graziano , e la mamma Giustina , incalzati dal generale Magno Massimo scappano da Milàn assediata e si rifugiano da Teodosio che doveva a Graziano il favore di essere stato proclamato Augusto d ' Oriente . Così con questo tiro gobbo ai danni di Milàn , si aprì la strada futura per dare una ragione al potere religioso di Roma e Costantinopoli . Gli articoli del Concilio non erano stati approvati da tutta la Chiesa Cattolica come doveva essere di regola ma solo dai Vescovi Orientali e quindi la decisione non doveva essere valida .

Si può supporre anche una sorte di trumvirato segreto tra il generale Magno Massimo , il Vescovo Damaso e l ' Augusto Teodosio che con la spada , la veste sacra ed il potere politico avrebbero ottenuto maggior potere a discapito della corte imperiale milanese che infatti dopo una ventina di anni smise di esistere . Tutti e tre ( il generale Magno Massimo , il Vescovo di Roma Damaso , l ' Augusto Teodosio ) erano originari della stessa zona , della penisola Iberica , probabilmente si conoscevano da prima .


 Stampa   

   Riduci

 Stampa   

 Gli antichi romani e la Gallia Cisalpina a.C.222-286 d.C. Riduci

F1

I territori di Roma , ritenuti Italia , in rosso scuro prima delle guerre puniche . Le frecce indicano le conquiste dell'Italia ai danni di cartagine e galli cisalpini . 1a conquista in rosso medio . Sicilia , 2a Corsica e Sardegna . 3a in rosso chiaro , un pezzo della repubblica cisalpina conquistata anche da altri celti vedi freccia da friuli . I territori in rosso medio e chiaro erano ritenuti degli stati esterni all'italia , chiamati Provincie .

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 F2

Milàn celtica in verde con inserita la colonia in rosso dopo la sconfitta del 222 p . I tratteggi sono i probabili fossati a protezione delle mura .

 

 

foto elaborata dalla base di una immagine ciapada da " Paesaggio e architettura......" di Gilberto Oneto

clicca sulla foto per ingrandirla

 F3

La battaglia del Trebbia vicino a Piacenza tra Annibale in nero e il console romano in rosso . La via gallica è la strada tratteggiata a quadratini beige . Le altre strade che si incrociano a Piacenza sono le antiche e del tempo vie dell'ambra quando la costa del mar padano arrivava li . In verde i territori di terra ferma , in beige quelli di montagna/collina . In blu scuro l'attuale mare , in azzurro il mar padano ed il lago Gerundo .

 

 

 F4

La Gallia Cisalpina nel 177 p , 35 anni dopo la caduta di Mediolan . Alla Cispadana ed alla Transpadana in rosso chiaro conquistate nel 222 p si uniscono la Liguria e la Venezia e Istria in rosso medio . Da notare che la Liguria occupata in rosso medio era il territorio attualmente piemontese a sud del Po  il lembo costiero dell'attuale Liguria e la toscana a nord dell'Arno . In verde i territori che perduravano nella resistenza ( alcuni di essi hanno resistito per 200 anni ) e che non si facevano conquistare in nessun modo , cioè i territori montani dall appennino emiliano alle alpi friulane . A sud dell'Arno e del Rubicono era l 'Italia in rosso scuro . In arancione le vie dell'ambra . Quella cispadana-insubre-renana con porto snodale Mediolan e quella yugoslava-Friulana-baltica con porto snodale Aquileia .

 

 

Roma , si trovava in una posizione strategica su due vie secondarie dell ambra ,rispolverate dai fenici , quella che collegava le foci del tevere con Rimini , seguendo il corso del Tevere (più o meno la via flaminia) e la via salaria , gestita dai sabini che collegava le foci del tevere ( dove c'era il sale ) alla zona costiera tra le marche e l'abruzzo ( dove c'era altro sale )  . In passato il predominio dei commerci costieri era degli antichi liguri e dei fenici e l'Adriatico la porta per le vie dell'ambra , si entrava nel mar padano navigando sulla costa emiliana , si saliva tramite fiumi l'insubria , si faceva un tratto a terra passando per il san gottardo e poi si proseguiva ancora con le canoe sul reno dalla svizzera fino alla danimarca  . Quando i greci bloccarono questo accesso ai fenici , questi ultimi dovettero trovare altre rotte per ricongiungersi con la via padana . Passando le coste dell'Egitto giunsero in tunisia ponte per l'Italia fondando tra gli altri scali e poi veri e propri insediamenti , Cartagine . Avevano così aperto una via alternativa a quella adriatica .. quella tirrenica . I fenici da Cartagine andavano in Sicilia , risalivano il tirreno fino al tevere , lo risalivano e si trovavano di nuovo  sulla via emiliana . Nel 1000 a. C. circa i fenici presenti su tutte le coste tirreniche , ( penso che tirreno derivi da Tiro , città fenicia ) avevano posto i loro empori commerciali e diffuso le loro organizzazioni corporative anche sulle coste attorno a Roma . I greci e la conquista della fenicia isolarono i coloni tunisini che si mischiarono coi locali . Questi erano i cartaginesi .  Le coste vicino al tevere si vedevano così frequentate da antichi liguri , fenici , cartaginesi e greci che avevano colonizzato alcune coste del sud italia . Le genti che scendevano dalla valle del Tevere erano Sabini , Umbri e Celti ( come i Senoni ) mentre i vicini di terra erano etruschi italici e greci . Probabilmente i 7 colli inizialmente erano promontori ed isole posti ad imbuto nell'estuario del Tevere allora mare o palude . Controllavano il passagio delle canoe che passavano per il Tevere e per la via salaria  . Sui colli vi erano tribù distinte . In alcuni casi  provenivano da valli diverse ( tevere, rieti , sabinia , romagna ) . Poi col tempo le paludi hanno lasciato lo spazio alla terra unificandole anche fisicamente . Gli antichi romani oggi estinti come etnia , ai tempi avevano prevalenza di dna  R1b-P312>U152(S28) proveniente dalla cultura di Hallstatt nel centro europa e diffuso nel nord italia , poi in etruria e lungo il tevere : i protocelti . Oggi a roma del dna degli antichi romani ne rimane solo il 5% a causa suppongo della immigrazione nel periodo imperiale . In europa la maggior concentrazione si nota vicino ai confini tra la svizzera , francia e  germania , ed anche la striscia sulla costa sud della francia . In tutti questi posti è al 40% e probabilmente deriva da Hallstatt . Ma il posto che ne possiede di più è il nord occidente italiano ( 40% ) con punte del 50% nella pianura emiliano lombarda . Ritengo che questo dna derivi dai terramaricoli e dai villanoviani che derivano da hallstatt . Poi i villanoviani sfociano negli etruschi e negli antichi romani .

Ritengo che anche Roma  , come il nord italia , fosse stata soggetta alle migrazioni dei celti del 7°a. sempre r1b u152 ma con la variante z36 cioè quei celti provenienti da francia , belgio , svizzera , i famosi celti cisalpini come i veneti , cenomani , insubri , boii e Senon , come il racconto di Brenno può suggerire . 

Poco dopo la tradizionale fondazione ( anche se i colli erano già abitati ) 753 a. C. , Roma viene occupata dagli etruschi di Tarquinia . Gli etruschi si espandono a sud verso la Campania per poi perdere questi territori . Roma  si libera degli etruschi nel 509 a. C. Questa è conosciuta come la fine della monarchia , in realtà è la fine del dominio etrusco .

Tutto di Roma riporta agli etruschi . Partendo dal nome : Ruma in etrusco significa mammella il che riporta alle 2 versioni della leggenda di romolo e remo ( allattati da una lupa , o da una prostituta ) che però per molti motivi sembrano essere rimaneggiate prese da altri luoghi e presentano dei controsensi storici  . Un altra cosa che riporta agli etruschi è che gli ultimi 3 re sono etruschi di tarquinia . Inoltre il nome  latini deriva dall etrusco Latni che vuol dire liberti , cioè schiavi liberati . Non indicava una popolazione o una lingua ma l assogettamento . I romani come gli altri popooli vicini non si identificavano come latini . Il Lazio non esisteva . Esisteva l etruria a nord e la Campania a sud del tevere . Quindi roma era sul confine della zona etrusca che arrivava fino al tevere e per qualche tempo fù nel territorio etrusco che si espanse anche in Campania . La divisa militare era quella degli etruschi, non somigliava a quella dei greci . La statua in bronzo della lupa che allatta romolo e remo era stata presa da un altra città etrusca e poi portata a Roma . Successivamente furono posti sotto i due gemellini . Segno che la leggenda nacque dopo i primi secoli di roma . Per alcuni aspetti la leggenda di romolo e remo somiglia a Gicobbe ed Esaù , Mosè , alla nascita di Zeus , alla strage degli innocenti di erode .

La fondazione di Roma rispecchia nelle modalità la fondazione delle città etrusche che a loro volta rispecchiavano la concezione di universo etrusca che era rappresentata da un quadrato suddiviso in 4 parti a loro volta suddivisi in altri 4 . Il solco della città che delineava il perimetro era sacro , le mura proteggevano dagli spiriti cattivi , per questo remo commise sacrilegio quando  superò il solco di romus . ( romolo era un diminutivo di quando era piccolo ) .

Roma poi nel corso della storia ha assorbito molto delle civiltà che ha vinto migliorandone la funzionalità secondo l ottica militare e statale .

I romani ( F1 ) stabiliscono vari accordi di differenti livelli con i popoli dall'Arno allo stretto di messina . Quando escono da questa zona percepiscono di essere di fronte ad altre nazioni e istituiscono la Provincia . Termine dall'antico romano Pro = per , come conseguenza della , vincia = vincita e significa " per la vittoria " . ( per la vittoria ) cioè un vero e proprio Stato assogettato Gallia Cisalpina  ( F4 ) significava  ( cis = al di quà ) e ( alpina = delle Alpi ) . Voleva dire Gallia al di quà delle Alpi , distinguendola dall ' altra Gallia che era al di là delle Alpi in Francia . Prima provincia è la Sicilia , seconda Sardegna e Corsica entrambe tolte ai cartaginesi . Terza Gallia Cisalpina che i cartaginesi speravano di togliere ai romani ..... Mediolan , che prima era capitale dell Insubria , snodo importante per la grande via dell ambra del Reno , probabilmente  divenne la capitale della Gallia Cisalpina . 

 

Ci hanno insegnato che le città lombarde ( F2 ) derivano dagli accampamenti romani . Io sostengo di no . La mia tesi storica è che quando i romani vinsero le città , fondarono un fortino - colonia che aveva lo scopo di controllare la città e di raccogliere le tasse . Le città lombarde sono più antiche del 222 a., esistevano già . Ci sono i reperti di insediamenti precedenti . Se osserviamo la cartina ( F2 ) della città celtica e romana di Mediolàn , notiamo che sono appiccicate . Vi immaginate dover montare un accampamento di tende sotto le mura della città assediata ? Probabilmente lo farebbe solo chi ama essere colpito da frecce , incendiato , preso a sassate . Un accampamento militare viene montato in una zona difendibile , magari su di un altura , non visibile dalla città assediata . Non deve far vedere i suoi spostamenti . Se osserviamo nella cartina i fiumi Seveso e Nirone possiamo ipotizzare che Mediolàn fosse circondata da un fosso d ' acqua lungo le mura ( linea tratteggiata azzurra ) . Probabilmente dopo che i romani fondarono il fortino - colonia deviarono il corso del Nirone per proteggere anche il fortino - colonia romano ( linea tratteggiata blù ) . Il fatto che le 2 città erano separate indica che la città romana era abitata da gente diversa da quella presente nella città celtica . Penso da coloni provenienti dai territori della Respublica romana . La città romana era ortogonale , e col tempo anche il resto di Mediolanum si uniformò e le 2 città si fusero . Ecco perchè i centri delle città lombarde sono a pianta ortogonale . In origine avevano un impostazione celtica , cioè che si basava su di una strada perpendicolare al sole invernale che consentiva d ' inverno di scaldare meglio le case . Infatti le case erano costruite lungo la strada principale in modo che il loro lato maggiore fosse esposto al sole invernale e per questo erano meno fredde ed occorreva meno legna per scaldarle . Erano le prime case bio !

Nel 218 p , 4 anni dopo la presa di Mediolan ,  Annibale partì dalla Spagna ( non da Cartag ) coi suoi soldati celtiberi hispanici , raccolse celti mercenari dalla costa francese ed entrò nella pianura piemontese .Penso che  approfittò della instabilità padana in quanto i romani avevano la pianura emiliana e avevano conquistato da appena  4 anni l'insubria . Le montagne erano inespugnabili per i romani . I liguri e i celti confinanti coi territori occupati dai romani vedevano con sospetto la presenza di roma . Entrato nella pianura Piemontese arruolò anche quei celti cisalpini che volevano ribellarsi a roma , quindi probabilmente erano in gran parte insubri . Sconfissero in più battaglie i romani .

Quando si parla di storia delle regioni padane bisogna sempre tenere presente com era il territorio della pianura padana in quel periodo . Se no non si capisce come mai quegli eventi sono successi proprio lì . ( F3 ) La battaglia del Trebbia si è consumata lì , nei pressi di Piacenza ( incrocio delle 2 principali strade ) perchè Annibale doveva per forza passare da lì se voleva percorrere la via Aemilia provenendo dall'Insubria per poi dirigersi a Roma .Guardando ( F3 ) si nota anche che l'antica via gallica è diventata l'autostrada Milano-Venezia . Inoltre si può aggiungere che da ciò che riferivano i romani la navigazione era facile fino a Mantova , poi diventava più difficoltosa .


Nel 161 d Mediolan era sede degli uffici dello Iuridicus della Regio Transpadana che comandava anche sulla Regio Venetia et Histria .


 Stampa   

 Mediolan capitale dell ' Imper 285-402 ma già base militare per gli imperatori dal 253 e batte moneta dal 251 Riduci

Milàn fù capitale della parte occidentale dell ' Impero : la Lombardia era diventata il centro dell ' Impero d Occidente . Durante l ' Imper mediolanense  il cristianesimo smette di essere perseguitato . Costantin , imperatore Augusto di Mediolan , conquistato l oriente , fonda la Chiesa Cattolica a Nicea , vicino a Nicomedeia . Costantino introduce il Chi-Rho nel labaro . Fonda Costantinopoli . Nell Imper di Mediolàn gli Imperatur smettono di esercitare la carica di Pontifex Maximus ( 376 ) . Costantino dedito al culto di Mitra e del sol invictus introduce nel cristianesimo elementi di questa religione come il giorno di festa della domenica  festeggiato come dies solis ( giorno del Sole ) ( 321 )  ( Sunday ) poi prenderà nome di dies dominicus ( giorno del Signore ) ( 386 ) Domenica . Prima i cristiani , provenendo dai Leviti-giudei , festeggiavano nel sabato .

Sotto l ' Imper di Mediolanum , Costantino introdusse il solidus , moneta d ' oro dalla quale derivano i nomi soldo ( i solc ) e soldato cioè colui che veniva pagato col solidus . Il solidus fù usato anche nel Regno degli Ostrogoti , dei franchi , dei longobardi e nell ' Impero Carolingio . Il denarius d ' argent nacque sotto la Respublica romana . Scemò di valore e fù riportato in auge da Carlo Magno , utilizzato nell ' Impero tedesco e nel Regno di Francia . Dal denarius deriva il nome denaro ( i danè ) . 

 
 

( F1 ) Diocletian fece 2 imperatori :  vun a Mediolan l alter a Nicomedeia col nom di Augusti . Fece due vice imperatori con la prospettiva di diventare alla morte degli augusti , imperatori essi stessi . Le loro sedi a Trevir e a Sirmi . Praetor da prae = prima e ire = venire era colui che andava avanti , colui che era a capo dell'esercito , davanti ad esso , quello che era il primo . Quindi persona di rilievo ed importanza . Era un militare . nella prima repubblica erano quelli che poi diventeranno i consoli mentre il praefectus prae factus =fatto primo , costituito primo , preposto , era una carica parallela a quella del console . Il praetor fu impiegato per amministrare gli stati conquistati dall'impero romano già dalla conquista della Sicilia . Era magistrato ,giudice , amministratore statale . La praefectura praetorio era formalmente un territorio amministrato dell'impero ma nella sostanza , a causa della grandezza dei suoi territori , all'importanza delle sue capitali ed al fatto che nessun territorio aveva come capitale Roma , era il primo passo verso lo sfaldamento dell'impero a fronte della nascita di nuovi imperi di dimensioni inferiori . Uno di questo era quello di Mediolan .

 


( F2 ) Nel 293 la situazione dell'imper di Mediolan era questa : comprendeva 2 Praefecturae Praetorio . Italiae con capital Mediolan e Galliarum ( dei Galli ) con capital Trevir e vice capital Eborak ( York ) . Capital di entrambe le Praefecture era Mediolan . Capital d urient era Nicomedeia . Sirmi della sua propria Praefectura .

 


( F3 ) Ed eccoci al periodo di Costantin , molto importante per gli eventi . Costantin augusto di Mediolan attacca e conquista l'imper di Nicomedeia riunificandoli . Non mette però Mediolan come capital . Probabilment perchè Costantin era ellenico di discendenza ellenica . Ma fa 2 cose importanti : il concilio di Nicea e la fondazione di Nova Roma ovvero Costantinopoli .

 

 

 

( F4 ) Le battaglie di Costantino modificano l'imper di Mediolan nel senso che sottrae all'oriente l illirico che trasferisce a Mediolan e fa cedere la penisola iberica da Mediolan a Trevir  . Si potenzia la prefetura dei galli ,  l'imper di Mediolan si ridimensiona leggermente . Il fatto che  l'urient non ha più l illirico rende innutile la succursale Sirmi concentrando tutto il potere dell'impero orientale su Costantinopoli . Contrariamente in occidente si creano 2 prefeture dello stesso peso e questo giocherà a favore della prefettura dei Galli .

 


( F5 ) La Prefetura era divisa in  Diocesi , nome ellenico che significa amministrazione ( e che sarà adottato dalla Chiesa di Roma per designare i suoi territori ) . In pratica erano degli stati . L'Italia era divisa in due ritornando ai tempi della gallia cisalpina . la nostra Diocesi era l' Italia Annonaria cioè l Italia che ha magazzini, scorte , di cereali e di altre derrate . Le altre Diocesi erano Italia Suburbicaria , Illyricum , Africa . 

 


( F6 ) La Diocesi Italia Annonaria era divisa in Provincie che corrispondono alle attuali Regioni .La nostra che comprendeva a grandi linee il Piemonte orientale  e la Lombardia , era la Transpadana . Le altre erano le Provincie di Raetia prima , Raetia secunda , Alpes Cottiae , Venetia et Histria , Aemilia , Liguria , Etruria ? , Flaminia et Picenum Annonarium . All' interno dell'Italia Annonaria vi erano genti del nord italia , toscani , svizzeri e celti tedeschi .

 

Gli Imperatur ( August ) di Mediolan furono : 

Massimiano   286 - 305 Politeista 

Costanzo Cloro  305-306  Politeista 

Sever 306-307

Maxenti 307-312 non è chiaro se a mediolan o a roma

Costantino il Grande  306-337 dal 324 August anca d urient .        

Costante  337 - 350

Magnenti 350-353

Costanti II august d urient diventa anca d ucident 353-361

Giuliano  l apostata 361 - 363 da caesar a trever ad august d ocident ed orient

Iovian 363-364 august d urient e d ucident probabilment non fù mai a mediolan

Valentiniano  364-375 

Valentiniano II  375-392 bimbo , ma di fatto l imperatur era il general Merobaudes e la sua cricca 375-388 . Poi 388-392 di fatto lo era il general Arbogastes  . La corte milanese fù anche influenzata fin al 383 dal fratel di Valentiniano II , Graziano  , Caesar delle Gallie , e dalla madre di Valentiniano II , Giustina fin al 388 . 

Eugenio  392 - 394 ma di fat lo era sempre Arbogastes

Curiosità: l'anno in cui morì Eugenio , dall'altra parte dell'impero Teodosio fà cessare nel 394 , i giochi olimpici greci , penso perchè espressione della vecchia religione . Da allora tacquero per 1.502 anni per poi risorgere non più come evento religioso greco ma come espressione di fratellanza mondiale . 

 

Si stà ricostruendo com era la Mediolanum imperiale . Era abitata dentro e fuori le mura . Si sà che  aveva 9 porte  : nova , romana, orientale ( argentea ) , comacina , tonsa , jovia , vercellina , argentea , ticinese , erculea . Oggi sono rimasti i nomi di 2 , porta romana ( ... bella ) e porta ticinese .  Le mura di Mediolan erano ammirate dai passanti . Mura Massimiane . C ' era il cardo e il decumano , il palazzo imperiale .. l'antico pirellone , il foro con tribuna e portici , la curia , il teatro , l'antica " Scala " posto sotto Piazza Affari . l ' anfiteatro ... l'antico stadio San Siro ..., nella zona dove in epoca celtica esisteva il tempio alla dea madre ed ora cè la piazza duomo , c' erano 4 basiliche ,  il circo per le gare dei cavalli che contemporaneamente faceva parte delle mura , la doppia via porticata di porta romana lunga 600 m , l ' arco onorario , l ' horreum per le derrate alimentari , le terme erculee , il tempio di Vesta , il colonnato di S.Lorenzo , la necropoli , la basilica dei martiri , oggi di sant ambros , la basilica dei tre magi oggi di san eustorgio , la basilica degli apostoli oggi san nasàr magiur , basilica delle vergini ( vestali ? ) oggi san simpliciàn , basilica palatina oggi san lurens magiur , il mausoleo imperiale nel cimitero dei vip ...l'antico cimitero monumentale ... com erano le domus . Situazione
idrica .

MA COME MEDIOLAN DIVENNE CAPUT DEL SUO IMPERO?

Mediolanum non si costruì il suo impero , se lo trovò già fatto dagli antichi romani . La stessa storia al contrario la troviamo in Roma che si trovò capitale di un Italia liberata , conquistata e costruita da Torino-Genova-Milano .

Bisogna dire che Mediolan fù sempre un importante scalo fluviale della via dell'ambra ,  in parallelo con  Aquileia ; che la sua gente veniva apprezzata per le sue qualità , ma più di questo non ebbe un ruolo di spicco nell'impero romano . Si può supporre che Mediolan fù capitale perchè Roma decadette . Roma decadette a causa della forte immigrazione di genti e di religioni provenienti dalla zona ellenica e mediorientale che un po alla volta assunsero ruoli chiave nella cultura , religione e politica . Gli antichi romani non esistevano più a Roma . La popolazione aveva assunto numeri incredibili per l'epoca ed era un misto di etnie e religioni . La cittadinanza romana era stata estesa a tutti . Le ricchezze e gli usi importati avevano rammollito lo spirito sobrio degli antichi romani . Per cui i mediolanensi erano più simili agli antichi romani che gli abitanti di Roma . Fù comunque una decisione politica di Diocletian .

Nel 161 Marc Aureli convince il senat a nominare Luci Ver suo coimperatur . Era l inizio del comando dei due . Per il momento dimoravano entrambi a Roma . E se vogliamo vedere , proseguiva l'antica legge dello sdoppiamento dei poteri tra senatori e prefetti .

Maximin il trace , Massimino ( anche se poteva essere chiamato anche Massimone ... misurava più di 2 metri e quaranta ...) imperatore dal 235 al 238 , non mise mai piede a Roma . E' indicativo .

251 Mediolan ha la zecca ( non pruriva ... ma batteva moneta )

253 Valeriano gestisce l'oriente mentre mette suo figlio Gallieno augusto d'occidente . Da notare che Gallieno per le sue campagne militari partiva da Mediolan . Aureolo  profittando della lontananza di Gallieno si era fatto proclamare Imperadur dalle sue truppe in Mediolan . Gallieno tornò e lo sconfisse sull' Adda , nei pressi di un ponte che da quel giorno prese il nome di pons Aureoli cioè ponte di Aureolo , diede nome a Pontirolo (BG) oggi Canonica d' Adda (BG) . Aureol si rifugiò dentro le mura di Mediolan , dove fu sconfitto .

260 : secessione dall'impero e nascita di 2 nuovi imperi : uno l' impero delle gallie con capital Colonia , nato grazie a Postum e finito nel 273 . L'altro quello di Palmira nella parte sud orientale . Nato nel 267 e finito nel 272 .

267 Aureolo  profittando della lontananza di Gallieno si era fatto proclamare Imperadur dalle sue truppe in Mediolan . Gallieno tornò e lo sconfisse sull' Adda , nei pressi di un ponte che da quel giorno prese il nome di pons Aureoli cioè ponte di Aureolo , diede nome a Pontirolo (BG) oggi Canonica d' Adda (BG) .

268 Aureol si rifugiò dentro le mura di Mediolan , dove fu sconfitto .

285 Diocleziano  mette Mediolan capital d'occidente e Nicomedeia d'oriente .

293 Diocletian istituisce 2 nuovi vice imperi gestiti da due Caesar . Un vice di Mediolan a Trever e un vice di Nicomedeia a Sirmi . Trever aveva anche una sua vice a Eborak ( York ) . Da un punto di vista tecnico , quando moriva l august d ucident , il caesar d ucident diventava august d ucident , si spostava da Trever a Mediolan . Eleggeva poi un suo caesar da mandare a Trever . In pratica però i generali che avevano la forza militare potevano imporsi come caesar o august .

A questo punto le ipotesi su Diocletian penso possano essere due : o fu l artefice della fine dell'impero romano o prese atto delle spinte secessioniste ed ha accondisceso a formare 4 mini imperi per evitare continue guerre . Contemporaneamente evitò le tentazioni secessioniste dei Caesar con la promessa di diventare poi August di un territorio ben più vasto .


Ma passiamo ad un August di Mediolan che ebbe un ruolo mondiale molto importante per molte ragioni : Costantin il grand .

Nel 305 Costanzo Cloro diventa August di Mediolan . Costantin figlio della prima donna di Cloro , allontanato a Nicomedeia , scappa da questa città per raggiungere il padre sui campi di battaglia nei pressi di Eborak ( York ) .Nel 306 Cloro muore ed il Caesar Sever diventa Augusto di Mediolan . Ha però 2 pretendenti al trono ... Nello stesso momento le truppe ad Eborak ( York ) ( F3 ) proclamano il loro generale Costantin , Augusto  . Quelle romane fanno lo stesso con Maxenti . Sever e Costantin si accordano e Costantin si ridimensiona a Caesar a Trever . Sever quindi può concentrarsi per rimettere in ordine l'italia suburbicaria ( F4 ) . Ma viene ucciso . Quindi Maxenti si proclama Augusto . Il padre di Maxenti , Massimin , litiga col figlio e viene espulso dall italia , si allea con Costantin ma poi lo tradisce volendosi ritagliare un regno nel sud della Gallia . Costantin lo uccide nel 310 . Massenti vuol vendicare il padre , Costantin libero da massimin decide di attaccare Massenti e con un esercito valica le alpi e combatte a Turìn nel 312 ( F3 ) . Entra in Mediolan ed assume la carica di August . Combatte a Bresa e a Verona fino ad inseguire maxenti fino a Roma dove lo sconfigge nella battaglia conosciuta come quella del ponte Milvio .

Durante queste battaglie nascono dei simboli importanti : Lattanzio narra che prima della battaglia , e mi pare che non sia chiara quale , potrebbe essere quella di Turìn o di Roma , Costantino abbia fatto porre sugli scudi un simbolo , anche questo incerto , ma che alcuni suppongono sia uno staurogramma , precursore del simbolo cristiano della croce . La divinità avrebbe detto a Costantino " In hoc signo vinces " " Con questo simbolo vincerai " . Eusebio di Cesarea narra che Costantino ebbe una visione celeste che gli disse " En touto nika " " Con questo ( simbolo ) vincerai " e che lui abbia sostituito nel labaro , l aquila romana con il Chi-Rho . Noto che il simbolo che Costantino promosse , oltre a contenere lo staurogramma ed il Chi - Rho , conteneva anche un sole delle alpi . Costantino era dedito al culto del sol invictus , culto legato al sole e a Mitra . Fù la vittoria di Costantino su Massenzio , la fine della religione degli dei romani a favore di quella mitraica e cristiana . Un anno dopo , infatti , nel 313 Mediolanum proclamerà la parità e libertà di culto per tutte le religioni facendo finire le persecuzioni contro i cristiani iniziate da Roma . L ' editto è passato alla storia come l ' editto di Milàn . Costantin deteneva la carica religiosa di Pontifex Maximus , cioè il capo di tutte le religioni dell'impero .

Licinio è August a Nicomedeia ( F3 ) . Costantin ritiene licinio responsabile del tradimento del suo caesar bassiano e sconfigge licinio a Cibalae . Poi a Mardia . Qui avviene una cosa importante : l imper di Mediolan acquisisce la diocesi Pannoniarum ( più o meno la yugoslavia ) che Diocletian aveva inserito nella praefectura praetorio illyrici ( imper d urient ) . il suo nuovo nome sarà illirico . Ciò è importante per 2 ragioni :

1 Sirmi smette di essere la sede del caesar d urient e questo accentrerà di più il potere a Costantinopoli in quanto il nuovo territorio del caesar d oriente è quasi dimezzato . Il nuovo caesar d urient sarà a Tessalonica .

2 dai confini dell illirico , l imper di Mediolan dovrà guardarsi da nuovi avversari quali gli unni , e dall illirico arriveranno a pavia goti e longobardi

A questo punto Costantin aveva acquisito la diocesi Illyricum , ingoblandola nell imper di mediolan , la dacia e la macedonia lasciandole in oriente .

I goti attaccano i balcani e costantin li sconfigge entrando in territorio orientale . licinio entra in guerra con costantin che lo sconfigge nel 324 ad adrianopoli , ellesponto , crisopoli , nicomedeia . l impero d oriente era sconfitto .

Nei primi 2 anni di impero unito fece 2 cose molto importanti .

1 Costantino dedito a Mitra organizza e presiede in qualità di Pontifex Maximus , supremo capo religioso , anche del cristianesimo dopo il suo riconoscimento ,  il Concilio di Nicea , vicina a Nicomedeia , nel 325  . Nel Concilio si fà riferimento alla Chiesa Cattolica che significava Assemblea Mondiale ( dei Cristiani ) ( ecclesìa in greco significava adunanza ) , non come l intendiamo oggi , chiesa di roma . In pratica inserisce elementi del culto di mitra all interno del cristianesimo originale . Furono invitati 1800 Vescovi di tutto l ' Impero ma ne parteciparono solo 318. Si può ipotizzare che molti non lo riconoscevano come loro guida religiosa o non si fidavano oppure che fù Costantin a volerne solo pochi per condizionarli meglio . Costantin minacciò di esilio tutti i vescovi che non erano daccordo con le decisioni del Concilio . Introdusse la trinità e dichiarò eretici coloro che non la accettavano definendoli ariani , dal nome del prete egiziano Ario .Il Concilio di Nicea falsificò l'editto di Milano in quanto nell'editto di Milano si dichiarava la pari dignità di tutte le religioni . In quello di Nicea si dichiarava che se la pensavi in modo diverso dal dictat del Pontifex Maximus non eri una religione bensì un eresia e dovevi essere perseguitato .  Bisogna specificare che il termine Cattolico a quel tempo significava universale e che non esisteva un Papa . Il capo supremo era Costantin.

 

Costantin fonda , in qualità di Pontifex Maximus , nel 326 e conclude nel 330 , una città che chiamò Nova Roma spostando la capitale d oriente dalla parte orientale del bosforo ( nicomedeia ) a quella occidentale del bosforo , attaccata a bisanzio . Nova Roma appunto , che poi la gente chiamò Costantinopoli in onore di Costantino . Polis in greco vuol dire città . Costantinopoli vuol dire città di Costantino . Non è ancora chiaro chi furono i nuovi coloni della città . Stà di fatto che erano quattro o cinque volte più numerosi di chi abitava Bisanzio .

In definitiva il sorgere dell'impero di Mediolan segnò la fine dell'impero romano . Non credo alla favola dei barbari che conquistano , ma alla disgregazione graduale dell'impero in imperi e regni minori . I barbari non conquistarono mai l'impero romano . Era già finito .


Da Trever deriva l ' Impero franco di Carlo Magno ( Imper Carolingio ) dal quale deriverà l ' Imper Tudesck ( Saker Ruman imper tudesk ) .

Da York nascerà l Inghilterra che poi creerà un grandissimo Impero .

Da Nicomedeia a Costantinopoli poi chiamata Bisanzio deriva l Imper bizzantino e poi Istanbul dell ' Imper turco .

Una parte dell ' Impero bizzantino in fuga dai turchi riparò a Kiev dove si costituì un imper . Da lì si trasferirà a Mosca che poi costituirà l ' Impero russo .

Bisogna ricordare che prima della Respublica Romana , in Europa non esistevano grandi Stati , ma tribù o piccoli stati e che l ' unico Stato esistente era quello degli antichi romani . Una volta che le tribù celtiche , germaniche e slave furono inglobate nell ' Imper , conobbero l ' organizzazione statale che diede origine ai vari Regni che con stupido disprezzo molti storici chiamano " barbari" ma che in realtà furono meno barbari di molti studiosi . Questi Regni , infatti , furono il proseguo dell ' Impero e hanno dato vita ai nostri Stati moderni.

Roma , che era la città dalla quale era partito il processo di statalizzazione dell ' Europa , non contando quasi più niente dal punto di vista politico , trovò nella nuova religione cristiana , fino ad allora da lei combattuta , un motivo per riaffermare la sua leadership e partendo dal 700 fino al 1054 riuscì a ritagliarsi spazi sempre più grandi all ' interno della guida religiosa occidentale . Iniziò ad essere la sede del Vescovo di Roma , poi del Patriarcato di Roma , inizialmente in Italia centrale , poi anche in Sicilia , poi attorno al 600 diventò patriarcato anche nel nord Italia che fino ad allora ubbidiva ai patriarcati di Mediolanum , Grado ed Aquileia . Quando i normanni sconfissero gli arabi nel sud Italia , il patriarcato recuperò quelle zone . Nel 1054 a seguito della spaccatura tra il Patriarca di Roma e quello di Costantinopoli , Roma era la sola a capo del cristianesimo in occidente e riemergeva il suo antico potere imperiale sotto la nuova veste di guida religiosa in Europa e poi nel mondo . Nel 728 i longobardi regalano un territorio al Patriarca di Roma iniziando così il potere temporale . Nel tardo medioevo Roma ampliava ulteriormente i suoi territori mettendosi a capo di un piccolo stato nell Italia centrale : il Papato

Studiando Dante , si nota come i medioevali si ritenevano ancora parte dell ' Impero romano , segno che non c ' era stata per loro nessuna rottura storica col passato . A noi può sembrare una cosa buffa , ma probabilmente siamo noi in errore , non loro.

Così l ' Impero romano , nelle sue forme più moderne , è ancora in mezzo a noi .


 Stampa   

   Riduci

 Stampa   

  |  storia lombarda   |  Milàn  |  Bresa  |  Berghem  |  Briansa  |  Vares  |  Com  |  Pavia  |  Mantua  |  Lek   |  Cremunes  |  Lod  |  Valtellina

Copyright (c) 2007
DotNetNuke® is copyright 2002-2022 by DotNetNuke Corporation