sabato 16 dicembre 2017
Registrazione | Login
storia lombarda 7
 Lumbard-Enet e l'Imper Austrieg 1815-1859 Riduci



 

L ' Impero Austriaco è stato creato dal ducato d ' Austria che faceva parte dell ' Imper Tudesk e che ne proseguì l ' esistenza spostandone il baricentro a causa delle conquiste occidentali di Napoleone un pò più verso sud est rispetto all ' antico Imper Tudesc oggi meglio conosciuto come Sacro Romano Impero delle nazioni tedesche , un nome inventato nel 1400 . Un imper ancor prima nato dai Franchi di Carlo Magno , eredità della capitale romano galla di Treviri e dai territori della germania che erano sotto l ' Italia Annonaria di Mediolanum . Originati come stati , in antica sintesi , dall ' Impero Romano del quale conservava ancora il simbolo dell 'aquila ; e territori e popolazioni di origini celtico - germaniche . 

Lombardo-veneto sotto l Impero Austriaco 1815 - 1859 

Milàn capitale e sede del vicerè. Munscia sede reale estiva. 

Venesia sede del governatore del Veneto  

Milàn sede del governatore della Lombardia. 

governatore del Lombardo - Veneto Radetzky marcia di Radetzky ( Musica di Strauss in onore al feldmaresciallo vincitore su Carlo Alberto durante le battaglie di Custoza )  Radetsky combatte a Goito nel 1848 contro i piemontesi che in quella battaglia per la prima volta utilizzano i Bersaglieri , corpo militare inventato nel 1836 da La Marmora sotto il Regno piemontese di Carlo Alberto di Savoia . 

Elisabeth Amalie Eugenie von Wittelsbach : l ' Imperatrice Sissi moglie di Cecobep ( Franz Joseph ) 

Sissi a Milàn 

Sissi e Cecobep a Venesia 

Risorgimento Italiano 1848 -1861  presa di Palestro  Solferino San martino artiglieria 

La bela Gigugin soldato ferito sentinella 

la battaglia di Solferino - San Martino 

Garibaldi eroe dei 2 mondi    La Garibaldina     Villafranca   partenza del garibaldino  il garibaldino   il soldato ferito  la partenza dei volontari 

Bresa " leonessa d' Italia " 

Bergamo la città dei Mille


 Stampa   

 In Lombardia nasce la Croce Rossa 1859 Riduci

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Croce Rossa Internazionale nasce in Lombardia tra la tera bresana e quella mantovana durante la battaglia di Solferino - San Martino grazie al  nobile animo di uno svizzero di Ginevra seguito dal parroco e da pie donne di Castiglione delle Stiviere ( MN ) . Siamo nel 1859 , si stà preparando uno degli scontri più imponenti d' Europa dopo la battaglia di Lipsia di Napoleone Bonaparte . Da una parte son schierati insieme i francesi di Napoleone terzo e i piemontesi di Vittorio Emanuele II , dall' altra gli austriaci di Cecobep ( Franz Josip ) . Le forze più o meno si equivalgono . Il numero complessivo dei soldati è di circa 230.000 . E ' la Battaglia più importante per la formazione della  nazione italiana . La seconda in Europa per numero di morti dopo la battaglia di Lipsia di Napoleone Bonaparte . Si svolge tra Solferino in tera mantuana e San Martino in tera bresana .  Jean  Henry  Dunant   nato a Ginevra colpito dall' abbandono in cui vessavano i feriti di guerra , il parroco di Castiglione delle Stiviere e pie donne della parrocchia ( prime crocerossine ) soccorrono i feriti di entrambi gli schieramenti . Era il primo intervento della Croce Rossa internazionale che Dunant fece ufficialmente sorgere più tardi presso le istituzioni internazionali in Svizzera , a Ginevra . Lo stemma che si scelse era uguale nella forma a quello della bandiera Svizzera con i colori invertiti .


 Stampa   

 Alpini (1859) 1872-encò Riduci

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1859  Garibaldi  e i Cacciatori delle Alpi Alpini dal 1872 Cori   Capel  I Alpin de Tei


 Stampa   

 Unione Europea Riduci

 

 

Alcuni fano risalire le origini dell attuale Unione Europea al discorso di Schumann nel 1950 a Parì o alla costituzione della C.E.C.A. , comunità europea del carbone e dell acciaio , nel 1951 . Io invece ritengo che era un progetto già pensato in precedenza e che trovò in Charles de Gaulle il personaggio chiave che iniziò a realizzarlo . Egli , fece una cosa impensabile : nel 1945 , appena finita la guerra contro i tedeschi , ipotizzò un accordo economico tra i francesi ed i loro nemici : i tedeschi . Questa pazzia apparente fù in realtà geniale in quanto allontanava spettri di guerra futura in Europa e garantiva agli U.S.A. dei forti alleati alle frontiere in antagonismo ai russi . Nel 1989 fù chiesto agli italiani se volevano trasformare la comunità economica europea in un vero stato dotato di governo : l 88 % degli italiani votò che lo volevano . La conseguenza fù l istituzione dell Unione Europea nel 1992 , quindi di un vero Stato e , punto fondamentale e discusso per le tasche degli europei , l adozione della moneta europea , l euro nel 2002 . Il tasso di cambio è stato fisato il 31 dicembre 1998 sui valori di mercato per l Italia un euro a1936,27 lire . Alcune considerazioni : qualcuno afferma che 1936,27 lire è stato un cambio sfavorevole , in realtà era quello che valeva la lira il 31 dicembre 1998 e quindi è scientifico , come lo sono i valori degli altri stati dell unione europea al 31 dicembre 1998 . Oggi molti si lamentano dell euro e dell Europa , ma se l 88 % degli italiani ha votato per l Europa Stato , di quelli che oggi si lamentano , molti ne sono responsabili . L Unione europea rappresenta l inizio della fine degli stati nazionali europei a favore di un nuovo stato europeo , ma molti oggi ragionano ancora e forse più di prima in modo nazionalista , come se non fossero in europa ma ancora nelle loro nazioni . Sono stati fissati dei parametri per entrare in Europa ed adottare l euro ma questi parametri non sono stati fatti rispettare . Per esempio il Belgio , l Italia e la Grecia non erano a posto coi parametri per adottare l euro , sono stati fatti entare lo stesso . E' una cosa seria e giusta ? Penso di no . L Europa è vista come economia , non come unione di popoli , confessioni religiose , cultura , tradizioni , mentalità , stile di vita . Ma queste cose ritornano a galla . L introduzione della moneta unica secondo me deve avvenire quando si è tassati secondo gli stessi principi , si hanno le stesse leggi , si decide una lingua in comune per poter comunicare all interno di questa nazione , quando i debiti pubblici ed i titoli di stato delle varie nazioni sono unificati in titoli di stato e debito pubblico europeo , cioè quando le regole del gioco sono uguali in tutto il territorio , garantendo le stesse opportunità . Invece hanno fatto il contrario : hanno prima introdotto una moneta e non hanno ancora unificato debiti pubblici , titoli di stato , regole in economia e nella giustizia , non si è decisa una lingua in comune . Gli scambi economici sono fatti con una moneta che è usata in una nazione che tassa le imprese al 20 % così come in una nazione che le tassa al 70 % . In una nazione con debito pubblico alle stelle ed una a debito pubblico sotto controllo . Le magistature delle varie nazioni giudicano in modo diverso secondo leggi diverse e questo ha anche ripercussioni sulle attività e sull economia . Insomma l europa non è ne carne ne pesce , non si capisce se è una nazione o un insieme di nazioni : è una via di mezzo .

Un altra domanda è se l europa è democratica , se rappresenta i popoli sottostanti e gli enti locali o se ha degli organi non eletti dal popolo .

Ma il punto fonfamentale è : esiste davvero un popolo europeo ? Ci si può ragionare . Personalmente penso che all interno di quello che potrebbe essere il popolo europeo esistono 4 anime : un europa mediterranea , una slava , una nordica ed una celtica . Ciò tenendo conto della storia , religione , etnie , tradizioni , mentalità etc... Ognuna di queste aree vive il concetto di leggi e Stato in modo diverso dalle altre . Sarebbe meglio creare prima un unità all interno di aree simili e poi vedere se possono unirsi in un europa unica . Comunque deve essere un popolo a decidere se unirsi o no ad altri popoli che desidera e ciò è poi possibile solo al raggiungimento di regole e parametri senza eccezioni in modo tale che sia davvero una nazione con dei popoli simili nei fondamentali e non solo nella carta e nei conti .

Con l istituzione della nazione europea le pecedenti nazioni europee come l Italia perdono man mano importanza a favore dello Stato Europa , delle Regioni , delle Provincie e dei Comuni europei .

Il futuro dell europa è quello di essere composta da regioni , non più da stati : l europa dei popoli . Gli stati sono un forte ostacolo al concetto ed all esistenza dello stato europeo . Se si vuol mantenere il proprio stato e la propria lingua , si deve uscire dall europa . Se si rimane nell europa prima o poi si perderanno . Se si rimane nel limbo come adesso , ci si indebolisce .


 Stampa   

   Riduci

 Stampa   

 La Repubblica Transpadana-Cisalpina-Italiana Milàn capitàl 1796-1815 Riduci

Tutti conosciamo la rivoluzione francese ed il generale corso , di origini tosco - liguri di nome Napoleone Bonaparte che divenuto cittadino francese dopo l ' annessione della ligure Corsica da parte del Regno di Francia , cavalcò la rivoluzione francese , divenne generale , fù mandato a combattere il Regn Piemunteis e la Lombardia dell ' Imper austriaco e dopo la battaglia sul ponte de Lod divenne leggenda e ritenuto dai più imbattibile in guerra . Conquistò quasi tutta l Europa . Cercò di riasettare tutto il quadro politico europeo costituendo nuove Repubbliche al posto dei Regni e degli Imperi che esistevano al momento . Nel nord Italia agì in modo molto innovativo per i tempi : mandò in giro per tutto il nord Italia degli esperti che in modo scientifico compirono un interesante studio etnologico annotando i vari dialetti , i vari usi e costumi e in base alla conoscenza del popolo , costituì la Repubblica Cisalpina con capitale Milàn . 

Sotto Napoleone questo stato del nord Italia cambiò di continuo il nome  : Repubblica Transpadana , Repubblica Cisalpina , Repubblica italiana , Regno d Italia .

La prima Repubblica che costituì nel 1796 fù la Repubblica Transpadana che comprendeva la zona lombarda . Successivamente costituì la Repubblica Cispadana nella zona Emiliana . Nel 1797 le unificò nella Repubblica Cisalpina .

La Repubblica Cisalpina , seguiva dal punto di vista storico - etnico l 'evolversi del percorso partito dai territori dei galli padani , della Provincia della Gallia Cisalpina sotto l ' Imper di Roma , dell ' Italia Annonaria con capitale dell ' Impero prima  Milàn , poi  Ravenna , della Longobardia maior del Regno dei Longobardi con capitale a Pavia , del Regno d ' Italia sotto il Saker Ruman Imper tudesk con capitale Pavia . Quindi niente di nuovo nella sostanza. 

Dal punto di vista politico , i poteri giacobini , gli stessi della rivoluzione francese , costituendo uno stato nel nord Italia , raggiungevano il duplice obiettivo di indebolire la Chiesa di Roma e l ' Impero austriaco in un sol colpo , togliendo all Impero austriaco le ricchezze ed il territorio padano , creando una divisione territoriale tra Roma e Vienna e promuovendo in padania ideali liberali e laici .

Una novità era che per la prima volta dal tempo dei celti si formava una democrazia - Repubblica in tutto il territorio padano ( anche se in Veneto ed in Liguria c era già stata ) . Dopo 2000 anni di sudditanza a vari Imper e Regni di cui 3  locali (quello di Milàn ,  di Ravenna e di Pavia) . I sudditi per la prima volta diventavano cittadini . La capitale era locale : Milàn . 

La seconda novità fù il tricolore , la bandiera che oggi è quella dello Stato Italiano . Come il potere della rivoluzione francese fece nascere la Repubblica Cisalpina , così la bandiera francese fece nascere a sua somiglianza la bandiera della Repubblica Cisalpina che oggi è quella Italiana chiamata Tricolore . Il tricolore italiano nasce da quello francese . Il primo esempio conosciuto di tricolore si ha verso la fine del 1796 sotto la Repubblica Cispadana che precedette di pochi mesi quella Cisalpina . In particolare il tricolore appare come sfondo della bandiera della Legione Lombarda Cacciatori a cavallo formata dalle coorti di Milàn , Lod , Com , Pavia . ( Mezzo secolo più tardi nasceranno altre formazioni militari col nome di cacciatori...questa volta delle Alpi e saranno gli avi del corpo dei nostri alpini ! ) . Questa formazione militare ( i Cacciatori a cavallo ) nasce dalla Guardia nazionale milanese alla quale si aggiungono le milizie di altre città Lombarde . Più tardi il tricolore apparirà anche a Reggio Emilia con la Repubblica Cispadana . Si può dire che il tricolore è una bandiera originata in ambiente milanes - lombardo - padano conseguenza dell ' ideologia francese giacobina . Bisogna tener presente anche che per Italia a quei tempi si intendeva solo le Regioni padane e quindi per bandiera italiana si intendeva bandiera padana . Per italiani si intendeva padani . La Toscana che apparteneva al medioevale Regno d ' Italia insieme alle regioni padane , in epoca napoleonoca faceva parte di uno stato a sè , la Repubblica d Etruria . Lazio Umbria e Marche allo stato della Repubblica Romana ed il sud allo stato della Repubblica Napoletana .

La terza novità era che i territori padani uscivano dall ' orbita tedesco - austriaca alla quale erano legati da mille anni per entrare nell ' orbita francese alla quale erano  appartenuti per poco sotto l ' Impero Carolingio e con la quale avevano avuto affinità etnico - culturali al tempo dei celti .

 

 

 

 

Nel 1802 la consulta cisalpina , riunita a Lione per volere di Napoleone , cambia la costituzione ed il nome della Cisalpina in Repubblica Italiana . In pratica la Chiesa di Roma diventa religione di Stato , si perde la laicità e questa costituzione crea delle fratture tra alcuni cisalpini e Napoleone . Vedendo in questa costituzione un passo indietro verso la restaurazione .

Restaurazione che verrà nel 1805 quando Napoleone ormai trasformatosi da rivoluzionario a Imperatore dei francesi , fa riunire il governo e stabilisce che lui diventa il Re del Nord Italia , cioè del Regno d' Italia . In quei giorni per le strade di Milàn cominciò a circolare il detto : " Libertè Egalitè Fraternitè , i fransè in carosa , i milanès a pè " . Gli italiani-padani da citadini erano tornati sudditi .

La novità del Regno d' Italia , oltre che c era un Re e che era Napoleone , era che i territori della ex Serenissima si univano agli altri territori padani .

In questa fase in cui Napoleone trasformò le Repubbliche in Regni , la rivoluzione anzichè aumentare il numero delle Repubbliche in Europa , le aveva diminuite cancellando quella ligure e quella veneta... Ma aveva lasciato gli ideali che poi determineranno il nascere delle attuali Repubbliche europee .


 Stampa   

 Regno d'Italia 1859-1946 ( Savoia ) Turìn Firenze Roma capitàl Riduci

Il Regno dei Burgundi era uno dei Regni che formava il Saker ruman imper tudesk , come il Regno d ' Italia . L ' origine di questo Regno si intreccia con i mitici Nibelunghi famosi tra le altre cose per i racconti riguardo il loro misterioso tesoro . La Savoia è una regione vicina alla Svizzera che faceva parte del Regno dei Burgundi . Tuttoggi in Francia vicino alla Svizzera si trova una regione chiamata Savoia . La bandiera piemontese dei Savoia è simile a quella Svizzera perchè hanno l ' origine in comune . Il Regno dei Savoia si è nel tempo spostato progressivamente dalla zona francese vicino alla Svizzera nel Regno di Borgogna fino ad entrare nel Regno d ' Italia prima in Piemonte e poi conquistando la Liguria e la Sardegna che era dei liguri . Prese il nome di Regno di Sardegna anche se in realtà era un Regno Piemontese con capitale a Turìn . La famiglia a capo del Regno sabaudo erano i Savoia . La formazione del Regno d ' Italia non è una novità storica come si vuol far credere perchè esisteva già da millenni  e faceva parte dell ' Imper tudesk , ma riguardava solo i territori del nord della penisola italiana , dalla Toscana in sù , che erano poi più o meno i territori dell ' antica Gallia Cisalpina , talia Annonia , Longobardia Maior , Regno d ' Italia ( medioevale e rinascimentale ) , Repubblica Cisalpina . La novità era che se prima faceva parte dell ' Impero tedesco e poi austriaco (che ne era la continuazione) , sarebbe diventato autonomo con un proprio Re che non dipendeva dall ' Impero . I poteri che spingevano per l ' unità d ' Italia erano contrari sia all ' Impero degli Asburgo , sia alla Chiesa di Roma . Con un sol colpo fondando l ' Italia avrebbero diviso ed indebolito il potere di Vienna e di Roma . Questo tipo di potere si era già manifestato nella rivoluzione francese e nella formazione della Repubblica Cisalpina . Anche in questo caso la bandiera tricolore , che è la continuazione della bandiera della Cisalpina , manifesta una similitudine con la bandiera Francese , così come il potere che appoggiò la formazione dell ' Italia fù simile a quello che appoggiò la repubblica francese e Napoleone . L ' evento militare che secondo me sancì la nascita dell ' Italia fù la battaglia di Solferino - San Martino , la seconda battaglia più sanguinosa in Europa dopo quella di aushwerlitz di Napoleone . Lo scontro in terra bresciana - mantovana , fù talmente grande ed i morti tanti che le successive battaglie per l unità d Italia messe assieme non ne sommano l ' intensità . Quì si decretò la fine del predominio Austriaco in Italia e si aprirono le porte per la conquista della penisola . Da questa vittoria l unità d Italia era solo questione di tempo . Malgrado Solferino - San Martino rappresenti la vera svolta per la futura unità d Italia , la spedizione più famosa , forse perchè più azzardata , imprevista e coraggiosa , è conosciuta come quella dei 1000 . Simile era il numero dei soldati che si imbarcarono in liguria con Garibaldi per conquistare il Regno delle 2 Sicilie e circondare così da nord e da sud lo Stato Pontificio . Conquistare l intero regno del sud partendo con 1000 uomini era un impresa quasi inconcepibile per qualsiasi stratega militare ed ai limiti della follia , ma non lo pensava così Garibaldi . Anche in questo caso l ' Impegno dei Lumbard fù generoso : dei 1000 , 435 erano lumbard , i più numerosi . Poi venivano quelli del Regn Piemunteis che erano 163 liguri , 29 piemunteis e 3 sardi . 151 veneti,  82 toscani , 42 siciliani e 39 emiliani . Gli altri in forma minoritaria . Dei lumbard parteciparono 171 bergamask , 65 bresà , 56 paves , 29 cumask , 26 mantuan , 2 ludesàn ( ai quali si aggiunsero dopo altri 232 ludesan volontari ) . Il 90 % dei mille erano di origine padano - toscana ed in effetti era una conquista del nord verso il sud . Unica eccezione erano i Quarto 49 siciliani che partirono da Quarto con i 1000 . Ciò vuol dire che la mafia sicilana puntava all indipendenza della Sicilia da Napoli e che aveva stretto un accordo con Garibaldi per sfruttare la forza militare del nord senza apparire ufficialmente nemica di Napoli . In cambio i siciliani , in Sicilia , appoggiarono i garibaldini contro i borboni di Napoli . Se i mille non avessero goduto della protezione della mafia , l ' esercito dei borboni , cento volte più numeroso dei garibaldini , li avrebbe spazzati via perchè erano troppo pochi e non conoscevano il territorio . Al tempo stesso Garibaldi prese al volo l  ' occasione della voglia d ' indipendenza siciliana per attaccare da sud lo Stato della Chiesa e formare uno Stato italiano più ampio . Sicuramente vi furono accordi segreti tra Garibaldi e la mafia siciliana . A parte questi accordi segreti , l unità d ' Italia , che si concretizzò con l annessione al Regno piemontese , si ottenne tramite la guerra e cominciò nel 1859 . Il Regno piemontese conquistò l ex Cisalpina e Regno d Etruria nel 1860 , nel 1861 conquistò il Regno delle 2 Sicilie e sottrasse a Roma le Marche e l Umbria . Nel 1866 il Veneto e mezzo friuli . Nel 1870 il Lazio con Roma . Per concludersi nel 1918 con l annessione del Trentino , un pezzo di Friuli ed Istria . ( è il 1918 la vera data dell unità d Italia , non il 1861 come dicono , a meno che il Veneto , il Lazio , Roma , il Friuli ed il Trentino non facciano parte dell Italia . Ma in Italia abbiamo degli storici che non hanno studiato la storia o che non vogliono essere sinceri ) . L ' unità d Italia , come si diceva fù una guerra di liberazione dagli austriaci e di conquista del nord Italia nei confronti del Regno del centro e del sud Italia che ne furono sconfitti . Ci furono alcuni uomini del nord che spinsero per un Italia federale , come Cattaneo , il che sarebbe stato meglio per il lombardo veneto , l etruria , il regno del centro e del sud . Passò la linea di uno stato centrale torinese monarchico . Fino alla seconda guerra mondiale la politica del nord prevalse su quella del sud . Dalla vittoria degli americani invece i ruoli si sono invertiti ed è stato il sud a comandare sul nord grazie all appoggio della mafia del sud immigrata negli stati uniti che tramite il potere americano ha imposto gli uomini della mafia nei posti di comando in italia . In queste guerre tra nord e sud , Roma ha giocato d astuzia e nel 1871 , a un anno dalla sua sconfitta avvenuta nel 1870 ( la breccia a porta pia ) , pur essendo una città sconfitta ed ostile all unità d Italia , trovava il modo di diventare capitale d Italia riacquisendo il potere perso . Malgrado questo il potere civile del Papa che prima gestiva lo Stato Pontificio fù ridotto al Vaticano , un piccolo quartiere di Roma , anche se l influenza del Papa , anche dal punto di vista politico , era ben più ampia .

Fatto il Regno d ' Italia dei Savoia , Turìn cominciò ad essere capitale non solo del Regno Piemontese ma anche del Regno d ' Italia nel 1859 quando furono annesse la Lombardia , l ' Emilia , la Toscana . Smise di essere capitale nel 1865 quando la capitale fù misteriosamente spostata a Firenze . A quanto pare , la Francia , dopo aver aiutato i Savoia contro gli austriaci , mirava ad occupare il Regno delle due sicilie e si impegnava a difendere il Papa , suo alleato , dai Savoia . La mossa di Garibaldi che conquistò il Regno delle due Sicilie probabilmente irritò sia il Papa che Napoleone III . Probabilmente lo spostamento della capitale da Turìn a Firenze , in previsione di portarla a Roma fù il prezzo che i Savoia dovettero pagare alla Francia ed al Papato . Quali ritorsioni ci fossero sotto non sono chiare . E' chiara invece l ' amarezza con la quale Vittorio Emanuele accolse la notizia del trasferimento che era stata inserita di nascosto negli accordi tra i Savoia ed i francesi . Fù chiaro anche il malcontento dei Torinesi che si infuriarono e morirono in scontri con la polizia dopo che seppero che pur avendo vinto tante guerre , perdevano dopo secoli , la capitale , non per questioni di sconfitta militare ma per raggiri diplomatici . Firenze era solo una tappa provvisoria , se ne accorsero molti degli intellettuali del tempo . Come capitale durò dal 1865 al 1871 . In seguito Roma si fece conquistare dagli italiani nel 1870 ma di fatto assorbì l ' attacco italiano trasformando la sconfitta in successo perchè il potere di tutta Italia si trasferiva a Roma che da capitale del piccolo Stato Pontificio diventava capitale della ben più grande Italia . I torinesi perdevano la loro capitale che dal piccolo stato Piemontese  aveva avuto l ' illusione di divenire capitale del ben più grande Regno Italiano . La Sicilia non era diventata indipendente come aveva sperato . I repubblicani ed i federalisti si trovarono sudditi di un regno centrale . Insomma , tutti cercarono di fregare tutti stipulando accordi e gabole in un fermento di accordi segreti e tradimenti coi quali si decisero le cose ancor prima delle guerre . Le grandi sconfitte erano l ' Impero Austriaco , Napoli , il Papato all inizio , fino ai patti lateranensi col fascismo . I grandi delusi da più ampie aspettative , Turìn , I francesi , gli autonomisti siciliani , i repubblicani , i federalisti . I contadini , il 90 % della popolazione , come al solito subivano le guerre senza trarre benefici . I grandi vincitori furono i monarchici ed il potere politico laico di Roma .

Colonialismo Italiano ,

Ufficialmente l italia era ancora un regno guidato dal re , ma di fatto stava cambiando qualcosa . Questo periodo ( 1922-1946 ) è conosciuto come fascismo . Il fascismo fù originato dalla volontà delle potenze in guerra contro l austria di convincere l italia ad intervenire in guerra al loro fianco contro l austria . Le forze della chiesa romana invece appoggiavano l austria e la neutralità alla guerra . Quelli che oggi definiremmo comunisti e che allora erano chiamati socialisti erano contro l intervento , proprio come la chiesa di roma . A questo punto le potenze dell intesa presero contatti con giornalisti socialisti allo scopo di guidare le masse verso la linea interventista . La svolta che originò il fascismo si ebbe nel 1914 perchè iniziava la guerra mondiale . Tra i giornalisti contattati vi era Benito Mussolini , direttore del giornale socialista Avanti . Il partito socialista lo caccia perchè è passato alla propaganda interventista e Mussolini fonda un nuovo giornale : Il popolo d ' italia 15/11/1914. Poco prima furono contattati anche partiti nazionalisti, come l associazione nazionalista italiana di Corradini , fondata nel 1910 ed alla quale fa parte anche D ' annunzio . La corrente socialista comprata dagli interventisti alleati e quella nazionalista  si uniscono e convergono nel fascio rivoluzionario d ' azione internazionalista 5/10/1914 . Da qui nasce il fascismo . 

Il seme del fascismo trova in Benito il leader carismatico ed il fascismo si arrichisce degli aspetti legati alla sua personalità .

Capacità di guidare ed entusiasmare le folle con discorsi , legata al giornalismo .

Simpatia per l uomo che è del popolo come il popolo . Cioè Benito non era nobile o intellettuale , era un uomo d ' azione , aveva vissuto esperienze di vita , anche forti . Trasmetteva entusiasmo , veniva dalla massa che si voleva riscattare . E lui rappresentava l esempio del popolano eroe e vincente nel quale il popolano desiderava immedesimarsi .

Militarismo inserito anche nella vita civile . Veniva dall esperienza che benito , come molti reduci , ha avuto sul fronte . Militarismo vissuto in modo spaccone - bauscia con grande impegno , coraggio , passione , superbia , incapacità di valutare la realtà , alla fine con risultati insufficienti per efficienza ed efficacia . Porterà alla sconfitta .

Il sociale ed i diritti del popolo . Viene dall ex socialista e cioè fa partire le pensioni di anzianità e non solo , fa funzionare il trasporto pubblico , la meritocrazia , la serietà e l impegno nello statale .

Contemporaneamente ed in controsenso è reazionario e violento contro i socialisti ed i sindacalisti togliendone diritti e ciò rassicurava i nobili , gli imprenditori e i preti spaventati dal socialismo sorto nel 17 in russia e dalle rivoluzioni dei contadini che occupavano le terre e le case dei padroni .

Se la figura di benito è chiara , anche nelle sue contraddizioni , la figura di Re Emanuele 3° di Savoia , no . Che ruolo ha avuto ? Boh !

Infatti nel 22 mussolini , a seguito della marcia su roma , riceve dal re il permesso di costituire un governo , senza elezioni . Da qui il fascismo entra a governare .

 

 

 

Resistenza , bombardamenti , sconfitta .

I re d ' italia furono

VITTORIO EMANUELE II 1861-1878

UMBERTO I 1878-1900

VITTORIO EMANUELE III 1900-1946


 Stampa   

 La Repubblica Italiana 1946 ( dopoguerra ) Riduci

La mafia del sud Italia che era emigrata negli Stati Uniti e che era entrata in molti posti di comando della politica e delle lobby statunitensi , aveva aiutato gli Stati Uniti a conquistare il sud Italia , anche perchè il fascismo era duro coi mafiosi e stava debellando la mafia nel sud Italia . Nel nord Italia la mafia non era mai esistita . Quindi la mafia del sud accerchiata ed in prossimità dell estinzione attendeva un aiuto dalla mafia sorella negli stati uniti . Gli stati Uniti trovarono un alleato nella mafia del sud . 

Vinta la guerra , i vincitori della seconda guerra mondiale posero i loro uomini alla guida del paese . La mafia rappresentava un collante tra Stati Uniti ed Italia . La mafia entrava nelle lobby italiane e la politica italiana guidata fino allora dal nord Italia sul sud divenne sud su nord . La politica del sud cominciò a comandare sul nord Italia . L Italia entrava nella sfera degli Stati Uniti . Il Vaticano veniva risparmiato finchè serviva agli Stati Uniti contro il socialismo sovietico . Gli stati Uniti trovavano quindi un forte alleato nella mafia e nel Vaticano . Politicamente era il Pentapartito , soprattutto la D.C. Probabilmente gli Stati Uniti pensavano poi di sbarazzarsi sia della mafia che del Vaticano appena sconfitto il socialismo in Russia . Cosa che in parte succederà con la fine del pentapartito . Nel 1946 i vincitori decisero di abolire la monarchia sabauda torinese e di costituire la Repubblica italiana con un referendum che in realtà fù truccato per arrivare al risultato della Repubblica . L obiettivo era quello di far finire la guida nordista dei re piemontesi per sostituirla con quella mafiosa del sud . L Italia smetteva di essere Regno e diventava una Repubblica parlamentare . La mafia del sud prendeva il comando politico del paese . Nel dopoguerra l Italia del nord , in particolare la Lombardia e Milano guidarono una forte ripresa economica dell ' Italia , arrivando a portare il valore della lira quasi alla pari del dollaro . L ' Italia come la Germania e la Turchia divenivano fondamentali per le strategie degli Stati Uniti in quanto ai confini tra la sfera d influenza Statunitense e quella Russa . Ciò comportò per l Italia uno sviluppo economico , grazie anche agli investimenti che gli Stati Uniti diedero all Italia per avere un forte alleato ai confini con i sovietici . I Russi dalla loro pagavano i partiti della sinistra italiana e li sostenevano ideologicamente per poter far entrare l Italia nell orbita russa . La guerra fredda tra Stati Uniti e Russia , portò soldi in Italia , ma comportò anche stragi e tensioni politiche e sociali negli anni 70 . Il nord fù più colpito in quanto il vero potere politico era nelle mani del sud , così le stragi furono ideate ed eseguite nel territorio del nord .

Il crollo del muro di Berlino nel 1989 , ossia del socialismo russo dell est Europa , rappresenta una svolta per l italia in quanto gli U.S.A. smettono di appoggiare la mafia del sud Italia ed il vaticano di Roma . Di li a poco avvengono processi ed arresti ad importanti uomini politici con operazioni giudiziarie che prendono il nome di mani pulite . Crolla la democrazia cristiana , svanisce il pentapartito e  compaiono nuovi partiti . Iniziano ad arrestare i bos della mafia . Inizia un periodo di grande ricchezza per l Italia che durerà fino al 2000 . Alcuni politici della democrazia cristiana vanno nei nuovi e principali partiti del centro destra e del centro sinistra dando l illusione agli italiani del cambiamento . Nel 1992 l Italia aderisce all Unione Europea e quindi crea le premesse per la graduale perdita di sovranità che è premessa della fine della nazione Italia a fronte della nascita della nuova nazione Europa . Processo in essere , in modo controverso .

Il crollo delle torri gemelle del 2001 rappresenta in modo esemplificativo l inizio del declino dell Italia che in realtà comincia a pagare gli errori del passato accumulati da se stessa  ed i cambiamenti socio politico economici mondiali . Alcuni dei cambiamenti internazionali sono la crisi internazionale partita come crisi finanziaria del sistema bancario - finanziario con epicentro negli U.S.A. ; il terrorismo internazionale con le conseguenti guerre sostenute dall Italia ; l apertura del capitalismo agli ex paesi comunisti ed il riemergere di economie di paesi poveri con la conseguente concorrenza in manodopera a costo più basso . Le vecchie magagne italiane sono le mafie del sud italia che hanno come alcune conseguenze leggi a favore dei delinquenti e contro il cittadino onesto che lavora , i posti a chi è amico e non a chi se lo merita per le proprie capacità , le ruberie nei vari settori controllati direttamente o indirettamente dalle mafie , appalti pubblici , immondizia , esercito etc .. Conseguenza di ciò : si alzano le tasse ai cittadini onesti che lavorano per mantenere chi delinque , ruba , parassita e non produce niente di buono per la società . Di fronte a tasse alte , le imprese sono andate ad aprire nei paesi meno sviluppati che presentavano tasse e manodopera più basse . Oppure sono rimaste in Italia e assemblano componenti che costano poco perchè prodotte in questi paesi . Altre cause dell aumento di tasse sono le eccessive spese militari dovute alle ruberie ed alle 4 guerre che abbiamo in corso . I sostegni statali solo ad alcune imprese . I dirigenti di società statali che non sono incentivati a far andar bene le società statali ma che ci rubano dentro grazie alle leggi che glielo permettono . Gli accordi coi sindacati che da un lato facevano finta di stare dalla parte del lavoratore e poi si accordavano con gli imprenditori ; dall altra parte rendevano difficile licenziare persone improduttive e quindi rallentavano la produttività . Le difficoltà ad assumere in modo conveniente per le aziende . l inquinamento accumulato nel tempo nell ambiente con i conseguenti tumori .  Gli incidenti stradali . Le conseguenti spese sanitarie da sostenere . L eccessivo spreco per sostenere il trasporto persone e merci fatto quasi esclusivamente su gomma e la mancata organizzazione efficiente di trasporti su rotaia ed acqua meno costosi ed inquinanti . La bassa natalità nel nord italia con il conseguente invecchiamento della popolazione . La mancata realizzazione di un federalismo giusto e di uno snellimento dell apparato statale che non serve . Nel 2013 inizia un peggioramento della crisi economica con la chiusura di molte attività che non ce la fanno più a sostenere le tasse esose e la pesante burocrazia statale . Di conseguenza aumenta in modo preoccupante la disoccupazione . Non tutto è negativo negli anni 2000 : per esempio si è iniziato grazie a leggi buone a comportarsi in modo più intelligente nei confronti dell ambiente limitando gli sprechi energetici e promuovendo le energie rinnovabili che stanno portando l Italia da fanalino di coda a uno dei principali paesi fautori dell energia green . In questo modo si salvano ogni anno migliaia di persone da morte per tumore . Si sono dimezzati i casi di infarto , le morti per incidenti stradali . Si cominciano a punire persone che si comportano male anche di categorie che prima erano poco toccabili come politici , persone di spicco , mafiosi e statali .

La crisi maggiore è quella dei valori : la diminuzione delle convinzioni religiose e morali partita negli anni 70 : il lassismo e la fine della selezione dei migliori a fronte dell idea che tutti devono passare e che tutti hanno diritti senza guadagnarseli con l impegno e le capacità . L assuefazione agli ideali criminali delle mafie del sud che promuovono la furberia , la prepotenza , il latrocinio  l indifferenza o l avversione verso la società e lo Stato anzichè l essere imparziali , rispettosi , onesti , lavorare per qualcosa di buono ed occuparsi anche dei problemi della società . Il rimbambimento della gente con le droghe e con i messaggi negativi trasmessi dai mass media . l impoltronimento dato dalla passata vita agiata che ha fatto perdere di vista i sacrifici della povertà . Le famiglie che perdono la solidarietà e in alcuni casi l amore al loro interno . Il capitalismo esasperato vissuto sotto forma di materialismo e consumismo durante gli anni di forte benessere economico che hanno prodotto egoismo , individualismo e menefreghismo .

Questa crisi economica è l occasione per eliminare i nostri difetti e recuperare le virtù . 


 Stampa   

 Text/HTML Riduci

 Stampa   

  |  storia lombarda   |  Milàn  |  Bresa  |  Berghem  |  Briansa  |  Vares  |  Com  |  Pavia  |  Mantua  |  Lek   |  Cremunes  |  Lod  |  Valtellina

Copyright (c) 2007
DotNetNuke® is copyright 2002-2017 by DotNetNuke Corporation