venerdì 18 agosto 2017     | Registrazione
Leg scola

 
Regione Lombardia    VII ? Legislatura
Consiglio Regionale   Atti?
 
 
 
 

                                                            PROGETTO DI LEGGE N.570 ?

 

 

 

 

 
 
                                                        di iniziativa dei Consiglieri regionali:
                                                                           ........................................

                                                        ................................................

 

 

 

 

 

                                                                       _______________________

 

               

                                                                                   " Scuola pubblica "
 
                                                        _________________________        

 

 

 

 

 

 

PRESENTATO IL ../12/2012 ?

 

ASSEGNATO IN DATA ../12/2012 ?

 
ALLA COMMISSIONE                                                                                                  REFERENTE VII?

                                                                                                                                  CONSULTIVA VI?

 

 

 
 
 
RELAZIONE
 
 
Nella giovane età è importante trasmettere agli alunni conoscenze ed esercitare le loro capacità all ' interno del mondo nel quale vivono e che sperimentano anzichè dare loro conoscenze teoriche di mondi dei quali non hanno un riscontro pratico . E' importante che la scuola sia in relazione con il mondo del lavoro e al passo con la tecnologia . E ' importante dare loro le nozioni e impratichirli per poter superare i pericoli che possono incontare in questa società . E ' importante che conoscano le basi della costituzione della loro Nazione per capire i propri diritti e doveri . E ' importante che accrescano la loro parte creativa ed umanistica , morale , religiosa , di rispetto per l ' ambiente . Nelle prime fasi della scuola è giusto che le conoscenze e le  capacità propositive degli alunni interagiscano tra loro a livello basilare . Se l ' alunno dimostra interesse per una particolare materia o arte si iscrive a corsi specifici che danno sfogo al suo genio . Man mano l ' età si fà più grande , ci si specializza sempre più . E' giusto che lo spazio della scuola non completi tutto lo spazio della vita degli studenti , soprattutto di quelli più piccoli . I bambini hanno bisogno anche di fare liberamente le loro esperienze al di fuori della scuola : giocare , fare sport , sviluppare la loro spiritualità , fare amicizie , vivere bei momenti con la famiglia , vivere le feste , avere contatti con la natura . 
 
 
 
INDICE
 
 
ARTICOLO 1 Finalità
 
ARTICOLO 2 Competenze
 
ARTICOLO 3
 
ARTICOLO  4
 
ARTICOLO 5
 
ARTICOLO 6
 
ARTICOLO 7
 
ARTICOLO 8
 
ARTICOLO 9
 
ARTICOLO 10
 
ARTICOLO 11
 
ARTICOLO 12
 
ARTICOLO 13
 
ARTICOLO 14
 
ARTICOLO 15
 
ARTICOLO 16
 
ARTICOLO 17
 
ARTICOLO 18
 
ARTICOLO 19
 
ARTICOLO 20
 
ARTICOLO 21
 
ARTICOLO 22
 
ARTICOLO 23
 
ARTICOLO 24
 
ARTICOLO 25
 
ARTICOLO 26
 
ARTICOLO 27
 
ARTICOLO 28
 
ARTICOLO 29
 
ARTICOLO 30
 
ARTICOLO 31
 
ARTICOLO 32
 
ARTICOLO 33
 

ARTICOLO 34

 

 

 

 

Art.

( Scuole dell ' obbligo )

1. Le scuole dell ' obbligo sono le Elementari e le Medie . Le Elementari vanno dai 6 anni fino ai 10 , le Medie dagli 11 fino ai 13 .

 

2.Le scuole dell ' obbligo sono attive dal lunedì al sabato dalle 8 alle 12 tranne che nei giorni festivi nei quali non sono attive .

 

3.Ci sono 2 dì di ferie per le feste , vigilia e dì di festa . 2 dì per le feste in specie per i bambini , come Santa Lucia o la Befana . La vigilia ed il dì stesso . I Comuni che festeggiano Santa Lucia avranno 2 dì di ferie a Santa Lucia e nessuno per la Befana . Quelli che festeggiano la Befana , festeggieranno 2 dì alla Befana e nessuno a Santa Lucia . 2 dì anche per le feste di paese , 2 settimane per Pasqua a partire dalla  Domenica prima . A Natale a partire dalla Domenica prima di Natale a quella dopo la Befana . D ' estate a partire dal 10 Giugno al 10 Settembre . Non si possono dare compiti per il periodo di ferie e dal Sabato per il Lunedì .

 

 

4.Nelle Elementari c ' è una maestra di riferimento e delle maestre secondarie  .

 

5.Nelle scuole dell ' obbligo non si insegnano materie specifiche . Le materie specifiche verranno insegnate nei Corsi , alle Superiori e all ' Università . Si insegna a leggere e a scrivere , a fare i conti fondamentali senza equazioni od espressioni . Si insegnano le proprietà del mondo animale e vegetale che fà parte del mondo del bambino - ragazzino , si mette il giovane in contatto con il mondo reale facendone capire i perchè che stanno alla base delle cose , si cura la salubrità del fisico e dell ' equilibrio psichico .

Non si fà matematica complessa , lingue straniere , fisica , chimica , filosofia ,

Tutte queste materie possono essere fatte nei corsi

 

 

 

Art.

( Scuole facoltative )

1. Le scuole facoltative sono i Corsi , le Superiori e le Università . Le Superiori vanno dai 14 ai 18 anni , l ' Università dai 19 in poi , i Corsi sono senza divisione per età .

 

2.Superiori ed Università seguono gli stessi dì di festa di quelle obbligatorie . I corsi devono esssere attivi anche in dì feriali e ad orari pomeridiani - notturni per permettere a chi lavora o a chi studia regolarmente , di potervi accedere .  

 

3.Nelle scuole facoltative ci sono più insegnanti se necessario .

 

Art.

( Costi delle scuole pubbliche )

1.Le scuole pubbliche ( Elementari , Medie , Superiori , Università , Corsi ) , costano solo 100 euro all ' anno ( o a inizio corso ) di iscrizione per chiunque si iscriva . Per il resto sono gratuite per chi o per i figli di chi paga le tasse in quel Comune . Se lo studente , o i suoi genitori , pagano le tasse in un altro Comune , il Comune che esporta lo studente pagherà la retta al Comune che lo ospita . Così per le scuole provinciali , regionali e statali . Se lo studente o il suo genitore , pagano le tasse in quella Provincia , Regione , Stato , la retta scolastica è gratis , se non lo è , l ' ente di appartenenza pagherà la retta scolastica nella quale è lo studente . Il libro viene noleggiato dalla scuola con deposito di denaro da parte del genitore : 50 euro ogni libro . A fine anno se il libro viene restituito integro vengono restituitui i 50 euro  , se si restituisce il libro danneggiato o non si consegna , si impiegherà parte del deposito per comprare un nuovo libbro .

 

Art.

( Libri )

1.Il libro da adottare viene deciso da una riunione di tutti gli insegnanti , i genitori e del preside di quella scuola che votano a maggioranza per ogni classe e materia . Questi testi scolastici rimangono gli stessi per 10 anni e dati in noleggio di classe in classe . A 10 anni dall ' ultima riunione se ne ripete un altra per aggiornare e rinnovare i testi . Gli insegnanti sono liberi di integrare i testi con materiale informatico , qualora ritengano che i testi siano carenti di alcune informazioni . i libri devono essere leggeri , di poche pagine .

 

2. Gli zaini devono essere leggeri , con pochi libri , di poche pagine . In caso serva , si dotano i bambini di carrello per trasportare gli zaini  oppure si dotano le scuole di armadietti con chiusura personalizzata in modo da lasciare a scuola alcuni libri .

 

3.La scelta dei testi deve essere indirizzata a preferire i testi oggettivi , che riportano molti testi e immagini , con pochi commenti , classici , resistenti , che permettono all ' insegnante di aggiungere commenti o aggiornamenti  e di essere tranquillamente noleggiabili per 10 anni . 

 

 

Art.

( Elementari )

1.Nelle elementari si insegnano cose giuste , semplici , basilari , spaziando in più campi possibili che interagiscono tra di loro . Si adotta linguaggio , tempi e metodi adatti all ' età ed alla psicologia dei bambini . Le cose che si insegnano devono rimanere impresse nei bambini , meglio insegnare loro poche cose importanti che ricorderanno anzichè tante che dimenticano . Se qualche bambino particolarmente dotato ha interesse ad approfondire qualche argomento , a lui si daranno maggiori stimoli e informazioni specifiche così da soddisfare il genietto . Se la maestra ritiene che il bambino sia talentuoso , oltre a partecipare alle normali elementari , lo avvia a partecipare ad uno o più corsi specifici nei quali si cerca di raggruppare i genietti per età simile .

 

 

Art.

( Medie )

1.Alle medie si studiano materie più specifiche rispetto le elementari .

 

2.I ragazzi della 3a media devono essere accompagnati 5 volte in ogni tipo di Superiore presente nella Provincia , dove faranno domande ad alunni e professori per essere aiutati nelle loro future scelte . Così devono essere accompagnati in 50 diversi posti di lavoro vicini al loro Comune dove si pratichino lavori adatti ai minorenni . Anche ciò per rendere più consapevoli le loro scelte future . 

 

 

 

Art.

( Corsi )

1.I Corsi sono pubblici e di una sola materia teorica e / o pratica divisi per livelli di conoscenza , il primo livello è quello di base , poi via via vengono quelli di qualità superiore . Sono organizzati dai Comuni ( Corso comunale ) , dalle Provincie ( Corso provinciale ) , dalla Regione ( Corso regionale ) , dallo Stato ( Corso nazionale ) e sono paralleli alle scuole dell ' obbligo o alternativi alle altre scuole . Possono essere finalizzati alla preparazione di un lavoro specifico , all ' apprendimento di un arte , a scopo culturale o conoscitivo .

 

2.Devono essere fatti in qualsiasi ora e giorno , anche festivo , per permettere di parteciparvi anche a chi lavora .

 

3.I Corsi molto specifici e di alto livello possono essere fatti via internet in modo da non scomodare persone da luoghi lontani , dato che la specificità implica il fatto che raramente si raggiunge il numero di persone interessate che vivono nello stesso territorio .

 

4.Alle Elementari , possono esssere iscritti ai Corsi quegli studenti che vengono ritenuti particolarmente interessati e dotati di ingegno o predisposizione per l ' argomento dei Corsi . La possibilità di iscrivere i bambini a Corsi sarà avanzata dall ' insegnante . L ' iscrizione sarà decisa dal bambino stesso . Alle Medie e Superiori , può essere lo studente stesso che con autonomia decide di iscriversi . Tutti i maggiorenni , studenti o non , si iscrivono liberamente ai Corsi quando lo desiderano . Si mettono nella stessa classe persone con l ' età simile .

 

5.Ogni livello di un Corso  dura un mese e comporta 50 ore .

 

 

Art.
( Educazione stradale , protezione civile , corso di pronto soccorso , educazione ai pericoli da inquinamento )


1.Una volta alla settimana la scuola dedica un dì all ' educazione stradale , esercitazioni per reagire alle calamità e pronto soccorso. Vengono tenuti dai vigili , dalla protezione civile , dai soccorritori di pronto soccorso del Comune che insegnano tutte le norme di sicurezza utili nel proprio territorio . ( come attraversare una strada in sicurezza, come circolare in sicurezza con la bici , col motorino , con la macchina etc..) a riconoscere i cartelli di pericolo che competono la loro età . Cosa devono fare in caso di incendio , terremoto , evacuazione , nel caso in cui una persona si sente male . La teoria è seguita dalla pratica . L' insegnamento deve essere alla portata dell  età degli studenti . I corsi di educazione stradale partono dal primo mese di elementare fino al penultimo di Superiori. La teoria e pratica della patente auto è preparata gratuitamente dalla scuola nel 5° anno delle Superiori . Tutti gli altri corsi continuano fino all ' Università .

 

2.Allo stesso modo degli esperti di chimica e di inquinamento insegnano agli studenti quali sono i pericoli per la loro salute che derivano da sostanze derivanti dalla tecnologia e dall ' industrializzazione presenti nel loro territorio di riferimento . ( es : amianto , liquidi industriali , gas , elettromagnetismo , sostanze chimiche negli oggetti di casa , droghe , fumo etc... ) . Ne sottolineano gli effetti sulla loro salute e prospettano dei sistemi per limitarne i danni o cosa fare in caso di avvelenamento .

 

3.I pericoli da analizzare sono riferiti dalla 1a alla 2a al proprio Comune , dalla 3a alla 4a alla Provincia , in 5a alla Regione , alle Medie nella Nazione , alle superiori in Europa , all ' Università nel mondo .

 

Art.

( Movimento minimo )

1.Per assicurare un minimo movimento giornaliero , gli studenti dovranno raggiungere la scuola a piedi o con mezzi mossi dal loro fisico come biciclette . Possono usare altri mezzi solo se la scuola dista più di 5 km da casa loro .

 

2.Alle Elementari vengono accompagnati obbligatoriamente da un genitore o da un parente che ha la delega dei genitori . A piedi o in bici anche il genitore , oppure con turni di genitori o parenti tramite il sistema del pedibus . Dalle Medie in poi gli studenti possono non essere accompagnati ma hanno l 'obbligatorietà di usare sistemi motori per giungere a scuola , se distano meno di 5 km da scuola , fino alla maggiore età .

 

3.Nelle Medie , Superiori , Università e Corsi ( dagli 11 anni ) , la scuola organizza dei percorsi per consentire agli studenti di chiamarsi e di andare a scuola a gruppetti insieme .

 

 

 

Art.
( Mense per gli studenti)
1.Le mense scolastiche sono organizzate da persone competenti nella scienza alimentare applicata all ' età degli studenti . Si fà riferimento al libro alimentare lombardo per le indicazioni dell  ' educazione alimentare e per i piatti tradizionali , provinciali , stagionali che devono essere almeno l ' 80 % del totale dei piatti . Se i genitori segnalano che il figlio non può mangiare certi piatti per motivi di salute o di religione , allora si propone un altro piatto provinciale , tradizionale stagionale in alternativa . Le mense sono all ' interno della scuola e costano 10 euro a studente sono facoltative per i giorni che servono . Iniziano alle 12 e finiscono alle 13  , dal lunedì al venerdì dalla 3a elementare alla 5a superiore . Fino alla 2a mangiano a casa .

 

Art.

( Doposcuola )

1.Il doposcuola dal lunedì al venerdì comprende pranzo , gioco , compiti , lavoretti manuali e artistici nei quali ci sia movimento fisico . E' facoltativo per i giorni che servono . Parte dalle 13 alle 17 costa 10 euro al dì . Dalla 3a elementare alla 5a superiore .

 

Art.

( Poesie , musica e Costituzione a memoria )

1.Nelle Elementari , Medie , Superiori , Università , durante gli esami di fine anno , lo studente dovrà recitare a memoria , una poesia a scelta ed eseguire un brano musicale a scelta con uno strumento a scelta . 5 articoli della Costituzione . In alternativa al brano musicale , una canzone con la propria voce . 

 

2.Poesia , musica e articoli dovranno essere eseguiti alla perfezione . Se avvengono errori , lo studente deve ripetere l ' interrogazione il giorno dopo finchè non esegue senza errori . Ogni anno lo studente , oltre al nuovo pezzo , dovrà recitare le poesie ed il brano musicale  di tutti gli anni precedenti senza errori . Lo stesso per gli articoli della Costituzione che dovranno essere in ordine crescente , dal primo in poi . Alla fine del primo anno delle elementari i bambini reciteranno i primi 5 articoli della Costituzione . Alle Elementari non è necessario che capiscano ciò che recitano , alle Medie , Superiori ed Università sì .

 

Art.

( Educazione )

1.Fino al 18° anno si insegna allo studente educazione , un ora alla settimana alle elementari e medie , una al mese nelle superiori .

 

2.Si insegna educazione verso se stessi , in famiglia , nella società . Si insegna ad essere gentili con le persone giuste ma anche a dire di no e ad allontanare quelle malvagie che vogliono fare del male all ' alunno , alla famiglia o alla società .

 

3.L ' educazione non è solo una materia a sè stante . Deve esserci durante tutte le ore di lezione , anche da parte degli insegnanti .

 

Art.

( Taglio e cucito , artigianato )

1.Nelle Elementari , Medie , Superiori , si insegnerà alle studentesse taglio e cucito per la famiglia e la casa , in base alle capacità della loro età . 1 ora a settimana . Per esempio : cucito , sciarpe , guanti , pigotte , cuscini , tende per la casa , ricamo . La studentessa porta il materiale necessario e si porta a casa il suo manufatto finito che diventa sua proprietà .

 

2.Nelle Elementari , Medie , Superiori si insegnerà agli studenti maschi a produrre manufatti artigianali per la casa  in base alle capacità della loro età . 1 ora alla settimana .  Come per esempio : cestini in fibre legnose , contenitori in materiali vari , mobili di legno , lavori di muratura . Ogni anno si determinerà la categoria di manufatti artigianali da produrre che sarà solo una per anno . Per esempio in 3a elementare cestini in fibre legnose . Lo studente porta a scuola il materiale necessario e si porta a casa il suo manufatto finito che diventa sua proprietà .

 

Art.

( Arti grafiche )

1.Alle elementari , in 1a e 2a , ad ogni argomento svolto , la maestra fà fare un disegno col quale i bambini esprimono cosa hanno capito della lezione . La maestra valuterà positivamente il disegno se è terminato , se viene lasciato incompleto lo valuterà negativo , ma non giudicherà l ' opera del bambino in quanto il bambino deve esprimersi liberamente senza avere troppi vincoli .

 

2.Gli studenti concorrono alla creazione di un documentario , un filmato , un film , un libro a fumetti , un cartone animato che verranno fatti vedere l ' ultima settimana di scuola e che riguarderanno temi che hanno studiato quell ' anno nella storia , storia dell ' arte , letteratura e dialetto . Riceveranno un voto a  . Contemporaneamente alla produzione del film e del filmato la maestra insegnerà loro recitazione e a filmare come dei registi . Contemporaneamente approfondiranno temi che hanno imparato quell ' anno nella storia e nella letteratura e nella storia dell ' arte .

 

Art.

( Lavoretti per le feste )

1.Alle elementari si producono lavoretti grafici integrati da testi per le feste della mamma e del papà e per tutte le feste della tradizione e delle vacanze . S. Lucia ( es : cesti per il fieno , bambole di pezza dell ' asinello e di Santa Lucia , poesie e canzoni ) . La Befana ( calze , scope , poesie , canzoni ) . Festa della mamma e del papà ( letterine con poesie e disegni a loro dedicate e un utensile per la casa ) . Natale ( statuine e casette per il presepe , addobbi e alberi artificiali canti di natale ) .

 

Art.

( Restauro )

 

1.2 ore alla settimana la maestra insegna agli studenti il restauro manuale di oggetti che alle elementari sono all ' interno del Comune e alle Medie all ' interno della Provincia .

 

2.Una volta al mese i ragazzi visitano tutta mattina un centro restauro nel quale i restauratori prepareranno dei lavori di restauro da far fare agli studenti . Questi lavori di restauro dovranno essere adatti all ' età degli studenti e spiegati bene dai restauratori prima di farli fare agli studenti . Il giudizio all ' opera restaurata verrà dato dal restauratore allo studente . La maestra più 2 adulti controlleranno gli studenti .

 

3.Alle elementari si restaurano oggetti all ' interno del proprio Comune , alle Medie quelli all ' interno della propria Provincia .

 

 

Art

(  Bollino verde   )

1.Ai minorenni non si può comunicare ne si può fàr leggere libri che contengono propagande politiche , religiose , crimini civili o di guerra , horror , sesso volgare o comunque libri non adatti alla loro età .

 

Art.

( Educazione sessuale )

1.Nelle Medie e Superiori , un sessuologo ed un religioso , alla presenza dell ' insegnante , insegneranno 3 ore all ' anno educazione sessuale di base tenendo conto dell ' età e della sensibilità degli  studenti .

 

Art.

( Dialetto e lingua nazionale )

1.Alle Elementari , Medie , Superiori , vengono insegnati lo scritto e l 'orale di dialetto e della lingua nazionale . In 1a e 2a elementare 3 ore di dialetto e 1a di italiano , dalla 3a alla 5a elementare 2 ore di dialetto e 2 di italiano , alle Medie 1 ora di dialetto e 3 di italiano , alle Superiori dialetto si fà 1 ora al mese .

 

2. Dialetto viene insegnato da un / a vecchio / a del Comune nato da genitori entrambi nati in quel Comune .

 

Art.

( Lingue estere )

1.Le lingue straniere vengono insegnate solo ai maggiorenni e solo nei Corsi e non nelle altre scuole . La scelta della lingua deve partire dalla lingua straniera più usata via via a quella meno usata nei territori che possono essere Comune , Provincia , Regione , Stato , in base a chi organizza i Corsi . Se l ' Europa deciderà una lingua comune , questa sarà insegnata a partire dalle Medie .

 

2.I Corsi di lingue estere per maggiorenni comprendono l ' iscrizione e l ' esperienza all ' estero di studio - lavoro per cui il livello di Corso di 50 ore sarà tenuto all ' estero più 100 ore di lavoro all ' estero in cambio delle quali si otterrà vitto e alloggio gratis con persone che non parlano la propria lingua . Il viaggio è organizzato e a spese dell ente che organizza il Corso e chi vi vuole partecipare può scegliere di fare uno tra i lavori che organizza il Corso . I lavori devono essere a contatto con la gente in modo da essere costretti a parlare la lingua .

 

3.Si possono fare più livelli di Corso se si superano i livelli precedenti , ciò implica il fatto che bisogna rimanere all 'estero per più mesi e fare più iscrizioni .

 

4.I Corsi - lavoro sono organizzati nei paesi più vicini che parlano quella lingua  ( Svizzera , Austria , Francia , Spagna , Portogallo , Inghilterra , Tunisia etc.. )

 

Art.

( Sito internet )

1.Ogni classe ha un sito internet tenuto aperto dalla scuola . In questo sito vengono pubblicati vari lavori . I diritti d ' autore sono metà dell ' insegnante e metà dello studente .

 

2.Viene pubblicato un quotidiano con direttore la maestra che darà ad ogni alunno il compito di giornalista . La struttura del quotidiano ed il numero di pagine verrà copiato dal quotidiano più diffuso nel Comune alle elementari , nella Provincia alle Medie e nella Nazione alle Superiori , Università e Corsi che prevedono giornalismo . Le immagini devono essere disegni o foto scattate dagli alunni .  Anche se si chiama quotidiano è sufficiente pubblicarne uno all ' anno .

 

3.Viene pubblicata una rivista mensile sulla falsariga dei mensili più diffusi e adatti all ' età dello studente . Anche se si chiama mensile è sufficiente pubblicarne uno all ' anno . E' diretto dalla maestra . Gli scritti e le immagini sono degli studenti .

 

4.Viene pubblicato un libro di poesie con le poesie degli studenti . Uno all 'anno con almeno 5 poesie per studente .

 

5.Ogni studente ogni anno scrive un libbro a sua scelta che poi verrà pubblicato . Di 3 pagine in 1a elementare . Di 5 in 2a , di 10 in 3a , e di dieci pagine di più ogni anno fino alle medie e per le scuole che prevederanno questa materia .

 

6.Vengono pubblicate le foto fatte dagli studenti divise per argomenti .

 

7.Verranno scannerizzati tutti i compiti eseguiti dagli studenti ad eccezione di quelli nei quali esprimono cose personali . Queste scannerizzazioni saranno poi visionate dalla commissione degli esami di fine anno .

 

Art.

( Computer )

1.Ogni scuola da in dotazione un computer ad ogni insegnante . Se questi lo danneggia lo ripara a sue spese . La scuola paga per esso un abonamento internet dal 10 Giugno al 10 Settembre . Il computer viene usato dall ' insegnante o dagli studenti controllati dall ' insegnante allo scopo di inserire i lavori da pubblicare nel sito .

 

2.Agli studenti minorenni non viene concesso l ' utilizzo autonomo del computer per evitare problemi di salute agli occhi .

 

Art.

( Storia dell ' arte )

1.Alle elementari si studiano 1 ora alla settimana storia dell ' arte del proprio Comune . Una volta al mese si esce nel Comune per tutta la mattina per far lezione di storia dell ' arte con visita diretta dell ' opera artistica .

 

2.Alle Medie si studia storia dell ' arte della propria Provincia , un ora alla settimana . Una volta al mese si esce nella Provincia per tutta la mattina per far lezione di storia dell ' arte con visita diretta dell ' opera artistica .

 

3.Alle Superiori si studia storia dell ' arte della propria Regione , un ora alla settimana . Una volta al mese si esce nella Regione per tutta la mattina per far lezione di storia dell ' arte con visita diretta dell ' opera artistica .

 

4.All ' Università si studia storia dell ' arte della propria Nazione , un ora alla settimana . Una volta al mese si esce nella Nazione per tutta la mattina per far lezione di storia dell ' arte con visita diretta dell ' opera artistica .

 

5.Nella visita diretta dell ' opera artistica qualche studente deve fare da cicerone a quell ' opera con una dimostrazione orale da cicerone  .

 

 

 

Art..

( Educazione civica )

1.Alle Elementari 1 ora al mese , alle Medie 3 ore al mese , alle Superiori 1 ora alla settimana . All ' Università 2 ore al mese .

 

Art.

( Educazione fisica )

1.Dalle Elementari alle Superiori , educazione fisica non viene più fatta a scuola ma tramite associazioni sportive esterne a loro spese .

 

2.I genitori devono esibire una carta che attesti che il figlio partecipa ad una associazione sportiva praticando quello sport . Gli sport da praticare sono 2 . Uno sport dei due deve essere sempre diverso da quelli praticati negli anni precedenti . In prima elementare è obbligatorio nuoto fino alla capacità completa di saper nuotare e rimanere a galla in mare aperto .

 

3.Nelle nuove scuole non ci devono essere più palestre e spogliatoi .

 

Art.

( Religione ) 

1.Le religioni , dal punto di vista dello studio , sono insegnate con la letteratura , la storia e la storia dell ' arte per capire meglio i popoli e l ' arte da loro creata . Il Cristianesimo (in tutte le sue confessioni e sia l ' antico testamento ebraico che il nuovo) viene insegnato a partire dal periodo di Costantino in poi mentre prima viene insegnata la religione primitiva , celtica e politeista dell ' impero .

 

2.Le religioni , dal punto di vista del catechismo , quindi del percorso religioso legato ad una confessione , non viene più insegnato a scuola ma da e a spese delle organizzazioni religiose esterne alla scuola . Il genitore deve esibire una carta che attesti la frequentazione del figlio al catechismo di qualsiasi confessione e a fine anno deve dimostrare di essere stato " promosso " dall 'ente religioso .

 

3.Il genitore che non vuole iscrivere il figlio  a catechismo deve iscriverlo a corsi adatti alla loro età che insegnino il rispetto della natura e/o corsi di filosofia e/o di educazione civica .

 

Art.

( Animali e orti )

1.Ogni scuola deve avere uno spazio dedicato all ' orto e uno per curare gli animali . Gli animali sono locali . Quelli commestibili verranno usati nella mensa scolastica , come anche gli ortaggi .

 

2.Ogni bambino delle elementari sceglie uno degli animaletti disponibili al quale darà un nome e curerà finchè diverrà cibo per la mensa o finchè morirà naturalmente . L ' insegnante deve istruire il bimbo a nutrire e curare in tutto e per tutto il suo animale .

 

3. Nelle Medie e Superiori , oltre alla cura dell ' animale ci devono essere 2 ore alla settimana a coltivare l ' orto . La scuola fornisce le tute da lavoro e tutti gli attrezzi .

 

4.L ' animale in affido può essere portato a casa se ci sono gli spazzi naturali adatti .

 

Art.

( Uscite naturalistiche - agricole )

1.Lo scopo delle uscite naturalistiche - agricole è quello di far conoscere agli studenti il territorio nel quale vivono , quali sono le potenzialità e i benefici che possono trarre dalla conoscenza dei vegetali e degli animali sia per la propria salute che nella gestione dell ' agricoltura . La conoscenza delle leggi scientifiche e dei processi naturali che si apprendono dalla natura , la capacità di osservare dal vero e l ' esercizio mentale di capire il perchè delle cose . Si dà la possibilità allo studente di vivere meglio nel suo territorio e di apprendere cose che lo riguardano tutti i giorni , prima di fargli apprendere cose dalle quali nella sua vita non ha un riscontro pratico , come la conoscenza di animali e piante esotiche o calcoli matematici che raramente useranno nella vita .

 

 

 

 

3.Un uscita alla settimana alle Elementari nel proprio Comune o nei Comuni vicini , 3 al mese alle Medie all ' interno della Provincia , 2 al mese alle Superiori all ' interno della Regione , 1 al mese all ' Università all ' interno della nazione , nessuna ai Corsi .

 

 

Art.

( Filmati )

1.Nell ' insegnamento viene favorita la proiezione di filmati che aggiungendo immagini a parole , rendono meglio apprendibile la lezione . La scuola da in nolo ad ogni insegnante , un proiettore che servirà per proiettare filmati in classe oppure potrà proiettare dal suo computer collegato ad internet . Se danneggia il proiettore , lo ripaga alla scuola .

 

Art.

( Visita medica )

1. 1 volta al mese ci deve essere una visita medica completa e accurata su ogni aspetto che valuti che lo studente cresca sano ( dentatura , vista , udito , ) . Se ha dei problemi , il medico deve capirne le cause , indicare ai genitori le cause del malessere , la dieta adatta e il giusto stile di vita suggerendo un certo tipo di attività fisica e qualsiasi indicazione utile a correggere o prevenire i problemi . Sono i genitori che si devono preoccupare di mettere in pratica le indicazioni .

 

2.La maestra fà un profilo psicologico di ogni alunno che aggiunge alla valutazione quadrimestrale e se lo ritiene opportuno sente il parere di uno psicologo e dà dei consigli ai genitori . 

 

Art.

( Lettura )

1.Dalla 2a Elementare alle Medie e per quelle Superiori , e Corsi che prevedono la lettura , lo studente legge un libbro a scelta durante l ' anno e per 20 minuti lo racconta e commenta in classe .

 

Art.

( Bocciatura ed espulsione )

1.La bocciatura esiste solo se la scuola rilascia un attestato a dimostrare le capacità professionali riguardo una o più attività , se la scuola è di tipo generico e formativa della cultura dello studente non esiste la bocciatura , ogni fine anno c ' è un esame che dà i voti , ma  l alunno passerà all anno successivo comunque . La bocciatura non esiste ne alle elementari ne alle medie . Non esiste per le Superiori , Università , corsi che non danno una preparazione specifica per essere in grado di svolgere al meglio una o più attività . L ' espulsione è decisa dal Preside quando uno studente ha un comportamento che disturba e / o reca danno agli altri studenti ed ai professori . Lo studente non può più stare in una scuola dove  c' è quel Preside .

 

Art.

( Voti della maestra )

1.L ' insegnante consiglia e corregge l ' alunno senza dare lui un voto sulla qualità del suo lavoro . Sarà la comparazione con gli altri studenti che faranno automaticamente capire all ' alunno il livello raggiunto . L ' insegnante giudicherà se il dovere ed il lavoro dello studente è stato portato a termine con un sì , se l ' alunno non vuole portare a termine il lavoro sarà un no .

 

Art.

( Voti della commissione di fine anno )

1.Ogni fine anno dal 20 Maggio al 10 Giugno ci sono gli esami che determinano i voti dello studente . Lo studente consegna in armadietti chiusi a chiave con il suo nome tutti i suoi lavori e  quaderni che la commissione esaminerà mentre fà gli esami orali . Ogni giorno lo studente fà esami dalle 8 alle 12 dal lunedì al venerdì . In Maggio gli scritti , in Giugno gli orali .

2.La commissione è di 9 insegnanti estratti a sorte . 4 della Provincia , 2 della Regione , 3 di Regioni confinanti . Il loro giudizio viene registrato nel sito della scuola ed è giudicabile dagli altri insegnanti , dai genitori , dagli studenti e dai Presidi .

3.Se lo studente non sa niente , non ha mai prodotto un lavoro , mai fatto un compito , non risponde niente di giusto agli orali e sbaglia tutto negli scritti , il voto è " 0 " , se lo studente sà tutto , ha fatto tutto , supera tutti gli esami orali e scritti senza fare errori allora avrà 100 . 50 è la sufficienza . Tra 0 e 100 ci sono tutti i numeri interi intermedi .

 

Art .

( Visione dei voti )

1.I voti della commissione sono pubblicati nel sito internet della scuola e sono visibili a tutti , anche alle aziende che intendono chiedere il curriculum ad uno studente . Infatti un azienda non chiederà più il diploma di una persona , ma i voti che ha avuto ad ogni fine anno in quella scuola o corso .

 

Art.

( Lavori per la scuola )

1.La scuola emette un bando per avere dei progetti per abbellire la struttura scolastica . Il progetto vincente viene realizzato dagli studenti coordinati dai loro insegnanti per classi . Ogni classe ha da realizzare ogni anno un pezzetto dell ' opera finale . I materiali sono comprati man mano dalla scuola . I lavori da realizzare sono : vetrata , mosaico in marmo per pavimento e pareti esterne , mosaico in materiale vitreo per pareti interne , affreschi e dipinti a muro , lavori tessili , lavori lignei ( compresi i nuovi infissi ) , modellato , restauro .

 

Art.

( Lavori ad esterni )

1.Gli esterni possono chiedere alla scuola di fare alcuni lavori e pagarli a metà prezzo rispetto alla media del costo di quel lavoro effettuato da un professionista . La scuola accetta se il lavoro è utile ad insegnare all ' alunno qualcosa di nuovo e di utile . Il costo del materiale è anticipato dal privato . Il privato decide a che scuola e a che età degli studenti affidare il lavoro . Il lavoro viene realizzato da una classe , se i lavori sono più di uno si possono affidare a più classi . Chi risponde del lavoro della classe è un solo insegnante . Oltre all ' insegnante ci devono essere altri 2 adulti responsabili dell ' incolumità degli studenti minorenni . I lavori che implicano il costante spostarsi degli studenti dalla scuola al luogo di lavoro , possono essere effettuati a distanze non superiori di un km di raggio dalla scuola , in caso contrario all ' interno del Comune . I lavori che si possono fare sono : pittura , affreschi , restauro , mosaici , lavori col legno , filmati , cinema , grafica pubblicitaria , scenografia e teatro , articoli giornalistici , fumetti , partecipazione a bande e manifestazioni musicali .

 

Art.

( Insegnanti ) 

1.Gli insegnanti tengono testimonianze del livello raggiunto dai loro alunni tramite materiale informatico , oltre a quello che è esibito nel sito della scuola , e grazie a materiale cartaceo . La qualità ottenuta dai suoi studenti indica la qualità dell ' insegnante .

 

Art.

( Preside )

1.Il Preside assume gli insegnanti che desidera e non è più costretto ad assumere insegnanti che vengono decisi da altri .

 

2. Se l ' insegnante ha superato la graduatoria ma non ha ancora insegnato , allora il Preside assume , chi abita più vicino alla scuola e lo mette alla prova per 2 mesi , dopodichè decide se tenerlo o cambiarlo .

 

3.Se l  ' insegnante ha già insegnato per più di un anno , il Preside si informa su di lui in base a conoscenza diretta ,  colloquio alla presenza di tutti i dipendenti della scuola , indagine e visione dei risultati che questi hanno ottenuto negli anni passati . I risultati ottenuti sono da intendersi sul livello di qualità che i loro alunni hanno ottenuto nelle varie discipline . Il Preside tiene conto anche se l ' insegnante è stato gradito dagli alunni e dai genitori sotto il punto di vista umano . L ' assunzione non avviene più per concorsi . Nelle assunzioni si privilegiano quelli che abitano più vicini alla scuola a meno che un insegnante che proviene da altre Provincie o Regioni sia molto più valido di quello che si ha a disposizione nel proprio territorio .

 

4.Il Preside ha a disposizione dal Comune soldi per la paga degli insegnanti , e decide di dare paghe più alte o più basse in base ai risultati che gli alunni di quell ' insegnante hanno ottenuto nell ' anno precedente . Ci sono 5 livelli , ogni insegnante di livello superiore riceve il 40 % in più rispetto a quello di livello più basso .

 

5.Anche il Preside risponde ad un livello che verrà determinato dal Comune in base ai risultati precedenti degli studenti delle sue scuole precedenti ed in base al livello raggiunto in quella scuola di quel Comune . In base a questo livello verrà decisa la sua paga e i soldi a disposizione per la paga dei suoi insegnanti .

 

Art.

( Praticantato )

1.Ogni praticante deve essere pagato la metà dei soldi che riceve un professionista e chi insegna praticantato deve elencare le cose che ha insegnato al praticante ogni fine anno lavorativo .

 


Art.
( Educazione alimentare )
1.L ' educazione alimentare viene insegnata dai genitori ai figli consultando il libro alimentare lombardo e sentendo il parere del medico . Quindi non è necessario che venga insegnata nelle scuole .
 

Copyright (c) 2007   |  Dichiarazione per la Privacy  |  Condizioni d'Uso